Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

27/04/2012

“Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure”, 5000 prenotazioni in 9 giorni

E la seconda domenica di apertura registra già il tutto esaurito per i gruppi

Sono già ben 5000 gli ingressi prenotati per i gruppi e le scuole alla grande mostra inaugurale della Basilica Palladiana.

Il call center di Linea d’ombra, la società che sta organizzando la mostra “Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure”, a soli 9 giorni dall’apertura delle prenotazioni per scuole e gruppi sta ricevendo moltissime telefonate per prenotare la visita all’interno del salone al primo piano della Basilica, scrigno che racchiuderà 100 preziosi dipinti provenienti da musei di tutto il mondo.

Inoltre, e questo è un dato che offre già il senso dell’eccezionalità dell’iniziativa, la seconda domenica di apertura, il 14 ottobre, registra addirittura il tutto esaurito per i gruppi.

Dichiara Marco Goldin: “I numeri delle prenotazioni sono davvero straordinari. Pur venendo da quindici anni di grandi mostre in molte città italiane, una partenza di questo tipo è del tutto significativa e confortante, in tempi oggettivamente difficili. Questo fa prevedere che il giorno dell’apertura della mostra potranno essere alcune decine di migliaia le prenotazioni stesse”.

“Sono estremamente soddisfatto - aggiunge il sindaco di Vicenza Achille Variati - di questi primi dati che ci comunica Linea d’ombra perché la mostra in Basilica è l’evento centrale attorno al quale stiamo progettando il rilancio nazionale e internazionale della nostra città. Un rilancio che sarà tanto più efficace quanto, come Vicentini, sapremo lavorare insieme a questo comune obiettivo”.

Intanto inizia il conto alla rovescia. Dopo la presentazione di Marco Goldin, curatore della mostra, che lo scorso 17 aprile al teatro Astra ha raccontato ai 400 insegnanti presenti il percorso che ha condotto all’ideazione delle quattro sezioni in cui sono state suddivise le opere, il 15 maggio, alle 20.45, lo stesso Goldin sarà al Teatro Comunale, nella sala grande, ad accogliere i cittadini che condurrà alla scoperta dei tesori d’arte che arriveranno a Vicenza.

Raffaello, Botticelli, Mantegna, Bellini Giorgione, Tiziano, Dürer, Cranach, Pontormo, Rubens, Caravaggio, Van Dyck, Rembrandt, Velázquez, El Greco, Goya, Tiepolo, gli impressionisti da Manet a Van Gogh, da Monet a Cézanne a Gauguin, i grandi pittori del XX secolo Munch, Picasso, Matisse, Modigliani, Giacometti, Bacon, sono solo alcuni dei grandi artisti le cui opere proverranno da tutto il mondo.

La mostra in Basilica Palladiana è promossa e sostenuta dalla Città di Vicenza e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona. Fondazione che ha tra l’altro interamente sostenuto il restauro durato cinque anni della Basilica. Come sempre Linea d’ombra si affianca non solo quale società organizzatrice ma anche come partner importante nella produzione della mostra. Main sponsors di questo grande progetto sono realtà che con Linea d’ombra hanno una consolidata tradizione collaborativa: da un lato UniCredit, che ha individuato nella doppia proposta a Vicenza e Verona la qualità necessaria per fare nuovamente squadra, e dall’altro il Gruppo Euromobil dei fratelli Lucchetta, che sarà sponsor principale della mostra nella sua sede vicentina.

Per assicurare un’ottima accoglienza ai visitatori che arriveranno a Vicenza per partecipare a questo grande evento, tutta la città si sta preparando con iniziative collaterali, culturali, musicali, letterarie che animeranno il prossimo autunno e inverno, raccolte in un quaderno che nei giorni scorsi è stato distribuito in allegato ai due quotidiani nazionali “la Repubblica” e il “Corriere della Sera” e che può essere anche scaricato dal sito www.lineadombra.it.

Tra le iniziative che verranno proposte in concomitanza con la mostra ci sarà l’esposizione “Cinque secoli di volti. Una società e la sua immagine nei capolavori di Palazzo Chiericati”, dedicata ai ritratti presenti nelle collezioni del museo e pensata per introdurre il visitatore alla storia della città e dei suoi personaggi, che troverà collocazione nel palazzo progettato da Palladio, sede della Pinacoteca civica, dove è attualmente in corso un impegnativo restauro che, sebbene non completamente terminato, consentirà comunque ad ottobre di ammirare le sale al piano terra e nel seminterrato: un altro prezioso “dono” che Vicenza farà ai visitatori.

Ma Vicenza è ricca di tanti altri gioielli architettonici tra cui il Teatro Olimpico, Palazzo Thiene della Banca Popolare di Vicenza, il Palladio Museum a Palazzo Barbaran Da Porto.

E poi gli eventi: al Teatro Olimpico il ciclo di Spettacoli Classici quest’anno diretto dal celebre regista lituano Eimuntas Nekrosius che si terrà dal 21 settembre al 27 ottobre, i concerti realizzati in collaborazione con il concorso Géza Anda di Zurigo, il Forum del libro dal 26 al 28 ottobre.

Nel frattempo, un anticipo dell’intensa vita culturale vicentina tra nell’autunno-invento prossimo si potrà avere dal 4 al 12 maggio con la diciassettesima edizione di “New conversations-Vicenza Jazz”, evento ormai consolidato e considerato tra i festival più prestigiosi del panorama nazionale.

Per avere informazioni  sulla mostra "Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure" (6 ottobre 2012-20 gennaio 2013) contattare il call center che risponde al numero 0422 429999 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13 e che consentirà di effettuare prenotazioni per gruppi e scuole.

Per ulteriori informazioni consultare il sito di Linea d'ombra www.lineadombra.it dove dal 20 aprile è on line un primo ampio spazio dedicato esclusivamente alla mostra vicentina.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza