Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

22/10/2010

Vicenza promuove i giovani registi con la seconda edizione del Vicenza film festival cortometraggi

Per due giorni Vicenza sarà la capitale dei cortometraggi. Dopo il successo di pubblico della prima edizione venerdì 12 e sabato 13 novembre si terrà la seconda edizione che quest’anno prende il nome di “Sogni d’oro”.
Organizzato dall’assessorato all’istruzione ed alle politiche giovanili del Comune di Vicenza, nell’ambito delle iniziative del progetto Oltremodo, con la direzione artistica di Romeo Conte, il Festival sarà tutto dedicato ai giovani talenti italiani che operano nel campo del cortometraggio e della video arte che hanno partecipato al bando di concorso nazionale indetto in occasione del Festival.
Una due giorni gratuita presso il Cinema Odeon, che nelle serate di venerdì 12 e sabato 13 novembre ospiterà le proiezioni delle opere video selezionate e candidate ai premi finali, quello del pubblico e quello della giuria: l’evento conclusivo sarà condotto da Raffaele Romano con la partecipazione di Silvia Ceccon.
Per l'occasione è stata nominata una giuria d'eccellenza, composta dagli attori Philippe Leroy, presidente della giuria, Cosimo Cinieri e Anita Zagaria, dai registi Pippo Mezzapesa, Alessandro Celli, Massimiliano Camaiti e Andrea Costantino, dallo sceneggiatore Dario Sardelli, dal presidente di FuoriBiennale Cristiano Seganfreddo, dai giornalisti Stefano Ferrio, Marco Luceri e Federico Ballardin, dal professore e critico cinematografico Massimo Smuraglia.
Intorno alle due serate del Festival convergeranno momenti di cultura e di approfondimento, il primo alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari che si terrà sabato mattina dedicato agli studenti delle scuole superiori di Vicenza; il secondo, sabato pomeriggio, al Cinema Odeon dedicato al regista e sceneggiatore Carlo Mazzacurati, con la proiezione dell’inedito documentario “Sei Venezia” cui seguirà un confronto pubblico con l'autore.
Questa mattina l’iniziativa è stata presentata dall’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili Alessandra Moretti, dal direttore artistico di Vicenza Film Festival cortometraggi Romeo Conte e dall’amministratore delegato di Fope Diego Nardin.

“In questo momento di difficoltà economica è importante sostenere la creatività dei giovani italiani con progetti come quello curato dal Governo attraverso il quale Vicenza, a seguito della partecipazione ad un bando di concorso, è stata scelta come sede per il Festival del Cortometraggio – spiega l’assessore Alessandra Moretti -. Il festival è a Vicenza con la seconda edizione e mi auguro che  questo filone possa proseguire, indipendentemente dall’arrivo o meno di contributi. Il tema di quest’anno è “Sogni d’oro” con un contesto profondo: i giovani possono sognare ancora o i sogni diventano irrealizzabili? Indubbiamente togliere finanziamenti a ricerca e università significa privare i giovani di opportunità. Crediamo quindi che questo festival sia un piccolo segno che Vicenza vuole dare, sebbene dedicandosi ad un settore specifico, per sostenere la creatività dei giovani grazie anche alla partecipazione di Fope gioielli come main sposor e di Banca Intesa Sanpaolo. Proprio grazie alla collaborazione di Intesa SanPaolo – prosegue l’assessore –, che metterà a disposizione le Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, verrà realizzata una mattinata con le scuole, novità di quest’anno, che parteciperanno ad un momento di approfondimento con personalità del mondo della cultura, accademici e ricercatori che sapranno infondere speranza e offrire messaggi positivi. La giuria di grande valore, grazie anche alla presenza di Mazzacurati, insieme alla proposta complessiva del Festival è segno che questa seconda edizione è cresciuta rispetto alla prima.”

“So bene quali difficoltà hanno affrontato molti autori dei film in gara – interviene il direttore artistico Romeo Conte - e proprio per questo ritengo sia fondamentale sostenere con contributi la cultura e il cinema. Tutti i registi dei film sono stati invitati a Vicenza, splendida città che avranno modo di visitare e apprezzare.”

“Abbiamo accolto con entusiasmo l’opportunità di partecipare nuovamente a questo progetto che diventa un tassello di “Arte2”, con cui Fope sostiene i progetti culturali – spiega l’amministratore delegato di Fope Diego Nardin. Inoltre siamo orgogliosi di sostenere un progetto vicentino visto che la nostra azienda da anni è radicata proprio a Vicenza. “

Nella serata di venerdì 12 novembre, alle 21.15, al cinema Odeon si potranno vedere i 12 film in concorso e i 5 fuori concorso.
I 12 film in concorso sono “Maestra unica” di Gianluca Farinetti, “Il boccaglio” di Alessandro Casati, “Oggi ho altro da fare” di Antonello Schioppa, “Notte sento” di Daniele Napoletano, “I ragazzi che si amano” di Tommaso Valente, “Il professore di musica” di Alessandro Daquino, “Adina & Dumitra” di Dario Leone, “Tempi supplementari” di Margherita Ferri, “Xie Zi” di Giuseppe Marco Albano, “Punto di vista” di Michele Banzato, “Vietato fermarsi” di Pier Luigi Ferrandini, “Little white wires” di Massimo Amici.
5 i film fuori concorso: “Autovelox” di Gianluca Anaselli, “L’ape e il vento” di Massimiliano Camaiti, “L’altra metà” di Pippo Mezzapesa, “La Pagella” di Alessandro Celli” e “Sposerò Nichi Vendola” di Andrea Costantino.
Alla fine delle proiezioni interverranno Andrea Costantino, regista del corto fuori concorso “Sposerò Nichi Vendola” e dell’attrice protagonista Anita Zagaria. Seguirà un dibattito con il pubblico in sala moderato da Raffaele Romano.

La mattinata di sabato 13 novembre sarà invece dedicata ai ragazzi delle scuole superiori e sarà ospitata alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza. L’iniziativa, promossa all’assessorato ai giovani in collaborazione con il progetto cinematografico “Per fiducia” di Intesa Sanpaolo, avrà come tema “I giovani e i loro sogni tra speranze ed illusioni”.
L’incontro-dibattito, condotto da Stefano Ferrio, vedrà la partecipazione del vicesindaco di Vicenza Alessandra Moretti, di Ciro Gazzola (premio Campiello giovani 2010), Federico Neresini (sociologo), Luca Peretti (ingegnere ricercatore), Paolo Mantovani (Presidente Giovani Industriali di Vicenza), Andrea De Micheli (produttore progetto “Per Fiducia” di Intesa Sanpaolo), Fabrizio Paschina (responsabile pubblicità e web Intesa Sanpaolo), Michele Zonin (responsabile affari legali e controllo di gestione Casa Vinicola Zonin) e i giovani registi  Pippo Mezzapesa, Alessandro Celli, Massimiliano Camaiti le cui opere, fuori concorso, anticiperanno il confronto.

In particolare, a partire dalle 10, si potranno vedere i tre film “L’altra metà” di Pippo Mezzapesa (David di Donatello 2004 per il corto Zinanà), “L’ape e il vento” di Massimiliano Camaiti (nomination David di Donatello 2007 per il corto Armando) e “La pagella” di Alessandro Celli (David di Donatello 2008 per il corto Uova), opere proiettate di recente anche durante il festival cinematografico di Annecy, presentate da Ermanno Olmi, Gabriele Salvatores e Paolo Sorrentino, autori dei tre cortometraggi della prima edizione. Nei cast dei corti di Mezzapesa, Camaiti e  Celli  figurano interpreti di spicco come Elio Germano, Piera Degli Esposti, Marco Giallini, Philippe Leroy, Irene Ferri e Cosimo Cinieri.

Nel pomeriggio del 13 novembre si ritornerà invece a seguire il festival al Cinema Odeon dove alle 16 si potrà vedere il documentario “Sei Venezia” di Carlo Mazzacurati che sarà presente in sala alle 18 per dialogare con il pubblico con la conduzione di Stefano Ferrio.
Il festival si concluderà con la serata di premiazione, sempre al Cinema Odeon a  partire dalle 22, presentata da Raffaele Romano con la partecipazione di Silvia Ceccon.
Si potrà quindi assistere alla proiezione del film “Autovelox” di Gianluca Ansanelli, cortometraggio prodotto dal Ministero della Gioventù sulla Sicurezza Stradale cui seguirà il film La Pagella di Alessandro Celli.
Verrà quindi  assegnato il premio al Premio Migliore Attore protagonista “Sogni D’oro” che riceverà da Giulia Cazzola il premio Fope Gioielli.
Seguirà quindi il film  “L’altra metà” di Pippo Mezzapesa con l’intervento del regista stesso e di Cosimo Cinieri cui seguirà l’assegnazione del Premio Fope gioielli alla Migliore Attrice protagonista “Sogni D’oro” consegnato da  Diego Nardin amministratore delegato Fope.
Dopo la visione del Film “ L’ape e il vento” di Massimiliano Camaiti con l’intervento del regista e dell’attore protagonista, Philippe Leroy, la serata si concluderà con la proiezione dei cortometraggi Vincitori dei premi Migliore Regia e Migliore Film “ Sogni d’Oro”.

“Sogni d’oro” è un’iniziativa inserita all’interno di “Italia Creativa”, progetto per il sostegno e la promozione della giovane creatività italiana a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù in collaborazione con l’ANCI Associazione nazionale comuni italiani e il GAI associazione per il Circuito dei giovani artisti italiani. “Italia Creativa” è rivolta a tutti gli artisti italiani attraverso un sistema di attività di network promosse sull’intero territorio nazionale da alcune città capofila. Scopo del progetto è proporre nuove attività in una prospettiva di sviluppo per il sostegno della creatività giovanile attraverso iniziative di formazione, documentazione, promozione e ricerca.
Fondata su linee prioritarie di azione e settori d’intervento primari, Italia Creativa, affronta a tutto campo temi quali la produzione creativa, il rapporto tra creatività e mercato, la promozione del talento, la conoscenza, la crescita professionale, la creazione di infrastrutture. In questo percorso le azioni concrete già intraprese costituiscono il punto di partenza per indicare le prospettive di sviluppo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza