Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

12/01/2011

Musica popolare: la giunta propone un riconoscimento speciale per il Coro di Vicenza, il coro Schola S. Rocco, i Pueri cantores, il Canzoniere vicentino e la banda musicale del conservatorio Pedrollo

Coro di Vicenza, coro Schola S. Rocco, coro “Pueri cantores”, Canzoniere vicentino e banda musicale del conservatorio Pedrollo. Sono i cinque gruppi musicali della città per i quali la giunta propone al consiglio comunale di riconoscere il titolo “gruppo di musica popolare ed amatoriale di interesse comunale, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia”.

La proposta – che è stata presentata questa mattina dall’assessore alla cultura, Francesca Lazzari – è nata dall’invito rivolto a tutti i Comuni d’Italia dal presidente del Tavolo nazionale per la promozione della musica popolare e amatoriale, Antonio Corsi, istituito con decreto dal Ministro per i beni e le attività culturali, Sandro Bondi. L’iniziativa vuole riconoscere il fatto che esistono e operano sul territorio nazionale bande musicali, cori e gruppi folclorici che sono espressione culturale tipica della nostra terra e bacini di aggregazione sociale e culturale che favoriscono relazioni tra diverse generazioni, sviluppano le attitudini alla conoscenza e all’esecuzione musicale, avvicinano un ampio pubblico alla fruizione della musica colta e valorizzano la ricca tradizione locale e regionale e le vocazioni presenti nel territorio nazionale.

“Abbiamo individuato cinque gruppi che secondo noi sono i più significativi e rappresentativi delle varie aree musicali presenti a Vicenza – ha spiegato l’assessore Lazzari - e tutti possiedono le caratteristiche indicate dal Ministro. Consegniamo quindi al consiglio comunale il risultato del nostro screening nella speranza che venga condiviso, soprattutto per l’alto livello qualitativo che questi gruppi locali sanno esprimere, nonostante non siano composti da professionisti. I gruppi che verranno così riconosciuti potranno partecipare al tavolo nazionale, godere di eventuali promozioni e circuitazioni dei propri concerti, magari anche con scambi internazionali”.

Nel dettaglio sono stati scelti i Pueri Cantores per la specificità della musica corale legata alle giovani generazioni; il coro Schola S. Rocco perché favorisce l’apprendimento e la divulgazione del repertorio colto, che affonda spesso le proprie radici nel popolare; il Canzoniere vicentino per il lavoro di ricostruzione filologica della tradizione popolare legata fortemente al territorio provinciale e veneto; il Coro vicentino per il repertorio che spazia da quello popolare a quello più colto; la banda musicale del Pedrollo perché composta da studenti del conservatorio di Vicenza, ma anche dagli studenti del liceo e delle scuole musicali.

 

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza