Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

14/01/2009

Il sindaco Variati sblocca l’ostruzionismo della minoranza sulla tariffa rifiuti: “Delibera così com’è al voto, ma a fine anno verifichiamo se l’aumento per il 2010 è ancora necessario”

Dopo due giorni di consiglio comunale e più di 20 ore di discussione, il personale intervento del sindaco Achille Variati sblocca la delibera sulla tariffa rifiuti. Oggi, nel primo pomeriggio, Variati ha convocato i capigruppo di maggioranza e quelli di opposizione, chiedendo lo sblocco delle manovre ostruzionistiche da parte di questi ultimi in cambio di una promessa: “Approviamo la delibera così com’è - ha proposto il sindaco - ma a fine anno facciamo una verifica sull’andamento del servizio e dei costi, in modo da capire se è ancora necessario oppure no l’aumento previsto per il 2010 per garantire ad Aim igiene ambientale la copertura dei costi, come del resto ci chiede la legge. Se scopriremo che, per tanti fattori ora non prevedibili, le cose saranno andate meglio delle nostre previsioni, m’impegno fin d’ora a cambiare la delibera, riducendo o eliminando del tutto l’aumento previsto per il 2010”.

La proposta del sindaco è stata accolta dai capigruppo consiliari. Il consiglio si avvia dunque ad analizzare l’argomento in modo ben più sereno degli ultimi due giorni: la minoranza ha annunciato di ritirare gran parte degli ordini del giorno e degli emendamenti rimasti da votare e di sospendere dunque tutte le manovre ostruzionistiche.

Il voto finale sulla delibera è previsto per giovedì prossimo, per dare tempo alla minoranza di scegliere gli ordini del giorno e gli emendamenti più significativi tra i numerosissimi rimasti da trattare.

La settimana prossima sarà quindi approvato l’aumento della tariffa rifiuti del 4,3% per il 2009 e del 4,5% per il 2010.  La percentuale prevista per il 2010 sarà applicata nella misura in cui risulti necessaria per giungere alla copertura dei costi del servizio igiene ambientale previsto dalla legge.

L’aumento della tariffa porta con sé fin dal 2009 una serie di nuovi servizi in tema di rifiuti, come la pulizia domenicale, e di importanti sgravi per le categorie più deboli.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza