Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

30/04/2010

Piano delle asfaltature 2010: da giovedì prossimo via libera a cantieri per quasi quattro milioni di euro

Piano delle asfaltature: cantieri aperti da giovedì. Questa mattina hanno presentato il fitto programma dei lavori il sindaco Achille Variati e l’assessore ai lavori pubblici e alle infrastrutture stradali Ennio Tosetto, accompagnati dal dirigente comunale alle infrastrutture stradali Diego Galiazzo e dal responsabile del servizio progettazione e direzione lavori di Aim Vicenza spa Andrea Negrin; assente per un imprevisto Gianfranco Ledda, direttore di Valore Città Amcps, che è una divisione di Aim Vicenza spa.
"Tra il 2009 e il 2010 – ha dichiarato il sindaco – l’amministrazione ha previsto 17 milioni e mezzo di opere in regime di global service, per la sistemazione e l’allargamento di strade, rotatorie, piste ciclabili, incroci, segnaletica, parcheggi, ponti... Ai numeri, che sono consistenti, vogliamo corrispondano contestualmente, cioè nell’anno di riferimento, i cantieri, con l’obiettivo di migliorare radicalmente la qualità delle infrastrutture della città. Per questo motivo oggi presentiamo i lavori di asfaltatura stradale che si faranno quest’anno e che corrispondono a 3 milioni e 800 mila euro. Ai politici il dovere di dare le indicazioni, approvate anche dal consiglio comunale. Ai tecnici la responsabilità, anche di fronte alla città, di attuarle".
L’anno scorso, per una cifra di 3 milioni e 700 mila euro, era stata asfaltata una quarantina di strade per far fronte ad una situazione di degrado che interessava moltissime vie. Quest’anno la cifra a bilancio è superiore e servirà per rimettere a nuovo almeno 35 strade. Per il 2011, inoltre, è già di un’altra decina il numero di strade da asfaltare, per 1 milione e 200 mila euro stanziati.
Con le asfaltature di maggio scatterà una novità, a sottolineare una specifica attenzione nei confronti dei cittadini che diventerà una prassi: una lettera a firma del sindaco avviserà dell’imminenza dei lavori tutti coloro che abitano nelle vie interessate dalle asfaltature, fornendo addirittura il cellulare del responsabile del cantiere. Per consentire la corretta esecuzione degli interventi saranno previste alcune chiusure e modifiche della circolazione, ma il passaggio dei residenti sarà sempre garantito.
"Le strade bisogna sistemarle – ha detto il sindaco – e gli stessi cittadini ci chiedono di farlo. Cercheremo di arrecare meno danni possibili, soprattutto ai negozianti, e a rispettare i tempi previsti. E chissà che almeno quest’anno, dato il periodo di particolare crisi, le imprese che producono l’asfalto non chiudano, come sempre, nelle classiche due settimane centrali di agosto, ma continuino a lavorare consentendoci di essere operativi nel periodo più strategico dell’anno per queste lavorazioni".
"L’anno scorso – ha aggiunto Tosetto – abbiamo asfaltato praticamente fino a dicembre. Quest’anno, con questa programmazione serrata che prevede anche interventi migliorativi come percorsi ciclabili e attraversamenti in sicurezza, contiamo di chiudere molto prima e di riservare gli ultimi mesi utili per nuove asfaltature che potremo mettere in cantiere grazie alle economie sui lavori eseguiti".
A partire da giovedì 6 maggio, ad aprire la stagione delle asfaltature stradali saranno alcune vie di quartiere. Con le scuole ancora aperte, infatti, si è deciso di non creare disagi nelle strade di grande percorrenza, che saranno sistemate nel corso dell’estate.
La settimana prossima, dunque, saranno aperti cantieri per asfaltare via Europa e via Monte Cengio, per una spesa complessiva di 176 mila euro.
Nella settimana successiva i segnali dei lavori in corso saranno collocati in via Groppino (150 mila euro il costo dell’intervento), al Villaggio del Sole per quanto riguarda le vie Marco Polo e Magellano (circa 93 mila euro), in contrà Torretti (101 mila euro) e in via Leoncavallo (136 mila euro).
Dopo metà maggio saranno le contrà del Guanto e di Santa Chiara ad essere rimesse a nuovo, con un costo di circa 40 mila euro.
Nei mesi estivi, approfittando del minor traffico, sarà la volta delle strade più trafficate, intervallate ad altre vie di quartiere.
In programma l’asfaltatura di via Quadri (primo stralcio per un importo di 450 mila euro), via Pizzoccaro (280 mila euro), strada delle Cattane nel tratto tra la rotatoria e via Battaglione Val Leogra (230 mila euro), via Maganza e via Rossi (182 mila euro complessivi), di alcuni tratti di strada Pasubio e di strada di Lobia (circa 100 mila euro), del completamento della strada di Longara a nord e a sud (175 mila euro) e del tratto finale di viale Sant’Agostino.
In centro storico l’intervento estivo si concentrerà nell’intera area tra piazza Matteotti, Levà degli Angeli e Largo Goethe per un investimento di 445 mila euro. Rimesse a nuovo, per quanto riguarda il centro, anche contrà San Rocco (208 mila euro), Motton San Lorenzo (127 mila euro), Pedemuro San Biagio (202 mila euro) e Mure Pallamaio (255 mila euro), e viale X Giugno davanti a piazzale della Vittoria (100 mila euro).
Sono inoltre previsti interventi di risanamento stradale in viale Trissino, viale Venezia, via Pascoli, viale Margherita, un tratto di Ca’ Balbi, via Ragazzi del ‘99, strada Pasubio, viale Trieste e in altre strade cittadine, per un importo complessivo di 117 mila euro.
Nell’ottica del coordinamento tra le aziende che lavorano sulle strade, l’asfaltatura sarà invece posticipata in tutte le vie per le quali sono già previsti scavi per interventi sui sottoservizi (acqua, luce, fognature, telecomunicazioni). "Da quest’anno – ha spiegato il sindaco – decolla la cabina di regia tra tutte le aziende che fanno capo all’amministrazione comunale, cioè il Comune, tutte le società Aim e Acque Vicentine – con l’ovvio obiettivo di evitare di asfaltare una strada per poi doverla scavare di nuovo". In stand-by per quanto riguarda le asfaltature definitive, perché in attesa del completamento dei sottoservizi, rimarranno quindi viale San Lazzaro e viale Verona, strada di Saviabona dove si sta spostando il cantiere oggi in viale Cricoli, via Ragazzi del ’99, Ca’ Balbi, viale Trieste e contrà Santa Lucia per le quali ci saranno comunque interventi di risanamento.
A cura di Acque Vicentine, infine, durante l’estate sarà completata con l’asfaltatura definitiva via Fusinato e saranno sistemate via Arnaldi, via Brandellero, via Zaltron, via Facchinetti e via Casarsa.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza