Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

URP

Assistenza domiciliare

Aggiornato al: 26/07/2016


Il servizio domiciliare ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone in difficoltà mantenendole il più possibile nel proprio domicilio in condizione di sicurezza e di salute. Si attua con l'intervento di un operatore di assistenza o di un collaboratore familiare che si occupa della cura della persona non autonoma, del  riassetto della casa, delle pratiche amministrative ordinarie e dei controlli sanitari.

Beneficiari

Possono richiedere il servizio:

  • anziani in difficoltà;
  • i adulti in situazione di bisogno temporaneo;
  • nuclei familiari che presentano difficoltà ad accudire i minori.

 

Come fare

Per la domanda rivolgersi al Centri servizi sociali territoriali di zona di residenza (http://www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/42720,45756) per fissare telefonicamente un appuntamento con le assistenti sociali.
Il servizio può essere erogato gratuitamente, parzialmente o totalmente a carico dell'utente in riferimento all'ISEE  (Indicatore Situazione Economica Equivalente) in corso di validità e in base ai parametri di compartecipazione fissati dal Comune.
La mancata presentazione dell'ISEE in corso di validità comporta che il costo del servizio sia completamente a carico dell'utente.

Qualora l’attestazione ISEE presenti omissioni ovvero difformità, rilevate in esito ai controlli automatici dell’Agenzia delle Entrate fra quanto dichiarato nella DSU ISEE e i dati presenti nel sistema informativo di anagrafe tributaria, il cittadino richiedente la prestazione può, in alternativa:

  1. presentare una nuova DSU ISEE con attestazione ISEE priva di omissioni ovvero difformità nel termine per la conclusione del procedimento all’indirizzo email servsociali@comune.vicenza.it oppure consegnarla a mano al CSST (Centro di Servizio Sociale Territoriale del Comune di Vicenza) dove è stata presentata la domanda;
  2. richiedere, comunque, la prestazione mediante l’attestazione relativa alla dichiarazione presentata recante le omissioni o le difformità rilevate. In tal caso, la dichiarazione è valida ai fini dell’erogazione della prestazione, fatto salvo che il cittadino presenti, entro 10 giorni dalla richiesta del Comune, idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e veridicità dei dati indicati nella DSU ISEE. Nel caso in cui questa ulteriore documentazione non fosse ritenuta sufficientemente esaustiva, per accedere al beneficio sarà necessario presentare una nuova attestazione ISEE (senza omissioni ovvero difformità) nel termine previsto per la conclusione del procedimento.

Solo in caso di imminente scadenza della domanda è possibile allegare la “ricevuta” di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica.

 

Dove e quando

Centri servizi sociali territoriali
(http://www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/43864,45756)

Modulo domanda assistenza domiciliare
(http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/72013)

 

 

Collegamento alle pagine del Settore Servizi sociali e abitativi:
http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/socialieabitativi/

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Assistenza sociale


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza