Città di Vicenza

Urban Water Footprint (concluso)

Aggiornato al: 02/05/2022

Il progetto Urban Water Footprint, co-finanziato dal programma Interreg Central Europe, si proponeva di affrontare il tema dell’utilizzo e della conservazione della risorsa idrica nelle aree urbane.

Il progetto ha visto la partecipazione dei seguenti soggetti: il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università degli Studi di Padova in qualità di Leader di progetto, la Fondazione Giacomo Rumor e il Comune di Vicenza (Italia), IKB Austria, Innsbruck University e Agency ALPS-LAB (Austria), Trans-Tisza e ENEREA (Ungheria), Camera di Commercio di Norimberga (Germania), Wroclaw University e Comune di Wroclaw (Polonia).


Obiettivo

Attraverso un sistema che è andato a valutare e migliorare l’uso dell’acqua nelle città, il progetto mirava a sviluppare un approccio comune. L’applicazione di tale approccio è avvenuto in tre diverse aree urbane collocate in tre Paesi dell’Europa centrale (Italia, Austria e Polonia). L’obiettivo era di testarne l’efficacia nei diversi contesti e promuovere la condivisione dell’approccio nei Comuni in grado di impostare politiche e strategie locali di sviluppo, in collaborazione con aziende che avessero esperienza nella organizzazione e gestione delle risorse idriche. Il progetto prevedeva inoltre la formazione di un gruppo di tecnici esperti che a loro volta istituissero a livello locale le proprie strutture rendendole attive nell’uso sostenibile delle risorse idriche locali.
Il Comune di Vicenza in particolare, fungendo da laboratorio di prova per tale progetto legato alla water footprint, è diventata così caso di studio da cui partire per implementare i vantaggi che il progetto ha poi evidenziato, soprattutto nell’ambito della meccatronica e quindi della realtà industriale vicentina.


Attività

Il progetto prevede le seguenti attività:

  • una prima valutazione sull’uso e gestione dell’acqua secondo l’approccio Water Footprint;
  • l’attivazione di laboratori in tre diverse città dell’Europa centrale al fine di implementare l’approccio in tre diversi contesti;
  • la stesura di piani per il miglioramento dell’uso e gestione dell’acqua;
  • la dimostrazione della sostenibilità dell’approccio e attività di formazione e assistenza per l’applicazione in altri contesti.


Risultati

Le attività di progetto hanno contribuito a:

  • promuovere e aiutare i Comuni nello sviluppo di politiche environmentally friendly;
  • promuovere e diffondere tecnologie innovative per la gestione e risparmio dell’acqua;
  • portare benefici economici, sociali e ambientali grazie ad una migliore gestione della risorsa idrica;
  • un approccio europeo comune nella gestione dell’acqua.


Budget

Il budget totale di progetto è stato pari a 1 milione 700 mila €


Durata

Il progetto è iniziato a fine novembre 2012 ed è terminato a fine novembre 2014.


Per maggiori informazioni

http://www.urban-wftp.eu/en/


Comunicati stampa

12.12.2012
Monitorare e ottimizzare i consumi d’acqua dolce

05.02.2014
Un questionario per capire come viene utilizzata l'acqua in città

12.02.2014
“Urban Water Footprint Lab di Vicenza”, laboratorio sull'utilizzo urbano dell'acqua

23.09.2014
Domenica senz'auto: tutti i numeri del successo dell'ultima edizione

04.10.2014
“Urban Water Footprint”, prosegue il progetto europeo per ridurre gli sprechi di acqua

22.10.2014
Smart City Exhibition a Bologna, Vicenza presenta il progetto Urban Water Footprint

28.10.2014
Urban Water Footprint, workshop internazionale il 30 ottobre ai Chiostri di Santa Corona