Città di Vicenza

26/01/2021

Emporio solidale vicentino, pubblicato l'avviso per individuare partner del terzo settore

Assessore Tosetto: “Con la coprogettazione Vicenza fa un salto di qualità nell'aiuto a chi è in difficoltà” 

Il Comune ha pubblicato l'avviso per individuare i partner del terzo settore con cui progettare e realizzare l'emporio solidale vicentino: non solo un grande negozio di beni alimentari e di prima necessità provenienti da eccedenze alimentari o donazioni, ma anche un luogo dove ascoltare e aiutare le persone in difficoltà a rendersi di nuovo autonome.

L'iniziativa, promossa dall'assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto per dare risposte concrete e dignitose a chi non riesce nemmeno a fare la spesa con risorse proprie, entra dunque nella fase operativa, con la chiamata a raccolta dei partner attraverso l'innovativa formula della coprogettazione.

Con questo progetto – ricorda l'assessore Tosetto – Vicenza fa un salto di qualità nell'organizzazione di un servizio che è al tempo stesso di aiuto e di promozione dell'autonomia della persona, attivando per la prima volta la formula della coprogettazione. L’emergenza sanitaria ha infatti reso necessaria una reale collaborazione tra i servizi pubblici e le associazioni di volontariato e di assistenza. Solo attraverso una stretta collaborazione è risultato possibile conoscere e raggiungere chi aveva davvero bisogno, evitando sprechi e duplicazioni. Da qui l'idea di un emporio solidale da realizzare in uno spazio di proprietà pubblica, gestito direttamente dal privato sociale, chiamato a coprogettare, in termini ideativi, economici e strumentali, insieme alla pubblica amministrazione”.

Oltre che coordinare l'intera iniziativa attraverso il settore dei servizi sociali, il Comune mette a disposizione 400 metri quadrati individuati al mercato ortofrutticolo dove allestire l'esposizione della merce, il magazzino e gli sportelli di ascolto. I partner qualificati che si candideranno a lavorare al nostro fianco, contribuiranno con risorse economiche, strumentali e umane all'effettiva realizzazione dell'emporio.

Per candidarsi alla coprogettazione dell'emporio solidale vicentino, le società cooperative, le associazioni di promozione sociale, le organizzazioni di volontariato e le imprese sociali interessate dovranno aver realizzato negli ultimi 5 anni per almeno 18 mesi attività e interventi a favore della distribuzione alimentare e del sostegno alla popolazione in difficoltà, in collaborazione con enti o pubbliche amministrazioni.

I soggetti interessati dovranno presentare via PEC ( vicenza@cert.comune.vicenza.it ) una propria proposta progettuale con indicate anche le risorse messe a disposizione per la sua realizzazione. Le proposte saranno esaminate da una commissione che stilerà una graduatoria. I partner selezionati sottoscriveranno una convenzione per l'attuazione del progetto.

Nell'ambito della coprogettazione saranno definite nel dettaglio anche le modalità di accesso al servizio.

Chi avrà diritto a “fare la spesa” all'emporio potrà contare su una card che conterrà punti per l'approvvigionamento caricati mensilmente sulla base dell'Isee e dei componenti del nucleo familiare.
L'iniziativa porterà peraltro molteplici benefici all'intera comunità in termini economici (ottimizzazione degli aiuti), sociali (potenziamento della rete della solidarietà) e ambientali (riduzione degli scarti dovuti alle eccedenze alimentari).

L'avviso e i materiali utili ad accedere alla selezione sono pubblicati al link

https://www.comune.vicenza.it/albo3/altri.php/270966

 

 

Audio

Mar02

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.