Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

09/01/2014

“Ogni possibile inutile resistenza”, sabato 11 gennaio al Teatro Spazio Bixio

Con la compagnia Soledarte nell'ambito della stagione “Frequenze dinamiche”

L’interruzione, l’incapacità di dirsi e darsi, l’imperfezione come veicolo della verità. Sono questi i temi di “Ogni possibile inutile resistenza”, lo spettacolo della Compagnia Soledarte che andrà in scena sabato 11 gennaio alle 21 al Teatro Spazio Bixio di Vicenza. La serata è inserita all’interno del cartellone “Frequenze dinamiche” del Teatro Spazio Bixio, affidato dall’Assessorato alla crescita a Theama Teatro per la parte artistica e organizzativa. La stagione è realizzata con il sostegno di Regione del Veneto, il patrocinio dell’Amministrazione provinciale e in collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, Tva Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

La facilità di dire qualcosa a qualcuno è spesso inversamente proporzionale alla profondità del rapporto che con quel qualcuno abbiamo. Più profondo è il legame che ci unisce, meno facile è rivelare ciò che sentiamo. Ci sono quindi cose che non diciamo per non fare del male e che teniamo dentro, senza considerare che spesso sono proprio le spiegazioni non date, i silenzi, a non poter essere perdonati. Cifra interpretativa di “Ogni possibile inutile resistenza”, diretto e interpretato da Giulia Tomelleri e Solimano Pontarollo, è quindi l’interruzione. L’essere “interrotti”, in un’incapacità di “dirsi” e di “darsi”. Sospesi, come meccanismi inceppati, incapaci di tornare.

Perché l'urgenza di raccontarlo? Perché vederlo, perché sentirlo, perché suonarlo? Perché le cose rotte, e quelle “interrotte” si aggiustano. Perché ciò che si salva non è ciò che rimane immutato, ma ciò che “impara a ridiventare sé stesso in un tempo nuovo”.

Perché questo non vuol dire tradirsi, ma crescere. Perché sono queste "interruzioni" a renderci veri, a darci pienezza. Perché solo le cose imperfette possono avere un'anima e perché ci si arriva vivendo, ascoltando, partendo, tornando, ma alle volte fa bene sentirselo ricordare.


I biglietti (Intero 10 euro; ridotto 8) sono disponibili a partire da un’ora prima degli spettacoli al botteghino del Teatro Spazio Bixio. È consigliata la prenotazione.

Per info e prenotazioni: info@theama.it e 0444 322525 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18; o 345 7342025 tutti i giorni dalle 10 alle 18.


Soledarte è il nome dato ad un sogno di danza e teatro nato nel 2006 da Varhynia Ziliotto, ballerina-coreografa e Solimano Pontarollo, attore e regista teatrale.
Soledarte scuola e compagnia di musical percorre una strada di confronto tra i classici Shakespeariani e la musica. Contestualmente con un gruppo ristretto di professionisti Soledarte sviluppa un percorso legato alla sperimentazione e alla ricerca di cui “Ogni Possibile Inutile Resistenza” vuole essere il punto di partenza.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza