Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

06/06/2013

Sgombero di viale Della Pace, Variati: "Pronti anche all'esproprio dell'area"

Firmata l'ordinanza di messa in sicurezza, il sindaco annuncia di voler trovare un intesa con i proprietari per una soluzione definitiva anche a servizio del quartiere

“Oggi ho firmato l'ordinanza per la messa in sicurezza dei locali, ma così non si può più andare avanti. Contatteremo la proprietà per una soluzione definitiva. Se non ci sarà collaborazione non escludo l'esproprio per pubblica utilità”.
All'indomani dell'ennesimo sgombero per l'occupazione abusiva dei locali dell'ex centrale elettrica di viale della Pace il sindaco Achille Variati ha firmato, come annunciato, l'ordinanza che intima ai proprietari di tamponare, entro 7 giorni, tutte le aperture, gli accessi e i varchi dei fabbricati e delle aree intorno, in modo da impedire definitivamente l'ingresso di persone non autorizzate. Se questo non dovesse avvenire il Comune provvederà all'esecuzione coatta del provvedimento, imputando i costi agli inadempienti.  
Nel frattempo Variati ha annunciato di voler contattare la proprietà, che non ha mai avanzato specifiche richieste sul futuro urbanistico di quell'area, per risolvere la vicenda in modo definitivo.
Il piano degli interventi oggi classifica l'area come “zona destinata ad attrezzature e impianti di interesse generale”, cioè ad esempio ad attrezzature pubbliche amministrative, culturali, sociali, associative, ricreative, residenziali di tipo sociale, religioso, ospedaliero e sanitario, di pubblica sicurezza e vigilanza, nonché quelle destinate agli impianti tecnici e tecnologici. “Attualmente, quindi, non potrebbero essere realizzati parcheggi, ma da un'intesa con i proprietari volta a risolvere una situazione diventata francamente indigeribile – anticipa il sindaco – potrebbe scaturire una parziale modifica della destinazione d'uso che tenga conto anche delle esigenze del quartiere. Se quest'intesa non ci sarà, lo ripeto, siamo pronti all'esproprio per pubblica utilità”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza