Città di Vicenza

Asilo nido Ferrovieri

Contatti

Via dei Campesani, 46
Tel. 0444/566286
Email: asilonidoferrovieri@comune.vicenza.it

Personale

  • educatrici a tempo pieno: n. 6
  • educatrici a part-time: n.1 al 70%
  • cuoca: n.1
  • collaboratrici scolastiche: n.2 a tempo pieno di ruolo

 

Capienza

  • Numero sezioni: 2
  • Numero massimo bambini: n.44

Orario di funzionamento

Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 16.00 ed eventuale slittamento dell'orario di chiusura con un minimo di n.4 richieste di posticipo.

Assicurazione

Durante l’orario di apertura del nido, i bambini frequentanti sono coperti da polizza assicurativa a carico dell’amministrazione comunale.

Progetto anno educativo 2019/2020:

Tema unico per tutti i nidi dal titolo “Ambiente, Comunità e Narrazione di sè”: l’importanza dell’esplorazione, attraverso il gioco, il contatto diretto e l’utilizzo dei sensi in  un ambiente dove nascono relazioni e,  lo stare assieme,  è una dimensione per condividere, evolversi, attraverso “i diversi  linguaggi” ,  dedicando tempo all’ascolto e  promuovendo situazioni di cooperazione.

 

Cenni storici

L’asilo nido Ferrovieri è situato nella zona sud-ovest del Comune di Vicenza, in Via B. Dei Campesani n. 46.

La sua apertura risale al giugno 1980.

Inizialmente frequentavano 60 bambini, vi lavoravano 12 insegnanti, 5 ausiliarie e una cuoca. A sostegno del lavoro  educativo, la figura della psicopedagogista era prevista per quattro ore settimanali.

Dall’apertura del nido negli anni ottanta e fino al 2000, la capienza  di sessanta bambini si è pressoché mantenuta stabile, dal 2003 circa, c’è stato un aumento del 20% e l’accettazione è salita ad un massimo di 72.

Successivamente, in seguito a modifiche dovute alla situazione economica e ad un  nuovo assetto sociale, da settembre 2012, l’afflusso di presenze al nido si è ridotto.

Attualmente il nido Ferrovieri ha una capienza massima di 44 bambini, suddivisi in due sezioni verticali (bambini di età compresa tra i 3 e i 36 mesi).

Il nido è disposto su un unico livello, l’area coperta è di circa 930  metri quadrati, (escluse zone porticate) e si estende su un’ampia zona verde, senza strade di grande comunicazione. Nel complesso  la struttura e’ particolarmente luminosa.

Il nido è un luogo dell‘educare e dell’autoeducazione, di storie che si intrecciano, per darci la possibilità di abitare questa terra con occhi diversi... magari con gli occhi dei nostri bambini.

Il valore dell’azione educativa secondo noi, oltre che a configurarsi mediante un progetto di nido elaborato da tutto il personale, si concretizza anche attraverso la qualità della relazione con le famiglie che consideriamo la massima agenzia educativa nel processo di formazione del bambino.

Educatori e genitori all’interno del nido trovano spazi di parola per un confronto e una condivisione di saperi.

Quanto più il nido e la famiglia riescono a condividere percorsi, metodi e obiettivi educativi, tanto più il bambino crescerà in modo armonico e sereno perché… sono loro… gli uomini e le donne del domani!