Città di Vicenza

Vicenza che cambia con gli interventi del Pnrr

Aggiornato al: 04/04/2023

La città di Vicenza partecipa al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) Italia Domani per il rilancio del Paese dopo la crisi pandemica, realizzando, ad oggi, 78 progetti intermente finanziati con oltre 60 milioni di euro. L’amministrazione ha accolto infatti il Pnrr come opportunità di trasformazione e sviluppo della città, con particolare attenzione agli ambiti della digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica e inclusione sociale.
Per questo ha messo a terra interventi concreti che cambiano in modo radicale intere aree della città, a partire dalla riqualificazione di Campo Marzo, interressato da 8 progetti per 7 milioni di  euro. Con 21 progetti finanziati con 7,7 milioni di euro valorizza inoltre la mobilità sostenibile, con piste ciclopedonali, viali alberati, strade e ponti riqualificati. Per le scuole e gli asili ha predisposto 18 progetti, finanziati con 12 milioni di euro, con i quali si realizzano nuove strutture e si rendono gli ambienti più sicuri ed efficienti. A favore di anziani, disabilità e nuove povertà la città è capofila dell’Ambito Territoriale Sociale per la realizzazione di 8 progetti finanziati per 6 milioni e mezzo di euro. Vicenza città d’arte, attinge ai finanziamenti del Pnrr per restaurare alcuni dei principali monumenti cittadini (9 progetti finanziati con 5 milioni di euro); la città riqualifica o realizza inoltre nuove strutture per lo sport e il tempo libero (6 progetti finanziati con 6,1 milioni di euro). L’attenzione alla gestione dei rifiuti si traduce nella realizzazione di un impianto più grande per il riciclo dei tessili e di un parco eco-civico, finanziati con 7 milioni di euro. I servizi comunali diventano più accessibili con 5 progetti per una pa digitale (finanziamento di 1,4 milioni di euro). Infine la mobilità elettrica entra in modo decisivo nel sistema del trasporto pubblico grazie a 2 progetti finanziati per 7,4 milioni di euro.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) Italia Domani, predisposto dal Governo italiano e approvato dalla Commissione europea il 22 aprile 2021, si inserisce nel programma Next Generation EU, il pacchetto da 750 miliardi di euro concordato dall’Unione Europea in risposta alla crisi pandemica, e prevede investimenti pari a 191,5 miliardi di euro, finanziati attraverso il Dispositivo per la ripresa e la resilienza.
Il piano si sviluppa in 6 missioni coerenti con i 6 pilastri del programma europeo:

  1. Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura.
  2. Rivoluzione verde e transizione ecologica
  3. Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  4. Istruzione e ricerca
  5. Inclusione e coesione
  6. Salute

Per gestire al meglio la governance degli interventi finanziati nell’ambito del piano, l’amministrazione comunale (Deliberazione della Giunta comunale n. 198 del 6 ottobre 2022) ha istituito una cabina di regia con il compito di coordinare i servizi comunali impegnati nell’attuazione dei progetti e garantire il raggiungimento dei target previsti per ciascun progetto.

Delibera cabina di regia Pnrr
Struttura e funzioni cabina di regia Pnrr

Per informazioni
pnrr@comune.vicenza.it