Città di Vicenza

Iniziative di solidarietà

Donazioni e iniziative promosse da associazioni e aziende del territorio nel periodo di emergenza per Coronavirus

📌 Gruppo Alpini R. Sarfatti del Villaggio del Sole

Gruppo Alpini R. Sarfatti del Villaggio del Sole  si è occupato della raccolta di alimenti che hanno rinpinguato le scorte che l'unità pastorale Porta ovest distribuisce alle famiglie segnalate dai servizi sociali del Comune e che in questo periodo di emergenza incontrano ancora più difficoltà.

📌 Cartec Italia

Cartec Italia ha provveduto alla sanificazione gratuita di mezzi della Protezione Civile della Provincia di Vicenza: quattro del Gruppo comunale Vicenza, due della Protezione civile Sarcedo e due della Protezione civile di Costabissara.

📌 Autogemelli Vicenza

Autogemelli Vicenza ha messo a disposizione due nuove auto, una Bmw 118 e una Mini, in contratto di comodato d'uso da utilizzare nei servizi di consegna cibo e medicinali ai cittadini da parte della Protezione civile.

📌 Concessionaria De Bona Motors

La concessionaria De Bona Motors ha messo a disposizione due Fiat 500 ibride in comodato d'uso gratuito da utilizzare nella consegna dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà da parte dei volontari.

📌 Biblioteca Bertoliana

La Bertoliana ha donato alla città 2.000 euro per l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità per sostenere le famiglie in difficoltà economiche e con gravi problemi di liquidità a causa della pandemia. La somma contribuirà all'iniziativa denominata Vicenza Solidale Covid19.

📌 Ditta Falsirolli Antonio srl

La ditta Falsirolli Antonio srl di Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona, ha donato 500 pacchi di prodotti alimentari (succhi di frutta, bibite multivitaminiche e lattine di caffè e cappuccino. Ci sono anche pane confezionato, biscotti e muffin). Questi prodotti sono stati suddivisi e confezionati dai volontari della protezione civile comunale in circa 500 pacchi per poi essere consegnati alle famiglie vicentine bisognose attraverso il servizio Vicenza sicura.

📌 Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza

Il Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza (Csv) ha donato al Comune  500 mascherine confezionate dall’associazione Viediluce Onlus di Zane’ per i volontari dei servizi sociali del Comune di Vicenza.

📌 Lanfranco Lionello, titolare e direttore editoriale della Biblos, nota Casa editrice di Cittadella

Lanfranco Lionello, titolare e direttore editoriale della Biblos, nota Casa editrice di Cittadella ha donato alla Biblioteca Bertoliana 2.700 volumi legati alla cultura, tra storia, arte e paesaggi, del Veneto. I libri sono stati assegnati a 900 anziani soli residenti in città. I restanti andranno ai centri di aggregazione sociale della città.

📌 Regione Veneto

La Regione Veneto ha fornito al Comune circa 180 mila mascherine protettive per la cittadinanza.

📌 Dipartimento di protezione civile nazionale

Il Dipartimento di protezione civile nazionale ha messo a disposizione del Comune circa 70 mila mascherine protettive per la cittadinanza.

📌 Stefano Peretti del gruppo Peretti spa

Stefano Pereti del gruppo Peretti spa ha donato al Comune mascherine chirurgiche per la cittadinanza.

📌 Nestlè Italiana, Sviluppo Retail Dal Corso srl e Seganfreddo srl

Nestlè Italiana, Sviluppo Retail Dal Corso srl e Seganfreddo srl ha donato 6000 uova di cioccolato che sono state destinate ai bambini ricoverati in ospedale e al personale sanitario, ai bambini delle famiglie in difficoltà, alle case famiglia ed alle comunità.

📌 Fustellificio Vicentino

Fustellificio Vicentino ha fornito gratuitamente 2000 scatoloni utilizzati per confezionare i pacchi alimentari.

📌 Ditta Jungheinrich

La ditta Jungheinrich ha messo a disposizione in comodato d'uso gratuito un muletto per le operazioni di magazzino.

📌 Città cinese di Guiyang provincia di Guizhou

La Città cinese di Guiyang provincia di Guizhou ha donato al Comune di Vicenza 40 mila mascherine, 5 mila paia di guanti, 1000 paia di occhiali protettivi. I dispositivi saranno distribuiti ai dipendenti comunali ed in particolare alla polizia locale, ai volontari e alla protezione civile. Un quantitativo verrà consegnato anche ai servizi sociali che li distribuiranno alle persone in difficoltà e alle associazioni impegnate nell'emergenza.

📌 Roberto Coin

La maison vicentina “per celebrare l’amore di nuovo insieme” donerà una delle fedi Roberto Coin, disegnate e create in edizione limitata per questo progetto, a tutti gli infermieri che stanno lavorando all’emergenza Covid-19 e che si sposeranno entro il 2020.

📌 Tifoseria biancorossa in collaborazione con il Centro di coordinamento club biancorossi

La tifoseria biancorossa in collaborazione con il Centro di coordinamento club biancorossi ha donato al Comune 200 mascherine in tessuto biancorosso che verranno consegnate ad amministratori, personale comunale e volontari impegnati nella gestione dell'emergenza. 
Le mascherine sono anche a disposizione della cittadinanza e il ricavato delle offerte sarà devoluto all'Ospedale San Bortolo. Chi fosse interessato potrà rivolgersi a qualunque club biancorosso o al gruppo della curva sud.

📌 Vicenza for Children

Con il progetto “Distretti di Vicenza” Vicenza for Children ha donato ai servizi sociale del Comune più di 5 mila euro di materiale sanitario. Si tratta di 59 separatori in plexiglass, 28 visiere, 200 mascherine chirurgiche e tre dispenser per gel igienizzate, per un valore di 5.500 euro, acquistati da Vicenza for Children grazie ai 1500 euro ricavati dalla vendita a Pasino Luxury Team del caschetto di Danilo Baldassarre, firmato dal campione Luca Rigoldi, e alle donazioni di Lions Vicenza Riviera Berica, (3.500 euro) e di Leodari Pubblicità (500 euro).
Il materiale donato, fondamentale per gli operatori di sportello durante la fase 2 dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (Coronavirus), sarà distribuito ai tre centri servizi sociali territoriali (Csst), Centro Nord di via Turra 70, Sud-Est di via Giuriato 72 e Ovest di via Thaon De Revel 44, che riapriranno a breve, e agli uffici dei servizi sociali di via Torino 19 e contra' Busato 19.