Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

04/11/2005

Circoscrizione 1: pomeriggi musicali in sala stucchi domani 5 novembre

Riprende nella sala degli Stucchi di palazzo Trissino, l'appuntamento del sabato pomeriggio con la musica e con gli studenti del conservatorio di musica "A. Pedrollo". La collaborazione fra il conservatorio e la circoscrizione 1, che conta ormai alcuni anni di vita, appare in quest'ultima edizione particolarmente intensa. La stagione concertistica di palazzo Trissino infatti, conta ben ventisei concerti che si terranno il sabato pomeriggio alle ore 17, con ingresso libero, da domani 5 novembre al 27 maggio 2006. Ventisei occasioni per apprezzare l'alto livello didattico e produttivo dell'istituto musicale e dei suoi studenti e per compiere un lungo viaggio attraverso cinque secoli di musica dal XVI al XX secolo. Non mancheranno concerti dedicati alla musica antica, così come largo spazio sarà concesso alle musiche cosiddette "di repertorio" del periodo classico e romantico, con particolare attenzione ai gruppi da camera e al solismo. Particolarmente presente sarà anche la musica del Novecento, un secolo ormai trascorso, la cui musica però non è ancora sufficientemente eseguita e conosciuta dal pubblico .
La rassegna si apre domani 5 novembre proprio all'insegna di due capolavori del Novecento, con il concerto intitolato "Sonorità novecentesche" : la "Sonata per due pianoforti e percussioni" di Bela Bartok e la "Fantasia su Porgy and Bess" ( il celebre musical di Georg Gershwin) per due pianoforti di Percy Aldridge Grainger, interpreti i pianisti Gabriele Dal Santo e Stefano Bettineschi e i percussionisti Cinzia Honnorat e Valerio Galla, studenti dei corsi biennali della classe di musica da camera e della scuola di strumenti a percussione. Seguirà, il sabato successivo, "Pierrot lunaire" per voce e strumenti di Arnold Schonberg: uno dei più indiscussi capolavori della prima metà del Novecento.
Sabato 19 novembre, sarà la volta di David Malusà e Massimo Zulpo, diplomati in pianoforte quest'anno, che interpreteranno rispettivamente la"Sonata" di Liszt e la "Seconda Sonata" di Prokofev. Anche sabato 26 novembre, sarà dedicato al pianoforte, in questo caso però al repertorio romantico: dal maturo Beethoven a Liszt, Chopin e Schumann. Interpreti saranno Roberto Costa, Sara De Ascaniis e David Peroni .

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza