Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

05/10/2012

“Famiglie a teatro”: tutta la magia della fiaba per il cartellone dei ragazzi dell’Astra

Dall'11 novembre otto spettacoli e sedici repliche. Abbonamenti fino al 31 ottobre

Un percorso all’insegna della fantasia, attraverso la fascinazione dei racconti senza tempo racchiusi nelle fiabe ma anche attraverso l’emozione del circo acrobatico e del teatro delle ombre: al Teatro Astra torna, a partire dall’11 novembre, il cartellone di “Famiglie a Teatro 2012-2013”, il progetto de La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per l’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali, Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Arteven, Banca Popolare di Vicenza e Askoll.
Anche quest’anno l’amministrazione comunale sostiene e promuove la rassegna di Teatro Scuola per l’infanzia curata da La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione – commenta l’Assessore alla cultura Francesca Lazzari-. “Famiglie a teatro” raggiunge quest’anno un traguardo importante: quello dei 30 anni di programmazione nella città di Vicenza. Lo fa con la leggerezza del gioco e la magia del teatro, accompagnando nell’esplorazione del mondo una fascia di cittadini, quelli tra i 3 e i 13 anni, che oggi più che mai deve essere al centro delle politiche di cura e di attenzione dell’amministrazione pubblica, e supportando insegnanti ed educatori nel loro complesso e delicato compito di formatori”.
Dato il successo delle ultime due edizioni, tutti gli spettacoli saranno presentati in doppia replica, per permettere a quante più persone possibili di partecipare: gli abbonamenti sono in vendita fino al 31 ottobre.
E quest’anno per chi si abbona, una novità in più: legando simbolicamente il palcoscenico al mondo delle arti figurative, cinque spettacoli saranno abbinati a dei laboratori di pittura che si svolgeranno il sabato mattina a cura di Loredana Andriolo (Associazione Culturale di Belle Arti “A. Modigliani”) e saranno ispirati ai temi del palcoscenico: “Il Mondo dei colori”, “Chagall”, “Magritte”, “Gli animali misteriosi” e “Il Filo magico”.
Sono questi cinque degli otto spettacoli che animeranno i fine settimana invernali delle famiglie vicentine, all’insegna dell’incontro e della condivisione, in compagnia di alcune tra le migliori formazioni del Teatro Ragazzi italiano.
Come da tradizione, inaugura il programma di “Famiglie A Teatro 2012-2013", domenica 11 novembre (ore 15 e 17), La Piccionaia – I Carrara con la nuova produzione “Alice, che meraviglia!”, scritto da Ketti Grunchi: un viaggio nel Paese delle Meraviglie tra personaggi folli e geniali, teneri e fragili, come la Duchessa, il gatto Persiano, il saggio Bruco, il Cappellaio Matto, il Re e la Regina di Cuori. Uno spettacolo in cui comicità, non-sense e poesia dell’immagine incontrano giochi di parole, filastrocche, canzoni e balletti.
Il cartellone prosegue eccezionalmente sabato 24 novembre (ore 20.30) e domenica 25 novembre (ore 17) con “20 decibel”: per la prima volta in Veneto, la compagnia italo-uruguaiana El Grito presenta lo spettacolo che, dal debutto a Bruxelles nel 2010, ha collezionato centinaia di repliche in tutta Europa. Uno spettacolo di circo-teatro in cui la danza contemporanea, tecniche circensi, teatro e musica si uniscono in un universo di acrobazie aeree, danze e giocolerie, beatbox, pianoforte e macchine elettroniche.
Domenica 2 dicembre (ore 15 e 17) è la volta di Principio Attivo Teatro, compagnia finalista al Premio Scenario Infanzia 2008 e vincitrice nel 2010 del Premio Eolo Awards, che presenta La bicicletta rossa: una favola moderna in cui una famiglia strampalata si arrabatta tra mille sacrifici per far fronte alla crisi economica che ha ingrigito tutti, e che per vivere… mette le sorprese negli ovetti di cioccolato. Una rivolta - pacifica ma coraggiosa - contro i soprusi del potere economico.
Inaugura l’anno nuovo, domenica 13 gennaio (ore 15 e 17), “Cane blu” di Teatro Gioco Vita. Uno spettacolo in cui il teatro d’ombre e il teatro d’attore si fondono per raccontare l’amicizia segreta tra Carlotta e un cane dal pelo blu, misterioso e buono, che la va a trovare tutte le notti e veglia su di lei.
Domenica 27 gennaio (ore 15 e 17) La Baracca Testoni Ragazzi propone la sua pluripremiata versione di “Biancaneve”. Scrivono gli autori: “Cosa succederebbe se una compagnia teatrale non riuscisse ad arrivare in tempo a teatro per fare lo spettacolo? Per raccontare Biancaneve, poi! Ma il direttore del teatro potrebbe avere un’idea geniale: chiedere a qualcun altro di recitare, “tanto è una storia che tutti conoscono”, figuriamoci chi da anni monta le scene di questo spettacolo! Ed è così che due tecnici abituati a stare dietro le quinte si ritrovano sul palcoscenico, improvvisandosi attori e… acrobati!”.
Ancora fiaba: “Famiglie a Teatro 2012-2013” prosegue domenica 17 febbraio (ore 15 e 17) con Factory Compagnia Transadriatica / Compagnia Elektra in “Cenerentola”. Tra danza e teatro, uno spettacolo che affronta invidie e gelosie, mamme spregiudicate e figlie viziate, ma che racconta anche un incontro, un riscatto, un ritrovarsi e un capirsi, anche senza parole.
Penultimo appuntamento del cartellone, domenica 10 marzo (ore 15 e 17), Teatro del Canguro propone “Cielomaresoleluna”: Anna e Bianca aspettano, con in mano una canna da pesca. Il tempo scorre lento e morbido. “Basta ascoltare con attenzione e… forse i pesci sanno parlare! -scrive la compagnia -. Alla fine anche se nessun pesce finirà nel cestino, nessuno avrà atteso invano: dando tempo al tempo si possono conoscere e imparare tante cose nuove.
Chiude il programma 2012-2013, domenica 24 marzo (ore 15 e 17) La Piccionaia - I Carrara con un lavoro firmato da Carlo Presotto, “L’apprendista stregone”. Tra suggestioni legate a Walt Disney e a Miyazaki, lo spettacolo racconta senza parole, ma attraverso fantasia, immagini e musica, la storia di un apprendista che, alle prese con le pulizie del laboratorio del suo Maestro di incantesimi, aprì un barattolo di troppo e tra mille scope scatenò un incantesimo inarrestabile.
E come ogni anno, prima e dopo gli spettacoli sarà attivo il punto di ristoro Equobar, con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici e a km zero.
Attivi come sempre i due parcheggi gratuiti: per la repliche delle 15 sarà possibile parcheggiare presso il Circolo Tennis (accesso da Contrà della Piarda – dopo Contrà Barche a sinistra), per quelle delle 17 nel parcheggio della Provincia di fronte al Teatro. I parcheggi hanno una capienza limitata: si consiglia a chi volesse usufruire del servizio di arrivare un’ora prima dell’inizio di ogni replica per assicurarsi il posto.
Gli abbonamenti sono disponibili a 40 euro (32 euro ridotto over 60 ed enti convenzionati e 24 euro ridotto under 14) per l’intero cartellone; mentre le formule “Coccinella” o “Lupetto” propongono l’acquisto di cinque spettacoli a 27 euro (22 euro ridotto over 60 ed enti convenzionati e 18 euro ridotto under 14).
Coccinella” è il percorso pensato per i bambini più piccoli (dai 3 ai 6 anni) e comprende 20 Decibel – circo acrobatico, Cane Blu, Biancaneve, Cenerentola, Cielomaresoleluna; “Lupetto” è dedicato ai più grandi (dai 6 ai 12 anni) e propone Alice, che meraviglia!, 20 Decibel – circo acrobatico, La bicicletta rossa, Cenerentola, L’apprendista stregone.
Gli abbonamenti sono in vendita fino al 31 ottobrepresso l’ufficio del Teatro Astra (Stradella Barche 5, Vicenza) con i seguenti orari: dal martedì, al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18, e, solo in campagna abbonamenti, anche il mercoledì pomeriggio fino alle 19 e il sabato mattina dalle 10 alle 13.
I biglietti (intero 6,50 euro, ridotto carta 60 ed enti convenzionati 5 euro, ridotto under 14 a 4 euro, diritto di prevendita 0,50 euro, promozione “Porta il nonno a teatro”: un nonno e due nipoti entrano a teatro con 10 euro) saranno in vendita dal 6 novembre.

 

 

Informazioni: Ufficio Teatro Astra, stradella Barche 5, 0444 323725, info@teatroastra.it

www.teatroastra.it

 

Informazioni per la stampa e accrediti:

Ufficio Stampa > CHARTA BUREAU

Marianna Sassano 347.8744361- studio@charta-bureau.it

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza