Città di Vicenza

13/01/2021

Pums, dal 22 gennaio al via la fase di partecipazione e ascolto

Di cittadini e stakeholder. Nell'ambito del processo di progettazione della mobilità della città del futuro

Condividi su:

Venerdì 22 gennaio prende ufficialmente il via la fase di partecipazione e ascolto dei cittadini e stakeholder nell'ambito del processo di progettazione della mobilità della città del futuro “Pums Vicenza 2030”. Sarà possibile partecipare al Forum per la mobilità sostenibile Vicenza 2030, aperto a tutti, su piattaforma digitale Zoom (form iscrizioni su Eventbrite: http://bit.ly/PumsVicenza_ForumMobilità).

Da lunedì 25 gennaio, inoltre, si terranno, sempre su Zoom, tavoli tematici con i portatori di interesse (associazioni di categoria, sindacati, ordini professionali, associazioni,...), su invito.

Al termine di questa prima fase di partecipazione vi sarà, quindi, un tavolo dedicato ai consiglieri comunali.

“Una delle fasi più importanti nel percorso per la definizione del Pums è quella della partecipazione – spiega l'assessore alla mobilità Matteo Celebron –. Se l'obiettivo principale del piano è migliorare la mobilità di tutti, nel rispetto dell'ambiente e della città, è fondamentale coinvolgere il maggior numero di persone nel processo di redazione del piano. L'opinione, l’esperienza e i bisogni di chi svolge un ruolo attivo nell’ambito economico, culturale e sociale della nostra città sono importanti per individuare gli obiettivi verso cui indirizzare il Pums e per supportare un efficiente lavoro di costruzione del piano”.

Le linee guida per la predisposizione dei Pums, approvate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, prevedono, infatti, che i Comuni sviluppino il piano attraverso percorsi partecipativi in grado di coinvolgere cittadini e portatori di interesse (stakeholder) sia nella fase di definizione degli obiettivi, sia nella fase delle scelte operative, sia nella verifica dell’attuazione del piano.

Per questo motivo il Pums, nello stabilire obiettivi, strategie e azioni per i prossimi 10 anni, metterà al centro degli obiettivi di mobilità sostenibile le persone, piuttosto che la gestione del traffico automobilistico, cercando di soddisfare i bisogni di mobilità degli individui al fine di migliorare la qualità della vita in città e la sostenibilità dei loro spostamenti.

22 gennaio, Forum per la mobilità sostenibile Vicenza 2030

Il Forum, in programma venerdì 22 gennaio alle 17.30, è pensato come un laboratorio aperto per costruire in modo interattivo la mobilità per Vicenza del futuro. Con parole e immagini, sarà possibile ripensare insieme i luoghi della città e della mobilità al 2030: dal centro storico fino ai diversi quartieri, passando per le aree produttive, le scuole, gli spazi pubblici e del trasporto collettivo, della ciclabilità e dei percorsi pedonali.

I partecipanti potranno, inoltre, individuare gli obiettivi prioritari con cui il piano dovrà confrontarsi nei prossimi mesi, come il miglioramento del trasporto pubblico, la sostenibilità energetica ed ambientale, la sicurezza stradale e la sostenibilità socioeconomica.

L'evento è aperto a tutti, tramite l’iscrizione a questo link: http://bit.ly/PumsVicenza_ForumMobilità.

Dal 25 gennaio, tavoli tematici con gli stakeholder

Oltre a questa iniziativa aperta a tutta la cittadinanza, da lunedì 25 a venerdì 29 gennaio il percorso di partecipazione prevede una serie di tavoli tematici con gli attori sociali, economici e culturali della città. L’ascolto dell’opinione, dell’esperienza e dei bisogni di chi svolge un ruolo attivo in città sarà infatti cruciale per supportare un efficiente lavoro di costruzione del piano.

Percorso di progettazione del Pums Vicenza 2030

Il percorso di progettazione della mobilità “Vicenza 2030” è iniziato lo scorso ottobre, con la presentazione del logo ufficiale del piano a Palazzo Trissino.

Il piano sarà elaborato, entro il 2021, da un team di professionisti (composto da architetti, ingegneri del traffico, pianificatori, sociologi, analisti di dati, ingegneri delle infrastrutture e urbanisti), in stretta collaborazione con l'amministrazione comunale e con la partecipazione di cittadini e stakeholder.

Obiettivo: delineare lo sviluppo della mobilità e dei trasporti cittadini del prossimo decennio, nel segno della sostenibilità e dell'innovazione.

Il Pums è un piano strategico che nasce per soddisfare i bisogni di mobilità degli individui per migliorare la qualità della vita in città. Prevede un approccio integrato su tutte le forme di trasporto utili alla mobilità urbana, pubbliche e private, passeggeri e merci, motorizzate e non motorizzate, di circolazione e sosta e promuove un’innovazione fondamentale: mette al centro le persone piuttosto che la gestione del traffico automobilistico. Principi guida che rendono, così, i cittadini e il territorio i protagonisti principali della costruzione del piano e della sua attuazione.

Informazioni

Per tutte le informazioni visita il sito http://pums.comune.vicenza.it/

 

Audio

Mer05

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Stampa Stampa la pagina Condividi su: