Città di Vicenza

#NOSMOG - Blocco del traffico per i mezzi più inquinanti

ATTENZIONE
In attesa che i divieti alla circolazione sotto riportati diventino efficaci, dal 15 ottobre al 2 novembre 2018 valgono le disposizioni in vigore  con ordinanza "blocco del traffico dal 15 ottobre di ogni anno al 15 aprile dell'anno successivo Pgn 132610 del 19/10/2016" e successive modifiche e integrazioni.

 

Bollettino Regione Veneto livelli di allerta Pm10

 

Dal 5 novembre al 16 dicembre 2018 e dall'8 gennaio al 31 marzo 2019


LIVELLO VERDE

Divieto di circolazione in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana, dal lunedì al venerdì (festivi esclusi), dalle 8.30 alle 18.30, per:

  • VEICOLI PRIVATI : Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3
  • VEICOLI COMMERCIALI: Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3
  • MOTOVEICOLI e CICLOMOTORI a 2 TEMPI non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/CE


LIVELLO ARANCIONE

In caso di sforamento per 4 giorni consecutivi della concentrazione di 50 microgrammi di Pm10 per metro cubo d'aria (sulla base della verifica effettuata dal dipartimento Arpav il lunedì e il giovedì sui quattro giorni precedenti)
divieto di circolazione in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana, tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.30, per:

  • VEICOLI PRIVATI : Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3, 4
  • VEICOLI COMMERCIALI: Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3
  • MOTOVEICOLI e CICLOMOTORI a 2 TEMPI non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/CE


LIVELLO ROSSO

Se i giorni consecutivi di sforamento diventano 10 (sulla base della verifica effettuata effettuata dal dipartimento Arpav il lunedì e giovedì sui dieci giorni precedenti)
divieto di circolazione in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana, tutti i giorni dalle 8.30 alle 18.30, per:

  • VEICOLI PRIVATI: Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3, 4
  • VEICOLI COMMERCIALI: Benzina Euro 0, 1 + Diesel Euro 0, 1, 2, 3
  • MOTOVEICOLI e CICLOMOTORI a 2 TEMPI non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/CE

e divieto di circolazione in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana, tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, per:

  • VEICOLI COMMERCIALI: Diesel Euro 4

fino a cessato allarme comunicato da Arpav.

 

Inoltre, dall'1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019 è vietata la sosta con il motore acceso per tutti i veicoli:

  • autobus, compresi quelli di linea, in genere nella fase di stazionamento ed anche ai capolinea, indipendentemente dal protrarsi del tempo dello stazionamento e dalla presenza a bordo del conducente o di passeggeri (la partenza del veicolo deve essere immediatamente successiva all’accensione del motore);
  • autoveicoli in sosta e veicoli merci, anche durante le fasi di carico/scarico, in particolare nelle zone abitate;
  • autoveicoli per arresto della circolazione di durata maggiore di un minuto, in corrispondenza di particolari impianti semaforici e di passaggi a livello.

 

Disposizioni antismog per il riscaldamento domestico e non
dall'1 ottobre 2018 al 31 marzo 2019

  • riduzione della temperatura del riscaldamento a 19 gradi con tolleranza di 2°C nelle abitazioni, negli uffici, negli edifici adibiti ad attività ricreative, sportive e commerciali (escluse le case di cura e/o riabilitazione, gli ospedali e le case di riposo);
  • riduzione della temperatura del riscaldamento a 17 gradi con tolleranza di 2°C negli edifici adibiti ad attività industriali e artigianali e assimilabili;
  • in caso di presenza di impianti alternativi, NON si possono utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (come legna da ardere, cippato o pellet), aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alle 2 stelle - LIVELLO VERDE
  • in caso di presenza di impianti alternativi, NON si possono utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (come legna da ardere, cippato o pellet), aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alle 3 stelle, in caso di raggiungimento del primo livello di criticità – LIVELLO ARANCIONE
  • in caso di presenza di impianti alternativi, NON si possono utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (come legna da ardere, cippato o pellet), aventi prestazioni energetiche ed emissive inferiori alle 4 stelle, in caso di raggiungimento del primo livello di criticità – LIVELLO ROSSO.

 

Si ricorda inoltre, che è vietato bruciare ramaglie all'aperto nei centri abitati presenti nel territorio comunale di Vicenza e che nel periodo dal 15 ottobre al 28 febbraio di ogni anno il divieto è esteso a tutto il territorio comunale (Mappe e ordinanza Pgn 94623 del 27/11/2014).

 

Note informative per i veicoli

La categoria di appartenenza è riportata nella ricevuta della tassa di proprietà (bollo) oppure si può determinare osservando le norme antinquinamento rispettate dal veicolo nella carta di circolazione (libretto). Per i ciclomotori la data di rilascio e la Direttiva Europea antinquinamento rispettata si possono determinare osservando il certificato di idoneità tecnica o di circolazione (libretto).

 

Contatti

  • Settore ambiente, energia e tutela del territorio, tel. 0444221580;
  • Ufficio relazioni con il pubblico, tel. 0444221360;
  • Comando di polizia locale, tel. 0444545311.

 

Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 telefonando al numero 0444222324.