Città di Vicenza

LO STUDIO DEI CONFLITTI MONDIALI APPLICANDO LA REALTÀ VIRTUALE “PROGETTO EUROPEO WORTHY”

Data di inserimento: 09/09/2019 12:54:24.075896

Area prevalente: Arte/Storia/Cultura del territorio

Promotore

ASSESSORATO ALL'ISTRUZIONE DEL COMUNE DI VICENZA

Referente: Tiziana Maddalena

Indirizzo: Levà degli Angeli, 11 - 36100 Vicenza (VI)

Telefono: 0444222112 - 222113

Email: interventieduc@comune.vicenza.it

Codice fiscale: 00516890241

Presentazione

Assessorato all'Istruzione

Finalità

Studiare la storia è importante soprattutto perché permette ai giovani di capire il loro passato e quello dei loro compagni di classe, un passato, che a sua volta permette di capire il presente. Se i ragazzi vogliono sapere come e perché il loro mondo è così com'è oggi, dobbiamo aiutarli a guardare alla storia per trovare risposte.
Alla base ci saranno le attività del progetto europeo WORTHY che consentirà agli studenti di sviluppare non solo competenze scolastiche, ma anche di rafforzare competenze chiave e trasversali. come competenze digitali, pensiero critico e capacità collaborative.

Obiettivi

 Recuperare e salvaguardare la memoria storica (europea).
 Rafforzare i legami intergenerazionali ed in particolare il dialogo tra genitori e figli alla scoperta della ricostruzione della loro storia familiare; la ricostruzione delle micro-storie familiari permetterà di riattivare efficacemente il dialogo inter-generazionale, che spesso si perde negli anni dell'adolescenza, rafforzando il senso di appartenenza e di accoglienza di tutti i membri della famiglia.
 Recuperare materiali storici, anche attraverso la micro-storia.
 Rendere accattivante e interattivo lo studio della storia dei conflitti mondiali.
 Avvicinamento ai luoghi dei conflitti attraverso l'analisi e, dove possibile, la visita dei percorsi e l'ascolto
delle testimonianze.

Attività

Sperimentiamo la realtà aumentata applicandola allo studio dei conflitti mondiali

Dopo una prima fase di riflessione sull'importanza della memoria storica, si proporrà ai ragazzi di ricostruire,
laddove possibile, le proprie microstorie familiari legate ai conflitti mondiali.
Verranno poi proposte delle attività per l’aumento dell’esperienza, grazie ad una piattaforma creata dal progetto, sulla base della ricerca delle informazioni (immagini, contenuti, testi e applicazioni) coerenti al percorso individuato.
 Prima parte: ricostruzione delle microstorie.
 Seconda parte: nuove applicazioni e coinvolgimento dei genitori.
 Terza parte: uso della piattaforma.

Tempi di realizzazione

Febbraio – Giugno 2020.

Destinatari

  • Scuole secondarie di primo grado
  • Scuole secondarie di secondo grado

Gratuito: