Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

12/09/2013

Progetto Cercando il lavoro, Variati: “Inutilizzabile il milione di euro della Regione"

"Se continua ad essere conteggiato tra le spese del personale”

“Un progetto importante di cui Vicenza va fiera. Un'iniziativa che può costituire un'ottima risorsa per l'intero territorio”. Così all'incontro operativo di questa mattina a Dueville il sindaco Achille Variati ha definito l'iniziativa “Cercando il lavoro”, nata nel 2012 grazie alla collaborazione tra Vicenza, altri 14 Comuni e numerosi partner volontari privati per dare una risposta concreta alla richiesta occupazionale.
Sindaci e tecnici incaricati di seguire il progetto, che si è sviluppato sulla scia del Patto sociale per il lavoro con tirocini, incontri formativi, attività di supporto psicologico, consulenza individuale, corsi di autoimprenditorialità, si sono incontrati per prendere alcune importanti decisioni.
Sul tappeto, da subito, è stata posta una questione spinosa: fare pressione a Roma perché il milione di euro messo a disposizione dall'assessore regionale Elena Donazzan per riattivare i tirocini formativi (al Comune di Vicenza spetterebbero 165 mila euro da cofinaziare con 16.500 euro destinati a pagare i tirocinanti 4 euro netti all'ora) non debba essere conteggiato tra le spese del personale, il cui budget è praticamente bloccato per tutti i Comuni, ma sia piuttosto considerato dal ministero dell'Economia nell'ambito sociale, come contributo a sostegno dei lavoratori. “Si tratta dell'ennesima situazione paradossale – ha dichiarato Variati – . I soldi ci sono e anche i progetti per spenderli per chi ha bisogno, ma i Comuni non possono chiederli alla Regione perché causerebbero lo sforamento dei limiti imposti dallo Stato sulle spese del personale. Mi auguro che le azioni che abbiamo deciso di intraprendere, anche attraverso l'ANCI, sblocchino queste risorse necessarie per ripartire con i tirocini che, nel caso delle aziende private, si sono trasformati in vero e proprio rapporto di lavoro per il 40% dei partecipanti”.
I 15 Comuni del gruppo (Vicenza, Altavilla Vicentina, Arcugnano, Bolzano Vicentino, Caldogno, Costabissara, Creazzo, Dueville, Isola Vicentina, Longare, Monteviale, Monticello Conte Otto, Quinto Vicentino, Sovizzo, Torri di Quartesolo), ai quali oggi si è aggiunto ufficialmente Brendola, hanno inoltre deciso di rispondere in modo unitario alla Provincia che ha chiesto una collaborazione tra Centri per l'impiego e amministrazioni comunali: “Chiederemo un incontro con la Provincia – ha sintetizzato Variati – per studiare il modo di collaborare mettendo a disposizione del territorio il lavoro fatto fino ad ora dal nostro gruppo, un'attività di supporto, consulenza, formazione e tirocinio notevolissima, di cui ringrazio in particolare l'ex assessore Tommaso Ruggeri, dal quale attendo di sapere se potrà continuare ad occuparsi del progetto come consigliere delegato”.
Nuovo coordinatore di Cercando il lavoro è stato nominato il sindaco del Comune di Torri di Quartesolo, Diego Marchioro.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza