Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

18/08/2012

“ViaLibera” agli artisti di strada per una Vicenza più vivace e attraente

Entra in vigore oggi l'ordinanza che autorizza l'esibizione in tutto il territorio comunale di ballerini, musicisti, giocolieri e tanti altri performer

Nei prossimi mesi Vicenza sarà una città più vivace e attraente: in tutto il territorio si potranno esibire gli artisti di strada grazie all'iniziativa “ViaLibera”

Il sindaco Achille Variati ha firmato ieri un'ordinanza sperimentale che consente lo svolgimento di performance di ballerini, musicisti, giocolieri, mimi, madonnari, ritrattisti, saltimbanchi a Vicenza a partire da oggi e fino al 31 ottobre.
L'idea era stata suggerita al sindaco da alcuni giovani musicisti vicentini. Durante una recente breve visita a Cison di Valmarino, nel trevigiano il sindaco ha avuto la possibilità di apprezzare il talento musicale di due artisti di strada. Per verificare l'interesse ha postato su facebook una foto dei due musicisti con un augurio: “spero che anche a Vicenza si riesca a promuovere di più la presenza degli artisti e dei musicisti di strada. Sarebbe un bel contributo per una città più viva e attraente.” Il post ha riscontrando un elevato consenso tanto da essere stato seguito da commenti positivi che hanno rafforzato l'idea di promuovere un provvedimento come quello che entra in vigore oggi.
E' così che il sindaco ha ritenuto, in via sperimentale, di dar la possibilità a tutti coloro che vorranno manifestare le proprie qualità artistiche di esibirsi in un palcoscenico a cielo aperto costituito dalle vie e dalle piazze della città. Una novità questa che porta alla  eliminazione delle procedure burocratiche necessarie che oltre a rappresentare un costo sono spesso un ostacolo per gli artisti, in particolare per quelli provenienti da altre città.
Mi auguro che questo provvedimento, seppur in via sperimentale, raggiunga l'obiettivo di rendere più agevole l'esibizione in città di tutte quelle persone che sentono di avere determinate qualità artistiche e che vogliono mettersi alla prova o semplicemente allietare le giornate di chi vive o raggiunge la città – spiega così il sindaco Achille Variati le ragioni del provvedimento e continua -. E ovviamente spero che l'occasione sia colta non solo dai tanti artisti di grande valore e dalle evidenti capacità provenienti da altre città italiane e  dall'estero, ma soprattutto da tutti quegli artisti vicentini a cui in questo modo viene offerto un palcoscenico su cui esibirsi. Basti pensare al Conservatorio Pedrollo, fucina di tanti giovani talenti, e alle numerose scuole e associazioni che formano artisti. Vicenza otterrà un indubbio beneficio dall'accoglienza di tanto talento: avrà la possibilità di diventare più vitale e attraente, come accade in tante altre città italiane e internazionali.”
L'ordinanza prevede lo svolgimento delle attività artistiche su tutto il territorio comunale, comprese le isole pedonali e i parchi pubblici dalle 9 alle 14 e dalle 15.30 alle 23 con alcune limitazioni: non sarà possibile esibirsi nelle vicinanze di luoghi di cura, case di riposo, ospedali, scuole durante lo svolgimento dell'attività didattica, luoghi di culto durante le funzioni religiose.
Ogni performance musicale non potrà durare più di 3 ore nello stesso luogo. Concluso questo arco temporale gli artisti dovranno spostarsi in un altro luogo a distanza non inferiore a 150 metri.
Gli artisti di strada, inoltre, non si potranno esibire in concomitanza con la programmazione di concerti, spettacoli, esposizioni organizzati da enti pubblici o soggetti privati autorizzati dal Comune.
Gli artisti dovranno rispettare le norme di igiene, sicurezza stradale, inquinamento acustico e ambientale, per non intralciare la viabilità, la circolazione pedonale e veicolare, l'attività commerciale. Inoltre dovranno prestare attenzione a non impedire la libera visione di panorami o monumenti ed edifici di particolare rilievo storico artistico.
E' indispensabile inoltre che i performer non utilizzino animali durante i loro spettacoli. Inoltre non potranno fare uso di amplificazione sonora, palcoscenico, platea, sedute per il pubblico; in pratica potranno utilizzare solo gli strumenti utili alla loro specifica attività.
Nel caso si dovessero manifestare comportamenti vietati, considerata la temporaneità dell'ordinanza, i trasgressori verranno solamente informati dalla polizia locale che li inviterà a cessare il comportamento vietato. Solo nel caso in cui ciò non avvenisse, potranno incorrere in una sanzione compresa tra i 25 e i 500 euro.

Ordinanza

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza