Città di Vicenza

SISUS: Da POR FESR (Interventi 2017-2021) a PSC Sezione Speciale (Interventi 2021-2023)

Aggiornato al: 29/12/2021

La situazione di crisi sanitaria ed economica verificatasi nel 2020, per effetto della pandemia da COVID-19, ha richiesto anche alla Regione del Veneto di trasferire in parte le risorse programmate della politica di coesione regionale 2014-2020 e del bilancio regionale verso misure urgenti in risposta agli effetti dell’emergenza e a tal fine è stato definito con il Ministro per il Sud e per la coesione territoriale un Accordo per la riprogrammazione dei Programmi Operativi dei fondi strutturali 2014-2020, ai sensi del comma 6 dell’art. 242 del D. L. n. 34 del 19/05/2020, convertito con modificazioni dalla L. 17/07/2020, n. 77, cd. “Accordo Provenzano”

Con DGR n. 404 del 31/03/2020 e n. 745 del 16/06/2020 la Giunta regionale ha approvato le linee generali di intervento per la riprogrammazione delle risorse rese disponibili sul POR FESR 2014-2020 per le finalità di cui sopra, nonché definito il relativo ammontare.

Con DGR n. 786 del 23 giugno 2020 la Giunta Regionale ha approvato lo schema di Accordo tra il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale ed il Presidente della Regione del Veneto sulla riprogrammazione delle risorse dei Programmi Operativi, in coerenza con gli articoli 241 e 242 del D.L. n. 34 del 19/05/2020; tale Accordo, siglato in data 10/07/2020, garantisce, inoltre, la prosecuzione e/o la realizzazione degli interventi non più finanziati dai Fondi europei, a seguito della riprogrammazione, grazie all’assegnazione alla Regione di una corrispondente quota di FSC 2014-2020.

Con DGR n. 1332 del 16/09/2020 la Giunta Regionale ha preso atto delle risorse disponibili per il Veneto a valere sul FSC 2014-2020 e autorizzato le strutture competenti alla attuazione degli interventi previsti nell’ambito del POR FESR 2014-2020 e ricompresi nelle Priorità di Investimento di cui all’allegato A alla medesima deliberazione.

Con DGR n. 241 del 09/03/2021 la Giunta Regionale ha, tra le altre, individuato le misure da attuare con le risorse FSC assegnate alla Regione del Veneto con Delibera CIPE (ora CIPESS) n. 39 del 28 luglio 2020, riclassificate sulla base delle Aree Tematiche del “Piano Sviluppo e Coesione” e già oggetto della DGR n. 1332/2020; ha rinviato a successivo atto l’approvazione dello schema di Convenzione con AVEPA, ai sensi della Legge Regionale n. 31/2001, coerentemente al quadro normativo vigente, per la gestione delle misure da attuare, demandandone la predisposizione al Direttore della Direzione della Programmazione Unitaria.

Con DGR n.469 del 13/04/2021 la Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione del Veneto e l’Agenzia Veneta per i Pagamenti (AVEPA) quale soggetto individuato, ai sensi della L.R. n. 31/2001 come modificata dalla L.R. n. 28/2020, alla gestione degli interventi previsti dalla DGR n. 241/2021; la convenzione è stata sottoscritta digitalmente tra le parti in data 30/04/2021.

Il 29/04/2021 il CIPESS ha adottato la Delibera quadro PSC n. 2 del 29/04/2021 e la Delibera n. 30 del 29/04/2021 di approvazione del PSC della Regione del Veneto che si articola in due Sezioni:
-una sezione Ordinaria nella quale confluiscono le risorse provenienti dalle precedenti Programmazioni FSC 2000-2006 e 2007-2017 a titolarità regionale, già oggetto di programmazione e in corso di realizzazione, per l’importo complessivi di 666,49 M €. La Sezione Ordinaria è destinata ad essere implementata con la prossima Programmazione FSC 2021-2027;
-una Sezione Speciale nella quale confluiscono le risorse FSC di nuova assegnazione, destinate alla prosecuzione e/o alla realizzazione degli interventi non più finanziati dai Fondi Europei, per un totale di 253,7 M €, per la quale ad oggi è prevista la conclusione nel 2025.

La realizzazione degli interventi non ancora avviati, inseriti nelle SISUS delle Autorità urbane, e riprogrammati nell’ambito del Piano per lo Sviluppo e la Coesione (PSC), è assicurata dalla nuova assegnazione di risorse FSC 2014-2020, prevista dalla Delibera CIPE n. 39 del 28/07/2020, a cui ha fatto seguito la DGR 241/2021 che individua, tra le altre, le misure relative allo Sviluppo Urbano Sostenibile quali interventi da finanziare con FSC 2014-2020.

Con Decreto del Direttore della Direzione Programmazione Unitaria n. 40 del 01/07/2021 sono stati aggiornati gli schemi di invito di cui al DDR n. 104/2019, da utilizzare da parte delle AU per avviare gli interventi delle SISUS; con il medesimo decreto sono state confermate, per quanto compatibili, le altre procedure che disciplinano l’Attuazione dell’Asse 6 contenute nel Manuale Procedurale del POR FESR 2014 -2020 approvato con DGR 825 del 06/06/2017 e ss.mm.ii. e nelle “Linee Guida per la predisposizione del Manuale delle procedure delle Autorità urbane” approvate con DDR 52/2017 e DDR 104/2019.

Nello specifico dell'Area urbana di Vicenza i seguenti interventi saranno finanziati dal Programma Sviluppo e Coesione, in continuità con il POR FESR 2014 - 2020 come segue:

AI SENSI DEL PSC VENETO -SEZIONE SPECIALE – AREA TEMATICA 10 “SOCIALE E SALUTE”:

- AZIONE 9.5.8. SENZA DIMORA - INTERVENTO 2. RECUPERO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELL’EDIFICIO DI VIA DEI MILLE, 32 E DELLA MINI-ABITAZIONE DI CONTRÀ CORPUS DOMINI, 16 DEDICATI AL CONTRASTO DELLE MARGINALITÀ ESTREME, DA DESTINARSI ALLE PERSONE SENZA DIMORA

- AZIONE 9.4.1 SUB 2) CO-HOUSING - INTERVENTO DI RECUPERO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELL'EDIFICIO DI VICOLO CIECO RETRONE, 7, DA DESTINARSI A CO-HOUSING

- AZIONE 9.4.1 SUB 1) EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA - INTERVENTO DI RECUPERO ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI 15 ALLOGGI ERP

AI SENSI DEL PSC VENETO -SEZIONE SPECIALE, AREA TEMATICA 7 “TRASPORTI E MOBILITÀ”

- AZIONE 4.6.2 RINNOVO MATERIALE ROTABILE. INTERVENTO 2) ACQUISTO DI 5 AUTOBUS A BASSO IMPATTO AMBIENTALE