Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

20/03/2014

La Basilica Palladiana di Vicenza vince il premio 2014 dell'Unione Europea/Europa Nostra

Ambìto riconoscimento per la qualità e l'accuratezza del restauro del monumento

L'annuncio del premio

Un prestigioso riconoscimento è stato assegnato oggi alla Basilica Palladiana di Vicenza: si tratta del premio dell'Unione Europea/Europa Nostra per la conservazione del patrimonio culturale. Il monumento simbolo della città di Vicenza è stato premiato “per l'importanza e la qualità del restauro che ha interessato lo storico edificio palladiano”.

Ottenuta l'ufficialità della proclamazione direttamente da L'Aja e da Bruxelles, ne hanno dato notizia nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino il sindaco di Vicenza Achille Variati e il presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin, che ha presentato la candidatura della Basilica al Premio, alla presenza del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona Paolo Biasi che ha finanziato il complesso intervento di restauro del monumento.

La nostra Basilica Palladiana, patrimonio dell'Unesco insieme agli altri monumenti palladiani della città dal 1994 – ha dichiarato il sindaco Variati – entra da oggi anche nel prestigioso circolo dei premi di Europa Nostra grazie al grande restauro concluso nel 2012. Marcel Proust dopo aver visitato l'Italia scrisse: 'La vera terra dei barbari non è quella che non ha mai conosciuto l'arte, ma quella che, disseminata di capolavori, non sa né apprezzarli né conservali'. Oggi i vicentini stanno dimostrando nei fatti tutto il loro amore per il proprio patrimonio e ciò sarà premiato con l'ingresso di Vicenza nei grandi circuiti turistici internazionali. La bellezza ci ricompenserà, portando crescita e sviluppo. Grazie, quindi, alla Fondazione Cariverona per aver finanziato il restauro e grazie alla Banca Popolare per averlo candidato al premio europeo. Stiamo lavorando tutti nella giusta direzione”.

E' stato infatti proprio il presidente Gianni Zonin, che è anche membro del Comitato di Presidenza di Europa Nostra, a proporre di candidare la Basilica al prestigioso premio europeo, memore della visibilità internazionale ottenuta da Palazzo Thiene, sede storica della Banca Popolare di Vicenza, in seguito al conseguimento di questo stesso riconoscimento nel 1999.

E’ un grande orgoglio per la nostra città nonché una straordinaria occasione per valorizzarne il valore artistico livello internazionale - ha detto oggi il presidente Zonin a proposito del premio - . Come membro di Europa Nostra, come Presidente della Banca Popolare di Vicenza e, soprattutto, come cittadino di Vicenza, ho ritenuto che la candidatura della Basilica Palladiana, fosse un contributo importante per valorizzare la nostra bellissima città e per rilanciarla come centro di turismo culturale anche a livello internazionale.

Anche la Fondazione Cariverona – ha aggiunto il presidente Paolo Biasi - esprime grande soddisfazione per questo riconoscimento. Lo merita Vicenza e lo merita la Basilica. Noi siamo loro vicini e lo saremo ancora”.

Per accedere al premio un corposo dossier sulla storia e sul restauro della Basilica Palladiana era stato inoltrato qualche mese fa all'associazione Europa Nostra, di cui è presidente il cantante d'opera Placido Domingo, con la richiesta di partecipare alla rigorosa selezione per la categoria “conservazione”.

Una commissione di esperti indipendenti ha successivamente esaminato 200 progetti provenienti da 30 diversi Paesi e inserito il monumento palladiano nella rosa dei 27 vincitori dei quattro ambiti previsti dal premio: oltre alla categoria “conservazione”, per la quale sono stati selezionati 13 vincitori, sono previste le sezioni “ricerca”, “contributi esemplari” e “istruzione, formazione e sensibilizzazione”.

Questa la motivazione del premio alla Basilica Palladiana:

La Basilica di Vicenza è una delle opere urbane più importanti di Andrea Palladio (1508-1580), architetto italiano di straordinaria influenza. Non è solo un monumento emblematico, ma viene anche utilizzato per eventi pubblici ed è molto visitato dai turisti e per questo è messo a dura prova.

Gli obiettivi del progetto erano i seguenti: ripulire, rinforzare e proteggere le decorazioni interne ed esterne; installare una nuova rete di impiantistica all’interno dei passaggi esistenti e dei solai. Ma l'intervento più importante è stato correggere i danni causati 60 anni fa dall'utilizzo del cemento armato per riparare il tetto distrutto dalla caduta di una bomba. Inoltre, vari edifici circostanti sono stati trasformati e ora ospitano alcune funzioni di servizio alla Basilica, come ad esempio uffici, centri di controllo degli impianti e servizi logistici.

Oggi la Basilica è tornata ad occupare il ruolo di prim’ordine che rivestiva in passato come l’edificio storico più importante di Vicenza.

È con piacere che la Giuria ha riconosciuto l'importante lavoro di restauro, svolto in modo professionale e accurato, di un famoso edificio in contrasto con l’infelice tentativo di restauro che aveva provocato gravi danni alla struttura nel passato. A metà del XX secolo, quando ancora le caratteristiche dei numerosi nuovi materiali erano pressoché ignote, il principale edificio pubblico del Palladio, nonché un monumento di primaria importanza, è stato oggetto di un uso inappropriato del cemento per la messa in sicurezza del tetto. Tale errore, unito all'inquinamento atmosferico che aveva intaccato il rivestimento in pietra della facciata, ha richiesto un intervento conservativo importante e di qualità”.

La cerimonia di premiazione si terrà il 5 maggio a Vienna, al Congresso annuale di Europa nostra sul patrimonio europeo e, in questa occasione, 6 dei 27 vincitori saranno insigniti anche del “gran premio” e uno riceverà il riconoscimento della giuria popolare decretato a seguito di una votazione online indetta da Europa Nostra.

Entro settembre, infine, Vicenza ospiterà la cerimonia di allocazione della targa del Premio in Basilica Palladiana, alla presenza dei vertici della Commissione europea per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù e di Europa Nostra.

 

In occasione del conferimento del premio la sezione del sito dedicata alla Basilica Palladiana è stata arricchita di nuovi contenuti informativi e fotografici.

Documenti allegati

Galleria fotografica

L'annuncio del premio L'annuncio del premio

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza