Città di Vicenza

Sala degli Stucchi, modalità di concessione e utilizzo

Aggiornato al: 07/01/2021

Per l’organizzazione di iniziative ed eventi di carattere e interesse pubblico, privati, enti e associazioni possono richiedere l’uso della Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino, sede istituzionale del Comune di Vicenza, luogo di particolare eleganza e prestigio in cui si svolgono cerimonie pubbliche, eventi di rappresentanza, matrimoni e unioni civili.

Informazioni storiche sulla Sala degli Stucchi

Disponibilità e modalità di utilizzo

L’utilizzo della Sala degli Stucchi deve essere compatibile con il regolare svolgimento dell’attività istituzionale del Sindaco e del suo staff, nonché con la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili nei giorni e negli orari prestabiliti.

La sala è utilizzabile negli orari di apertura di Palazzo Trissino, da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.30. L’eventuale utilizzo in giorni e orari diversi, in particolare il sabato pomeriggio e la domenica, è soggetto alla valutazione del Sindaco, previa verifica della disponibilità della sala.

La sala non è utilizzabile per iniziative ed eventi nei giorni di martedì dalle 15.00 alle 18.00 e sabato dalle 8.30 alle 13.30, in quanto riservata in via esclusiva alla celebrazione di matrimoni e unioni civili.

Salvo diverse disposizioni, la Sala degli Stucchi ha una capienza massima di 90 persone, di cui 60 sedute.

Concessione in uso

La Sala degli Stucchi può essere concessa per lo svolgimento di iniziative ed eventi di carattere ed interesse pubblico promossi e organizzati dall’amministrazione comunale e/o da privati, enti e associazioni che prevedano la partecipazione del Sindaco o di un suo delegato.

Le iniziative e gli eventi che si svolgono in Sala degli Stucchi, da chiunque promossi ed organizzati, devono essere a ingresso libero e gratuito per il pubblico, nel rispetto dei limiti di capienza massima della Sala.

Casi di esclusione

La Sala degli Stucchi non può essere utilizzata, né concessa in uso a terzi per iniziative ed eventi:

  • di propaganda promossi da partiti, movimenti e gruppi politici;
  • aventi finalità commerciali;
  • di mediocre qualità (sia per i soggetti coinvolti che per i contenuti proposti);
  • non coerenti o in contrasto con le finalità istituzionali del Comune o con le norme e i principi che ne disciplinano i poteri, le funzioni e l’attività;
  • promossi da soggetti la cui attività limita la libertà e la dignità della persona o sostenie forme di discriminazione;
  • che violino le norme di legge o che costituiscano un rischio, anche potenziale, per l’ordine pubblico e la sicurezza.

Accesso e logistica

In occasione di cerimonie ufficiali, eventi istituzionali, matrimoni ed unioni civili, l’accesso alla Sala degli Stucchi avviene attraverso lo scalone d’onore dal cortile di Palazzo Trissino. Per le altre iniziative il pubblico può accedervi dalla portineria di Palazzo Trissino, dove in caso di necessità è possibile utilizzare anche l’ascensore.

Eventuali esigenze particolari di allestimento della sala sono a totale carico dell’organizzatore e devono essere preventivamente concordate con la segreteria del Sindaco.

Come fare

Le richieste di concessione e utilizzo della Sala degli Stucchi devono essere inviate alla segreteria del Sindaco almeno 30 giorni prima dell’evento tramite posta elettronica utilizzando l’apposito modulo e allegando la documentazione richiesta indicata:

  • programma dettagliato dell’iniziativa;
  • copia di un documento d’identità del richiedente;
  • copia dello statuto della persona giuridica (se associazione, ente, società, ecc.);
  • bozze del materiale informativo e/o promozionale dell’iniziativa (se disponibili);
  • marca da bollo da 16 euro da apporre sul provvedimento di concessione.

Fatti salvi i casi di esenzione previsti per legge, la richiesta di concessione è soggetta all’imposta di bollo, pertanto una marca da bollo da 16 euro deve essere apposta anche sulla richiesta).

La segreteria esaminerà la richiesta e, valutata la conformità della stessa, la sottoporrà al Sindaco per l’acquisizione del relativo parere. Successivamente la trasmetterà al Direttore generale per l’adozione del provvedimento di rilascio (o diniego) della concessione.

La segreteria fornirà riscontro scritto al richiedente almeno 15 giorni prima della data auspicata per l’utilizzo della sala trasmettendo all’interessato, tramite lettera a firma del Sindaco, copia del provvedimento di rilascio (o diniego) della concessione.

Costi

Fatta salva l’eventuale applicazione dell’imposta di bollo, la Sala degli Stucchi è concessa a titolo gratuito in ragione dell’interesse pubblico e della particolare rilevanza delle iniziative ed eventi che vi si svolgono.

Responsabilità dei beneficiari

I beneficiari della concessione della Sala degli Stucchi sono tenuti ad osservare scrupolosamente le indicazioni di utilizzo comunicate dalla segreteria del Sindaco all’atto del rilascio della concessione.

Sono responsabili del corretto utilizzo della sala e assumono in proprio ogni responsabilità di natura civile e penale rispetto ad un eventuale utilizzo improprio della sala.

Normativa

Deliberazione della Giunta comunale 168 del 25 novembre 2020

Dove e quando

Ufficio Segreteria particolare

Palazzo Trissino

Indirizzo: corso Andrea Palladio 98

Telefono: 0444221313

Email: sindaco@comune.vicenza.it

Modulistica e documenti