Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

11/09/2012

Inaugurati a ponte san Paolo il monumento e la piazzetta di Neri Pozza

Variati: “Un segno perché continui ad essere una guida per le generazioni future”

Un busto in bronzo che lo ritrae mentre scrive e l’intitolazione di piazzetta San Paolo: questa mattina Vicenza ha reso omaggio a Neri Pozza nei cento anni dalla nascita con una partecipata cerimonia di inaugurazione.

La città non poteva – ha detto il sindaco Achille Variati – non rendere il giusto omaggio a Neri Pozza nei cento anni dalla nascita, grazie alla Banca Popolare di Vicenza, che anche questa volta, finanziando la realizzazione e la posa della scultura in bronzo donata da Nereo Quagliato, è vicina alla città. Grazie al consigliere Pio Serafin, inoltre, che ancora molti mesi fa mi ha ricordato la necessità di lasciare un segno importante di questo anniversario. Grazie anche agli assessori ai lavori pubblici Ennio Tosetto e alla cultura Francesca Lazzari per aver portato a termine l’impegno e rivolgo un caro saluto ai familiari di Neri Pozza. È significativo che tutto ciò avvenga proprio nel 2012, anno in cui Vicenza, con la grande mostra per la riapertura della Basilica, gli spettacoli classici affidati al drammaturgo Nekrosius e molti altri eventi, preme con forza sull’acceleratore della cultura”.

Il sindaco, quindi, ha brevemente ricordato la figura di Neri Pozza, eclettico artista ed editore vicentino, figura illustre e significativa per la cultura del Novecento, fondatore nel 1946 della nota casa editrice che porta il suo nome, punto di riferimento per una città che vuole diventare una capitale culturale e a livello nazionale e internazionale.

Sfatando il mito dell’artista incapace di occuparsi delle cose materiali – ha detto ancora il sindaco – Neri Pozza, consigliere comunale per il partito repubblicano, ha dimostrato un impegno civico non comune. Ha impersonato l’arte applicata al bene comune, l’arte del bene comune. E ha regalato alla città la sua collezione di opere d’arte ospitata al museo Chiericati: altro segnale di amore per la comunità”.

Perché un monumento? – ha concluso il sindaco, ricordando le altre iniziative organizzate in città in memoria di Neri Pozza – Perché noi abbiamo il dovere di fare in modo che le orme di alcune fondamentali figure non si perdano, ma continuino ad essere una guida per le generazioni che verranno. La città è anche ricordo, memoria, radici”.

Ha quindi preso la parola il presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin che ha ringraziato il maestro Quagliato per il dono del bozzetto del monumento e l’amministrazione comunale di Vicenza per il luogo individuato: ponte san Paolo, che si affaccia sull’abitazione ed è vicino alla sede della storica casa editrice dell’artista e letterato, luoghi di vita e di lavoro che rappresentano un vero e proprio “parco letterario Neri Pozza”.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza