Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

30/10/2013

Scuole, più sicurezza con gli interventi di miglioramento sismico

Scuola elementare Vittorino Da Feltre

Cinque edifici scolastici verranno resi più sicuri grazie ad interventi di miglioramento sismico.
La giunta comunale riunitasi ieri, martedì 29 ottobre, ha approvato i progetti definitivi, a cura del Settore lavori pubblici e grandi opere del Comune e di Aim, per intervenire nelle scuole della città più a rischio in caso di sisma: la scuola materna Fogazzaro, le elementari 2 giugno, Vittorino da Feltre e Fraccon e la media Calderari.
I lavori si potranno effettuare grazie al finanziamento del Ministero delle Infrastrutture nell'ambito del programma del “Piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici” che prevede l'erogazione di contributi per opere di adeguamento o miglioramento degli edifici nei confronti del rischio sismico con un raggiungimento di un livello di sicurezza minimo pari a 0,65 (un edificio è considerato antisismico con un coefficiente pari ad 1).
Il finanziamento del Ministero, pari a 250 mila euro (50 mila euro per ciascuna scuola) sarà integrato da 185 mila euro provenienti dalle casse comunali per raggiungere una somma complessiva di 435 mila euro.
Su ogni scuola si interverrà in base alla tipologia di costruzione e ai materiali utilizzati – ha dichiarato l'assessore alla cura urbana Cristina Balbi -. Prima di predisporre ciascun progetto abbiamo effettuato delle verifiche per conoscere il coefficiente antisismico di quei cinque edifici che abbiamo valutato come maggiormente a rischio per tipologia di costruzione, età, altezza. Abbiamo quindi verificato che in generale il coefficiente si aggirava attorno allo 0,25-0,30. In effetti le nostre scuole sono state realizzate prima del 2003, anno in cui è entrata in vigore la norma sulle costruzioni antisismiche. Abbiamo previsto quindi dei progetti diversi per ciascuna scuola in modo da innalzare il coefficiente a 0,75. Inoltre la Fogazzaro riuscirà a raggiungere valore 1 – sottolinea Balbi - perchè sviluppata su un solo piano.I lavori partiranno tra marzo e aprile e maggio e vista la concomitanza con le lezioni chiederemo la collaborazioni degli insegnati e degli operatori scolastici per limitare i disagi. Inoltre la Calderari sarà anche interessata dalla sostituzione degli infissi.”
Saranno investiti 120 mila euro per intervenire sulla Calderari dove l'edificio è costituito da due blocchi indipendenti collegati tra loro solamente da un giunto a sella tra il solaio del secondo blocco e la trave del primo. Il progetto, curato dal Settore lavori pubblici e grandi opere, prevede quindi la chiusura del giunto, il rinforzo di alcuni nodi trave-pilastro e la predisposizione dei sostegni verticali agli sbalzi delle ali.
Alla scuola elementare Vittorino da Feltre con 125 mila euro verranno effettuati interventi strutturali mirati alle due ali tramite la realizzazione di un intonaco armato con rete connessa alla struttura muraria, come da progetto curato dal Settore lavori pubblici e grandi opere
Alla elementare 2 giugno il progetto di Aim prevede il sistema di controventamento verticale tra il primo e il secondo impalcato, coinvolgendo la parte di struttura caratterizzata dal primo piano, con elementi in acciaio che saranno opportunamente collegati tra loro e i pilastri. La somma prevista è di 65 mila euro.
Nella scuola materna Fogazzaro, come da progetto di Aim, il muro perimetrale a sud della scuola verrà rinforzato con contrafforti in conglomerato cementizio armato. Dove sarà necessario, tra i vari setti murari, verranno inseriti dei rinforzi con barre inox. L'ingresso e i corridoi del piano terra verranno rinforzarti con travi in acciaio. Complessivamente la spesa sarà di 60 mila euro.
Infine alla scuola elementare Fraccon, su progetto del settore lavori pubblici e grandi opere, verranno uniti i due corpi dell'edificio e aggiunte alcune pareti di controventamento in corrispondenza della scala con colonne metalliche per una spesa di 65 mila euro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza