Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

URP

Affido familiare

Aggiornato al: 15/02/2017


L'affido familiare è l'accoglienza temporeanea nella propria casa di un bambino o un ragazzo appartenente ad una famiglia in difficoltà. L'obiettivo è quello di accompagnare il minore per un periodo di tempo che sarà necessario (che può essere più o meno lungo) offrendogli un ambiente di vita familiare nella prospettiva del rientro presso la propria famiglia di origine.

Tipologie di affido

Alcuni bambini e ragazzi hanno bisogno di una famiglia e di una casa dove vivere giorno e notte (affido residenziale). In altre situazioni occorre un sostegno per alcune ore durante la giornata (affido diurno).
L'affido è attivato dai servizi sociali, in alcuni casi con l'accordo della famiglia di origine (affido consensuale), in altri su disposizione dell'autorità giudiziaria (affido giudiziale).

Per i minori è prevista una copertura assicurativa e alle famiglie affidatarie può essere corrisposto un contributo mensile ed il rimborso delle spese per il minore.

Come si diventa affidatari

Si diventa affidatari rivolgendosi al Centro per l'affido e la solidarietà familare (Casf) per un incontro informativo al quale seguirà, in caso di interesse, un percorso formativo di approfondimento sul tema e uno di conoscenza della famiglia. Possono divenare affidatari famiglie, coppie e persone singole.

Altre forme forme di solidarietà tra famiglie

Oltre all'affido esistono diverse forme di solidarietà che rispondono ad esigenze più leggere di famiglie con minori. Queste forme di aiuto vengono sviluppate in particolare dal progetto della Regione Veneto denominato "Famiglie in rete". Sono gruppi di persone che mettono a disposizione la propria energia e le proprie competenze per dare sostegno ad altre famiglie con bambini/ragazzi in difficoltà.
Le "reti di famiglie" possono essere coinvolte in attività quali:

  • accompagnamento (a scuola, visite mediche, attività extrascolastiche, attività sportive e ludiche..);
  • sostegno nell'esecuzione dei compiti;
  • accoglienza per alcune ore del pomeriggio;
  • momenti di socializzazione con i coetanei.

Funzioni del Casf

Il Centro per l'affido e la solidarietà familare ha l'obiettivo di:

  • promuovere la cultura dell’accoglienza nel territorio e la sensibilizzazione alla cittadinanza;
  • reperire famiglie e persone disponibili all’affido e alla solidarietà familiare;
  • attivare la formazione per le famiglie e le persone che intendono intraprendere l’esperienza dell’affido, della solidarietà familiare o far parte del progetto "Famiglie in rete";
  • effettuare la conoscenza e la valutazione degli aspiranti all’affido;
  • sostenere la famiglia affidataria nel percorso dell’affido.

Regolamento affidi e solidarietà tra le famiglie

(link: http://www.comune.vicenza.it/utilita/documento.php/68890)


Dove

Centro per l'affido e la Solidarietà Familiare
Via Legione Galieno 31/B
Tel. 0444757581-86
Email: servizioaffidi@comune.vicenza.it

 

Collegamento alle pagine del settore Servizi sociali
(link: http://www.comune.vicenza.it/uffici/dipserv/sociali/)

Come valuti questa pagina?

Navigazione di: Assistenza sociale


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Infrastruttura Internet a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza