Città di Vicenza

Effluenti zootecnici - Applicativo nitrati

Disciplina Regionale sull'uso agronomico degli effluenti di allevamento, dei materiali digestati, dei concimi azotati, degli ammendanti organici e delle acque reflue

La Giunta Regionale, con deliberazione della n. 1835 del 25/11/2016, ha approvato il "Terzo Programma d'azione per le Zone Vulnerabili ai nitrati di origine agricola del Veneto" che abroga tutte le precedenti disposizioni regionali in materia.

L'Allegato A del Piano contiene la "Disciplina per la distribuzione agronomica degli effluenti, dei materiali digestati e delle acque reflue comprensiva del programma d'azione per le zone vulnerabili ai nitrati di origine agricola del Veneto".

Nella Disciplina sono normate le attività di distribuzione delle suddette sostanze anche nelle Zone Ordinarie, in cui rientra il territorio del Comune di Vicenza.

Tutte le informazioni sono pubblicate nel sito della Regione del Veneto, Sezione Agricoltura e Foreste e sul portale "PIAVe" - Portale Integrato per l'Agricoltura Veneta, compresi gli aggiornamenti e le novità.

E' inoltre attivo il bollettino "Agrometeo Nitrati"elaborato dal Servizio Metereologico di ARPAV, che fornisce un'elaborazione previsionale indicativa delle condizioni metereologiche favorevoli o non favorevoli per la sospensione del divieto di spandimento dei liquami, dei materiali ad essi assimilati e delle acque reflue.

Con deliberazione n. 293 del 14/03/2017, la Giunta Regionale ha definito che l'inoltro della "Comunicazione Nitrati" e i relativi aggiornamenti vada effettuato alla Provincia utilizzando direttamente le procedure telematiche disponibili nell'applicativo della Regione, denominato "Applicativo A-58 web-Nitrati", eccetto qualora sia necessario il rilascio dell'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), nel qual caso è fatto salvo l'obbligo di presentare tutta la diocumentazione  mediante SUAP (solo in fase di primo rilascio, mentre per le successive modifiche di aggiornamento alla "Comunicazione Nitrati" ci si dovrà avvalere dell'invio diretto alla Provincia mediante l'Applicativo).