Città di Vicenza

Istruttore e direttore di tiro

Vai al servizio online

Aggiornato al: 04/05/2021

Per istruttore di tiro si intende il tecnico esperto in grado di insegnare il corretto uso delle armi in relazione all’attività svolta. Tale capacità viene riconosciuta al soggetto in virtù delle esperienze acquisite o a seguito della partecipazione a corsi specifici.
Il direttore di tiro ha, invece, il compito di sovrintendere alle attività eseguite nello svolgimento delle esercitazioni, facendo osservare le norme di sicurezza riguardo al maneggio delle armi. È responsabile dal punto di vista penale e civile in caso di incidente.

Per l’esercizio di queste attività va presentata domanda al Comune per il rilascio della licenza.
Entrambe le figure possono essere ricoperte dallo stesso soggetto a cui il Comune, in base all’art. 31 della legge 18.04.1975 n. 110, rilascia un’unica licenza.

Requisiti morali

  • Possesso dei requisiti richiesti dalle disposizioni di legge (art. 11-43 del T.U.L.P.S. T.U.L.P.S., approvato con D. 18 giugno 1931 n. 773);
  • non incorrere in cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all' 67 D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159(codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli artt. 1 e 2 della L. 13 agosto 2010 n. 136 e s.m.i.).

Requisiti professionali

  • Capacità/idoneità tecnica al maneggio delle armi di cui all'art. 31 L. 18 aprile 1975 n. 110 e s.mi. (dimostrata tramite certificato rilasciato dal Presidente della Sezione di tiro a segno nazionale).

Requisiti fisici 

  • Possesso del certificato medico di idoneità fisica all'uso delle armi previsto dall'art. 35 R.D. 18 giugno 1931 n. 773 e art. 9 L. 18 aprile 1975 n. 110 (certificato attestante che l'interessato non è affetto da malattie mentali o da vizi che ne diminuiscano, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere, rilasciato da un medico della A.S.L. o da un medico militare o di polizia).

Come fare

Per l'esercizio di questa attività va presentata domanda al SUAP del Comune per il rilascio della licenza.
Tutte le pratiche devono essere presentate esclusivamente con modalità informatica attraverso la piattaforma www.impresainungiorno.gov.it.
La licenza è personale e ha validità triennale.
La licenza viene rilasciata entro 30 giorni dalla presentazione della relativa domanda corredata della documentazione occorrente.
Il rinnovo della licenza deve essere richiesto almeno 30 giorni prima della scadenza, pena la decadenza della licenza stessa.

Modulistica

La modulistica si trova sul portale www.impresainungiorno.gov.it ed è compilabile online.

Allegati

  • Certificato di idoneità psicofisica all’uso delle armi rilasciato dagli uffici medicolegali o dai distretti sanitari delle unità sanitarie locali o dalle strutture sanitarie militari e della Polizia di Stato
  • Copia del porto d’armi: (art.35 del T.U.L.P.S.)
  • Copia del permesso di soggiorno in corso di validità (per stranieri extracomunitari)
  • Copia di un documento d’identità in corso di validità
  • Licenza precedente

Normativa

  • Decreto 18 giugno 1931 n. 773 "Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza"
  • Legge 18 aprile 1975 n. 110 "Norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi"
  • D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159 "Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione nonchè disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma della Legge 13 agosto 2010 n. 136 artt. 1 e 2." a norma della Legge 13 agosto 2010 n. 136 artt. 1 e 2
  • D.Lgs. 15 marzo 2010 n. 66 "Codice dell'ordinamento militare"
  • D.M. 18 settembre 2002 (Prevenzione Incendi)
  • DL 5/2012 Convertito in legge dall'art. 1, comma 1, L. 4 aprile 2012, n. 35 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”

Dove e quando

Sportello unico edilizia privata, attività produttive e commercio

Palazzo degli Uffici

Indirizzo: piazza Biade 26

Telefono: 0444221630 (attivo lunedì, mercoledì e venerdì 8.30 -10, martedì e giovedì dalle 8.30 -12.30)

Orario di apertura al pubblico:

  • mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12.30
  • martedì e giovedì dalle 16.30 alle 18

Servizio appuntamenti online