Città di Vicenza

Solez

Smart Solution supporting Low Emission Zones and other low-carbon mobility policies in EU cities (soluzioni intelligenti a supporto della gestione delle zone a basse emissioni e delle politiche di mobilità sostenibile nelle città europee)

 

Il progetto europeo SOLEZ, co-finanziato dal programma Interreg Central Europe, mira a realizzare una rete di città che condividono la volontà di proteggere dal traffico le aree strategiche dei centri urbani, attraverso la creazione di Zone a Basse Emissioni e altre misure di controllo degli accessi. Il progetto parte dal presupposto che le politiche per limitare il traffico nei centri urbani sono un mezzo efficace per la riduzione della congestione stradale, dell'inquinamento atmosferico e acustico e allo stesso tempo per proteggere e migliorare la qualità della vita nei centri urbani.

Il progetto coinvolge 10 partner provenienti da 7 paesi diversi. La Città di Vicenza coordina il partenariato composto dalle città di Dubrovnik (HR), Graz (AT), Torino (IT), Danzica (PL), e Žilina (SK), dall’Università di Zagabria (HR), dal Centro di Ricerca sui trasporti della città di Brno (CZ), dal Pannon Business Network Association della città di Sarvar (HU) e da KORDIS JMK, ente coordinatore del trasporto integrato nella zona della Moravia meridionale (CZ).

Ogni città rappresenta un’Area Urbana Funzionale che comprende il centro e i comuni del suo hinterland. Alcune di queste applicano già da anni politiche di gestione della mobilità a basse emissioni, altre invece affrontano per la prima volta queste tematiche e saranno quindi, nell’approcciarsi a questo tipo di soluzioni, affiancate da esperti tecnici e dalle città più virtuose.

Obiettivi

Le attività previste dal progetto permetteranno di:

  • Migliorare il dialogo con le parti interessate e la società civile nella definizione e attuazione di politiche di controllo degli accessi, attraverso l’implementazione di strategie partecipative

  • Rafforzare le capacità e le competenze dei partner su approcci significativi per la realizzazione di zone a basse emissioni di carbonio

  • Sviluppare servizi e soluzioni tecnologiche innovative a sostegno dell’attuazione di politiche di gestione degli accessi nelle Aree Urbane Funzionali.

Attività

Verranno realizzate un insieme di attività comuni che porteranno alla produzione di 8 Piani d'Azione, uno per ciascuna zona urbana funzionale coinvolta nel progetto.

A partire dagli obiettivi strategici fissati dalla zona urbana funzionale per il miglioramento della mobilità, la riduzione del traffico e delle emissioni di CO2, ogni piano d'azione identificherà una serie di attività specifiche che contribuiranno a questi obiettivi in un periodo di 3-5 anni.

I partner del progetto collaboreranno allo sviluppo di tre strumenti innovativi collegati alle politiche di mobilità sostenibile e di contenimento del traffico urbano:

  1. Un sistema di gestione dei dati che aiuti ad individuare e attuare i più efficaci sistemi di parcheggio e i relativi controlli.

  2. Progettazione di servizi a valore aggiunto che consentano di ridurre gli svantaggi prodotti dalle politiche di controllo degli accessi alle persone che vivono, lavorano o visitano le aree interessate e di aumentare le opportunità commerciali dei fornitori di servizi di mobilità.

  3. Uno strumento di supporto per i decisori politici e i pianificatori dei trasporti, che consenta di analizzare e valutare la fattibilità, costi e benefici attesi dall'introduzione di bus elettrici nella zona funzionale urbana.

Risultati attesi

Vicenza, in particolare, implementerà 2 azioni pilota:

  • testare servizi a valore aggiunto per incentivare, ottimizzare e rendere più appetibile al cittadino l’utilizzo di mezzi elettrici per il trasporto delle merci da e per il centro storico

  • testare un servizio ICT mirato a ridurre le emissioni di CO2 ottimizzando le procedure di ricerca e utilizzo del parcheggio.

Inoltre, i responsabili della gestione della mobilità nei comuni di ogni area urbana funzionale avranno la possibilità di partecipare a scambi di esperienze “tra pari” e di conoscere le potenziali opportunità che emergono dalle buone pratiche di applicazione di forme di mobilità a basse emissioni di carbonio.

Questo trasferimento di conoscenze apprese e sperimentate sarà garantito attraverso workshops che verranno realizzati a livello locale in ciascuna area funzionale coinvolgendo i principali attori locali.

In aggiunta, per favorire lo scambio di esperienze e la collaborazione tra i partner oltre i limiti temporali del progetto, verrà costituita una rete di gemellaggi tra le città partner aventi analoghe caratteristiche e requisiti in tema di misure di mobilità a basse emissioni di carbonio.

Budget

Il budget totale di progetto è di 1.933.734 € (di cui l’80% co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) con un contributo totale previsto per il comune di Vicenza pari a 325.930 € il cui 20% sarà finanziato dal Fondo di Rotazione Nazionale.

Durata

Il progetto è iniziato il 5 luglio 2016 e terminerà il 31 maggio del 2019.


Pagina ufficiale del Progetto

Volantino progetto SOLEZ (Formato: PDF)

Video della 1° Study Visit a Graz [23/02/2017]

 

Comunicati stampa del Comune di Vicenza

Vicenza capofila del progetto SOLEZ sulla mobilità a basse emissioni di carbonio [27/04/2016]

Primo incontro a Vicenza con i 9 enti partner e l'autorità europea JTS [05/07/16]