Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

URP

Istruttore e direttore di tiro

Aggiornato al: 11/05/2016


Per istruttore di tiro si intende il tecnico esperto in grado di insegnare il corretto uso delle armi in relazione all’attività svolta. Tale capacità viene riconosciuta al soggetto in virtù delle esperienze acquisite o a seguito della partecipazione a corsi specifici.

Il direttore di tiro ha, invece, il compito di sovrintendere alle attività eseguite nello svolgimento delle esercitazioni, facendo osservare le norme di sicurezza riguardo al maneggio delle armi. E’ responsabile dal punto di vista penale e civile in caso di incidente.

Per l’esercizio di queste attività va presentata domanda al Comune per il rilascio della licenza.

Entrambe le figure possono essere ricoperte dallo stesso soggetto a cui il Comune, in base all’art. 31 della legge 18.04.1975 n. 110, rilascia un’unica licenza.

 

Requisiti

  • Assenza di pregiudiziali ai sensi della legge antimafia (L. 31/05/1965, n. 575 e succ. mod.);
  • assenza di condanne penali o di ulteriori situazioni che impediscano l’esercizio dell’attività ai sensi della normativa vigente (artt. 11 e 43 T.U.L.P.S. R.D. N. 773/1931) e art. 92;
  • essere in possesso della specifica capacità tecnica prevista dalla L. 18.04.1975 n. 110 per l’attività di Direttore e/o Istruttore di tiro e di essere iscritto nelle sezioni di tiro dell’Unione di tiro a segno nazionale.

 

Procedimento

Per l'esercizio di questa attività va presentata domanda al SUAP del Comune per il rilascio della licenza ai sensi dell'articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Tutte le pratiche devono essere presentate esclusivamente con modalità informatica attraverso la piattaforma www.impresainungiorno.gov.it

La licenza è personale e ha validità triennale.
La licenza viene rilasciata entro 30 giorni dalla presentazione della relativa domanda corredata della documentazione occorrente.
Il rinnovo della licenza va effettuato prima della scadenza del termine.

 

Modulistica
La modulistica si trova sul portale www.impresainungiorno.gov.it ed è compilabile online.


Allegati

  • certificato di idoneità psicofisica all’uso delle armi rilasciato dagli uffici medicolegali o dai distretti sanitari delle unità sanitarie locali o dalle strutture sanitarie militari e della Polizia di Stato
  • copia del porto d’armi: (art.35 del T.U.L.P.S.)
  • copia del permesso di soggiorno in corso di validità (per stranieri extracomunitari)
  • copia di un documento d’identità in corso di validità.

 

Normativa

  • L. 18 aprile 1975, n. 110 – Norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi (artt. 9 e 31);
  • D.lgs. 31 marzo 1998, n. 112 – Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni e agli Enti locali, in attuazione del Capo I della L. 15 marzo 1997, n. 59 (art. 163).
  • Regolamento T.U.L.P.S. approvato con R.D. 6 maggio 1940 n. 635


Dove

settore sportello unico edilizia privata, attività produttive e commercio, piazza Biade 26

tel. 0444 221630 (attivo lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 10, martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30)


email: lmasero@comune.vicenza.it

Quando

Martedì e giovedì dalle 16.30 alle 18, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12.30.


E’ attivo il servizio appuntamenti online nei giorni di apertura al pubblico disponibile al link:
http://www.comune.vicenza.it/servizi/prenotazionicommercio/

 

 

Collegamento alle pagine del settore sportello unico edilizia privata, attività produttive e commercio:
http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/epgesuap/sviluppoeconomico/

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Commercio e attività produttive


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza