Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

02/05/2011

“Mercoledì universitario”, per raggiungere i locali notturni in tutta sicurezza un bus navetta gratuito collegherà il centro storico con Vicenza ovest

Vicenza avrà il suo “Mercoledì universitario”, per divertirsi in tutta sicurezza. E’ un’iniziativa dell’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Vicenza insieme ad Aim e  all’associazione  “L’Uni Tunes”, rivolta in particolare ai giovani universitari che risiedono in città e che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i giovani al consumo responsabile di bevande alcoliche ed incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico nelle ore serali e notturne.
Il mercoledì, infatti, è il giorno in cui in molte città universitarie italiane vengono organizzate serate rivolte agli studenti. Così farà anche Vicenza con una proposta per favorire gli spostamenti con l’uso dei mezzi pubblici che collegheranno il centro storico alla prima periferia di Vicenza ovest dove si trovano molti luoghi di aggregazione notturna giovanile.
Mercoledì 4 maggio parte quindi l’iniziativa “Mercoledì universitario”, in una prima fase sperimentale, e si ripeterà fino a luglio una volta al mese proprio per consentire di capire meglio come si muovono i giovani in città e quali sono gli ambienti e i punti di aggregazione da loro maggiormente frequentati. Il servizio potrebbe avere continuità se ci sarà una positiva risposta da parte dei ragazzi.
Questa mattina è stato presentato l’autobus decorato con il logo dell’iniziativa dal sindaco Achille Variati, dall‘assessore alle politiche giovanili Alessandra Moretti, dal presidente della Fondazione studi universitari di Vicenza Silvio Fortuna, dai ragazzi dell’associazione “L’Uni Tunes” e da alcuni dei gestori dei locali che aderiscono all’iniziativa,  Geko Lounge Cafè e Rod’s Vicenza kitchen drink.
“Questa proposta consente forse per la prima volta a Vicenza di scoprirsi città universitaria e per questo è giusto che Vicenza offra luoghi di svago – sottolinea il sindaco Variati -. Ringrazio quindi Aim che sponsorizza l’iniziativa nell’ottica di far crescere la cultura del trasporto pubblico con mezzi a basso impatto ambientale.”
“L’università a Vicenza sta crescendo anche in termini di popolazione studentesca, accogliendo non solo ragazzi vicentini, ma anche provenienti da altre città – dichiara l’assessore Alessandra Moretti -. Per questo ho ritenuto interessante accogliere la proposta dell’associazione “L’Uni Tunes” al fine di promuovere l’uso del mezzo pubblico soprattutto la sera evitando così che i ragazzi utilizzino l’automobile per raggiungere i locali da loro frequentati e garantendo quindi la loro sicurezza. Per la prima volta un vero happy hour con uno sconto effettivo sull’eventuale parcheggio dell’auto.”

 

“La proposta la accogliamo positivamente proprio perché è importante che il centro storico rimanga vivo e vitale – spiega il presidente della Fondazione studi universitari di Vicenza Silvio Fortuna - visto che l’università è oramai radicata nel cuore della città dove quindi i ragazzi frequentano i locali e trascorrono i loro momenti di svago.”

 

 

 

“Questa è un’opportunità che offre ai ragazzi un’alternativa per gli spostamenti – spiega Damiano Calabrò di “L’Uni Tunes” - evitando di sostenere il costo del taxi o di utilizzare l’auto mettendo a volte a rischio la propria sicurezza. L’iniziativa ha lo scopo inoltre di dare vita al centro storico coinvolgendo l’amministrazione e i locali.”

 

“Questa iniziativa è un segnale importante perché dimostra l’impegno anche da parte del Comune – sottolinea Rodolfo Ferrari, gestore del locale Rod’s Vicenza kitchen drink .”

 

Dalle 19 alle 0.30 un autobus di Aim, dotato di aria condizionata e musica, collegherà il centro storico con Vicenza ovest, percorrendo gratuitamente il tragitto da piazza Duomo, in centro storico, a villa Bonin Longare in zona Fiera, raggiungendo quindi viale della Scienza (con fermata al locale Wengè), per poi percorrere strada Padana verso Verona e fermarsi accanto all’AC Hotel (fermata al Rod’s Vicenza kitchen drink) e concludere la corsa in piazza Duomo.

I ragazzi, quindi, avranno la possibilità sia di parcheggiare l’auto a Vicenza ovest (nel parcheggio dell’AC Hotel) per raggiungere, con l’autobus, il centro storico, sia di effettuare il percorso inverso e partire da piazza Duomo per raggiungere i locali notturni di Vicenza ovest.

L’iniziativa coinvolge anche i gestori di alcuni bar del centro: Ovosodo, Osteria “El Canceeto”, Geco Lunge Cafè, “Ai 5 calici”, Galla Caffè. Questi cinque locali offriranno, ai clienti che consumeranno un drink, un buffet e il rimborso della prima ora e mezza del ticket nel caso in cui i giovani decidessero di parcheggiare l’auto al Park Verdi o al Park Santa Corona.

Nel dettaglio, il primo autobus partirà da via del Commercio alle 19, percorrerà viale della Scienza, viale degli Scaligeri, viale del Sole, raggiungerà la strada Padana verso Verona fino al parcheggio dell’AC Hotel per poi dirigersi verso il centro storico e concludere la corsa in piazza Duomo. Da lì ripartirà percorrendo viale Fusinato, via Maganza, viale Sant’Agostino, viale del Lavoro fino a via del Commercio. L’ultima corsa partirà da viale del Commercio alle 0.30, per arrivare alle 0.45 davanti all’AC Hotel e all’1 in piazza Duomo.

Per informazioni: associazione  “L’Uni Tunes” 3407370912, 3474913598, 3406187382, uni-tunes@hotmail.it; ufficio giovani 0444222147.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza