Città di Vicenza

EasyTowns (concluso)

Aggiornato al: 03/05/2022

EASYTOWNS è un progetto europeo co-finanziato dal programma Europa per i cittadini che ha mirato ad aumentare la capacità di 11 città nel trattare il tema dell’integrazione legato al contesto urbano dal punto di vista multiculturale, tenendo conto dei punti di vista dei giovani cittadini che, attraverso la loro partecipazione attiva alla vita di quartiere, possono proporre risposte a questioni collegate all’integrazione, quali: “come combattere questi fenomeni?”, “come promuovere la tolleranza e il rispetto dei valori sanciti dalla Carta Europea dei Diritti Fondamentali”?.

Al progetto hanno preso parte il Comune di Vicenza, in qualità di coordinatore, e altre 10 città: Pforzheim (Germania), Arad (Romania), Heist-op-den-Berg (Belgio), Sentjur (Slovenia), Gozo (Malta), Niepolomine (Polonia), L’Alfas del Pi (Spagna), Craigavon (Regno Unito-Irlanda del Nord), Pola e Rijeka (Croazia).


Obiettivo

Il progetto Easytows ha contribuito a promuovere la cittadinanza europea e la partecipazione dei cittadini al dibattito politico su temi di grande rilevanza. I giovani sono stati considerati come categoria strategica in quanto essi rappresentano un terreno fertile di divulgazione dei valori quali la diversità, il multiculturalismo e l’integrazione. Il progetto ha visto anche il coinvolgimento più ampio dei cittadini agli eventi internazionali che hanno consentito loro una maggiore consapevolezza sul ruolo svolto dall’Unione Europea nello sviluppo delle politiche di integrazione e di inclusione sociale. Il progetto ha invece consentito ai partner di condividere competenze e buone pratiche a livello transnazionale al fine di trovare gli approcci migliori alla promozione dell’integrazione e dell’inclusione sociale.


Attività

Il progetto, di durata biennale (2015-2017), ha stimolato il dialogo sul multiculturalismo e l’integrazione attraverso le seguenti attività:

  1. Un concorso creativo transnazionale aperto ai giovani cittadini di età compresa fra i 13 e i 29 anni in ogni città partner. I giovani sono stati invitati a presentare video, testi o immagini sul tema del multiculturalismo e dell’integrazione. I prodotti sono stati pubblicati e votati sul web, le opere vincitrici presentate durante le conferenze pubbliche locali e gli autori hanno potuto partecipare all’evento finale.
  2. L’organizzazione di 2 conferenze pubbliche in ogni città partner, per un totale di 22, durante le quali esperti di diverse discipline sono stati invitati a confrontarsi sulle questioni emerse durante il concorso.
  3. La realizzazione di 5 eventi internazionali con la partecipazione di delegazioni partner ed esperti internazionali. Attraverso tavole rotonde, conferenze e altre attività interattive, i partecipanti hanno condiviso le migliori pratiche e sviluppato risposte concrete ai problemi legati all’integrazione.


Risultati

  • Un maggiore coinvolgimento dei giovani nello sviluppo e definizione di strategie sui temi integrazione e multiculturalismo.
  • Un maggiore coinvolgimento dei giovani meno attivi nei tradizionali processi di partecipazione, integrazione, multiculturalismo.
  • Un maggiore dialogo tra cittadini e pubblica amministrazione.
  • Lo scambio di esperienze e buone pratiche.
  • L’aumento delle competenze dei partner.
  • La creazione di antenne locali per dare continuità al network internazionale.


Budget

Il budget di progetto è stato pari a 145.000 € (finanziati al 100% dal Programma europeo Europe for citizens), di cui 26.175 € a favore del Comune di Vicenza.


Durata del progetto

Da settembre 2015 a settembre 2017


Comunicati stampa

16.11.2015
Il progetto europeo Easy Towns per promuovere la cittadinanza europea e la partecipazione

22.01.2016
Progetto europeo Easy Towns, lunedì 25 il primo evento di partecipazione civica

19.04.2016
Easytowns, il progetto europeo entra nel vivo: incontri, sito web, Facebook e iniziative

12.09.2017
Easytowns, la 3 giorni di lavori con i partner europei a conclusione del progetto


Per maggiori informazioni:


Facebook

Report Finale di progetto