Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

12/10/2010

La quinta “Giornata nazionale dello sport paralimpico” ospitata per la prima volta a Vicenza giovedì 14 ottobre

Vicenza sarà una delle 13 città che ospiteranno la “Giornata nazionale dello sport paralimpico. Giovedì 14 ottobre a Vicenza, Torino, Varese, Genova, Reggio Emilia, Firenze, Spoleto, Roma, Campobasso, Avellino, Lecce, Messina e Cagliari protagonisti dell’evento saranno i campioni dello sport paralimpico e oltre 40 mila studenti delle scuole delle città coinvolte. Madrina d'eccezione della giornata paralimpica sarà, per l'edizione 2010, Maria Grazia Cucinotta, presente a Roma nella suggestiva cornice dello Stadio delle Terme di Caracalla, sede capitolina dell'evento.
La “Giornata nazionale dello sport paralimpico” è una manifestazione sportiva organizzata, a Vicenza, dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e da Enel Cuore Onlus con il supporto dall’assessorato allo sport del Comune di Vicenza, del Coni Vicenza e con la collaborazione del Gruppo alpini e della Protezione civile di Vicenza.
Questa mattina l’iniziativa è stata presentata dal sindaco Achille Variati, dall’assessore allo sport Umberto Nicolai, dal presidente del comitato regionale Veneto del Cip (Comitato italiano paralimpico) Claudio Carta, dal responsabile relazioni esterne Enel-AcroAreaNord Claudio Fiorentini, dal dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Vicenza Franco Venturella, dal delegato provinciale di Vicenza del Cip Enrico Agosti e dal direttore dell’Inail-sede di Vicenza Claudio Musumeci.
“Quanto il Cip sta facendo in Italia è un motivo d’orgoglio  - interviene il sindaco Achille Variati - ed è con piacere che abbiamo colto l’opportunità di essere una delle 13 città italiane ospitanti una manifestazione che riesce a riunire numerose scuole di Vicenza e Provincia arrivando sino a 1500 adesioni. Un’opportunità questa, resa possibile grazie all’iniziativa dell’assessorato allo sport, che vogliamo dare ai ragazzi per imparare ad apprezzare le differenze e proprio per questo saranno presenti anche numerosi campioni dello sport paralimpico. Ringrazio, oltre ai promotori dell’iniziativa, anche il Gruppo alpini e la Protezione civile che daranno il loro contributo per la buona riuscita della manifestazione”.
“L’organizzazione di questo evento presenta non poche difficoltà ed è una vera e propria scommessa che speriamo di vincere – spiega l’assessore allo sport Nicolai -. Abbiamo messo a disposizione della manifestazione, che ospiterà numerose discipline, non solo il campo di atletica, il pattinodromo e la palestra di atletica pesante, ma anche il Palazzetto dello sport che per l’occasione riapre alla città. La piscina, invece, non verrà utilizzata ma dispone già di una squadra di ragazzi disabili. Gli studenti che giovedì 14 saranno a Vicenza avranno l’opportunità di comprendere come il mondo della disabilità, pur presentando numerose difficoltà, possa manifestarsi nello sport con risultati eccezionali.”
“Lo slogan di quest’anno è “mescoliamoci” ed esorta gli atleti a crescere insieme e diventare quindi più grandi – puntualizza il presidente del comitato regionale Veneto del Cip Claudio Carta -. Attraverso lo sport questo slogan ci porta a vivere allo stesso modo la vita di tutti i giorni. Quella offerta dalla “Giornata nazionale dello sport paralimpico” è un’opportunità che viene data ai ragazzi normodotati di vedere i loro compagni cimentarsi in discipline sportive dove la capacità di esprimersi può essere maggiore di quella manifestata durante le normali ore di lezione in classe di fronte ad un compito di matematica o di italiano. “
“La Giornata nazionale dello sport paralimpico nasce dalla collaborazione tra Cip e Enel Cuore Onlus che sostiene progetti con finalità sociale e che ha avviato anche un progetto specifico dedicato alla disabilità – spiega il responsabile relazioni esterne Enel-AcroAreaNord Claudio Fiorentini.”
“E’ un momento importante di integrazione tra i vari soggetti che mette al centro la persona – interviene il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Vicenza Franco Venturella -. Ogni soggetto infatti contribuisce al bene della comunità a cui spetta il compito di rimuovere gli ostacoli perché si realizzi la piena cittadinanza educando ai valori”.

1500 studenti delle scuole medie e superiori di Vicenza e provincia che hanno aderito all’iniziativa saranno invitati dai campioni paralimpici a conoscere e a praticare insieme le numerose discipline proposte per una giornata di integrazione senza competizione. Le discipline che verranno praticate durante la manifestazione a Vicenza sono tantissime: atletica leggera, basket e minibasket in carrozzina, ciclismo, tennis e tennis-tavolo, scherma, tiro a segno e tiro con l’arco, torball, e molte altre attività sportive che rendono la manifestazione una vera kermesse dello sport integrato. Le sedi in cui gli atleti si cimenteranno sono il Palazzetto dello sport, il campo di atletica di via A. Rosmini, il pattinodromo comunale di viale A. Ferrarin e la palestra di atletica pesante di viale G. Carducci.

Numerosi i campioni dello sport paralimpico che interverranno a Vicenza. Andrea Furlan, campione di tennis tavolo, medaglia d’argento alle Paralimpiadi di Barcellona nel ’92 e medaglia d’oro agli Europei 2005. Al recente Lignano Master Open paralimpico ha vinto la medaglia d’argento in coppia con Davide Scazzieri. Francesca Porcellato si è cimentata oltre che nell’atletica anche nello sci di fondo partecipando alle Paralimpiadi invernali di Torino 2006 e Vancouver 2010 dove ha vinto la medaglia d’oro nel chilometro sprint nello sci di fondo specialità sitting.
Tiro con l’arco e tiro a segno sono discipline praticate da Oscar De Pellegrin, uno degli atleti di punta della nazionale sport disabili, mentre Silvana Valente è stata campionessa del mondo di tandem e ha vinto numerose medaglie nelle varie specialità di strada, cronometro e pista.
L’atleta vicentina Valeria Zorzetto è campionessa di tennis tavolo mentre Matteo Ardit pratica il judo con ottimi risultati, tanto da essere l’unico italiano nella storia ad aver partecipato a tre Paralimpiadi.

La giornata paralimpica è, infatti, il modo migliore per avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie, alla pratica sportiva, a conferma di come lo sport sia portatore di valori quali l’inclusione e l’integrazione. In ognuna delle 13 città, infatti, saranno decine i progetti di sport integrato, realizzati all’interno delle scuole italiane, che verranno presentati nel corso dell'evento e che vedranno protagonisti oltre 40mila studenti delle città coinvolte. La Giornata nazionale dello sport paralimpico ha prodotto, nel corso degli anni, ottimi risultati. I dati confermano che, dall'anno della prima edizione, il numero dei tesserati del Cip è cresciuto di circa il 15 per cento anche grazie a manifestazioni che vedono i giovanissimi e le scuole protagonisti assoluti.

Anche quest’anno la giornata paralimpica verrà trasmessa in diretta su Sky Sport 24, con collegamenti e interviste dalla piazza di Roma. Un formidabile strumento comunicativo per promuovere una immagine positiva della disabilità.

Enel Cuore Onlus e il Comitato italiano paralimpico si sono incontrati nel 2006 e hanno ideato insieme “Il Cuore che illumina lo Sport”. Il progetto, volto ad avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie alla pratica sportiva, è stato realizzato in due fasi: l’acquisto da parte di Enel Cuore di attrezzature e materiali per la pratica delle attività sportive degli atleti paralimpici e la realizzazione, ogni anno, della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico.

 Il 14 ottobre, in occasione della manifestazione che si terrà a Vicenza dalle 8 alle 14 la circolazione stradale subirà delle modifiche per garantire la sicurezza negli spostamenti degli atleti. Pertanto via Rosmini verrà chiusa al traffico mentre i veicoli provenienti da viale Diaz dovranno obbligatoriamente procedere dritto in viale Dal Verme.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza