Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

31/07/2007

Ai Proti per le Serate d'Estate va in scena "Il mercante di Venezia"

Giovedì 2 agosto con la compagnia Teatroimmagine di Salzano

Shakespeare alla maniera della commedia dell'arte. È quanto propone «Il mercante di Venezia» che andrà in scena giovedì 2 agosto al Chiostro del Proti, nell'ambito delle «Serate d'estate» promosse dalla Circoscrizione 1 "Centro Storico", d'intesa con l'Assessorato per i Giovani e l'Istruzione del Comune di Vicenza, la partecipazione dell'Ipab, il patrocinio e il contributo della Regione Veneto e l'organizzazione artistica di Fita Veneto. L'idea dell'originale connubio è venuta a Pino Costalunga, attore e regista vicentino, che l'ha poi affidata all'estro e all'esperienza della compagnia Teatroimmagine di Salzano (Venezia), attiva fin dal 1988.
Eccoci allora alle prese con una compagnia di commedianti decisi a mettere in scena la grottesca vicenda dell'usuraio ebreo Shylock e del suo debitore Antonio, attorno alla quale si sviluppano anche diversi intrecci amorosi. Utilizzando le maschere, gli attori ci porteranno dunque in una Venezia che disprezza e punisce l'usura, praticata in buona parte proprio dagli ebrei del ghetto, ma della quale, al tempo stesso, fa ampio uso per sovvenzionare i propri affari e i propri piaceri. Per aiutare l'amato Bassanio a coronare il suo sogno nuziale con la bella e ricca Porzia, Antonio si rivolge perciò a Shylock, che pure ha più volte umiliato in pubblico. L'usuraio accetta di fargli credito, ma invece dei normali interessi in denaro chiede, in caso di mancato pagamento, una libbra di carne del debitore. Certo di poter saldare il dovuto, Antonio accetta; ma i suoi affari subiscono alcuni repentini, inattesi rovesci e l'usuraio pretende la sua penale. Di fronte al Doge e al consiglio veneziano, sarà l'astuta Porzia, travestita da avvocato, a salvare la vita ad Antonio e, addirittura, a ribaltare la situazione a danno di Shylock, tanto da fargli rischiare tutti i suoi beni e la vita stessa. Dramma e commedia si fondono, dunque, in un testo nel quale la potente Venezia dell'epoca mostra il suo lato più ostile agli stranieri: una lezione valida anche per i nostri tempi.
Ingresso libero. Inizio alle 21. Per informazioni contattare la Circoscrizione 1 "Centro Storico", tel. 0444 323898.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza