Città di Vicenza

Impegnativa di cura domiciliare - ICD

Aggiornato al: 30/04/2019

L'impegnativa di cura domiciliare è un contributo economico destinato alle persone non autosufficienti di qualsiasi età, assistite al proprio domicilio. Viene erogato all'avente diritto o alla persona che ne garantisce adeguata assistenza e cura.
Le modalità di erogazione del contributo per le cure domiciliari sono stabilite dalle deliberazioni di giunta della Regione del Veneto n. 1338/2013 e n. 1047/2015.

Chi può chiedere l’impegnativa

  • La persona interessata o il suo legale rappresentante (tutore, curatore, amministratore di sostegno ai sensi della Legge 6/2004);
  • un familiare anche non convivente della persona interessata.

Tipologie di impegnative di cura domiciliare

Il Comune di Vicenza gestisce due tipologie di contributo:

  • ICDb: per persone con basso bisogno assistenziale, verificato dalla rete dei servizi sociali e dal medico di medicina  generale. Il contributo mensile è pari a 120 euro e viene liquidato semestralmente.
  • ICDm: per persone con medio bisogno assistenziale verificato dal distretto socio sanitario, con presenza di demenze di tutti i tipi accompagnate da gravi disturbi comportamentali o con maggior bisogno assistenziale rilevabile dal profilo SVaMA. Il contributo mensile è pari a 400 euro e viene liquidato trimestralmente.

Per altre tipologie di impegnative in vigore dal 2014,  consultare il sito dell'AUlss 8  Berica (ICD "a", ICD "f" e ICD "p") (link: http://www.ulssvicenza.it/nodo.php/2492).

Requisiti di accesso

  • Residenza nel Comune di Vicenza della persona non autosufficiente;
  • condizione di non autosufficienza sotto i profili sanitario e sociale che evidenzia la necessità di un particolare supporto di assistenza a domicilio in una o più attività della vita quotidiana;
  • sufficiente adeguatezza del supporto erogato dalla famiglia, direttamente o indirettamente, e/o dalla rete sociale a copertura delle esigenze della persona (valutata periodicamente da operatori del servizio sociale);
  • ISEE con valore compreso tra 16.700 e 23.900 euro in caso di prima abitazione di proprietà come da conteggio previsto dalla DGR 047/2015 art. 4. (Nota: annualmente il richiedente dovrà fornire nuovo ISEE in corso di validità per ICDb entro il 31 marzo, per ICDm entro il 30 giugno).

Come fare

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento, previo appuntamento prenotato al numero 0444222560, ed è valida anche per gli anni successivi, salvo non decadano le condizioni e sia rinnovato, a scadenza, l'ISEE.
In seguito alla presentazione della domanda, si attiverà una valutazione socio sanitaria attraverso specifiche schede di valutazione. Tramite queste valutazioni viene stabilita l'eventuale idoneità e attribuito il punteggio che determina la posizione in una graduatoria gestita dall’AUlss 8 Berica. Il contributo sarà erogato in base a questa graduatoria fino al raggiungimento del numero di impegnative stabilite.

Controlli

Le assistenti sociali, previo contatto con la persona di riferimento, effettueranno dei controlli periodici per verificare la qualità dell’assistenza prestata a domicilio al beneficiario dell’ICD, tramite la compilazione di una lista di indicatori sottoscritta anche dal titolare o da un suo rappresentante.

Dove e quando

Per avere l'attestazione ISEE rivolgersi ai Centri di assistenza fiscale - Caf

Servizio Servizi sociali

Palazzo Negrisolo

Indirizzo: contra' Busato 19

Telefono: 0444222560

Email: servsociali@comune.vicenza.it

Orario di apertura al pubblico:

  • dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30
  • martedì e giovedì anche dalle 16.30 alle 18

Modulistica e documenti