Città di Vicenza

25/03/2020

Coronavirus: Taxi e noleggio con conducente, rimodulato servizio

In seguito alla pubblicazione dell'ordinanza regionale numero 30 del 18 marzo 2020 recante “Disposizioni per i servizi di Trasporto Pubblico non di linea taxi e noleggio con conducente e per i servizi atipici” anche i tassisti della città si sono adeguati per limitare la diffusione del Coronavirus.

Nei giorni scorsi il servizio Servizio Suap - Edilizia privata, Turismo, Manifestazioni, ha inviato una lettera alla Regione proponendo le misure adottate per il contenimento del numero dei taxi in servizio.


“Ringrazio i tassisti e i conducenti che si sono attivati sin da subito rispetto alle misure del contenimento del virus – sottolinea l'assessore alle attività produttive Silvio Giovine -. Purtroppo è una situazione particolarmente difficile per la categoria, come per tante altre colpite pesantemente dalle conseguenze dell'emergenza sanitaria. Lo sforzo fatto da tutti in questo momento cruciale consentirà di riprendere prima possibile la vita di tutti i giorni e di conseguenza di far ripartire le attività”.


Sono stati eliminati, per i tassisti, i turni liberi e facoltativi, turnazione a cui devono adeguarsi anche i taxi che non fanno parte di una cooperativa. Vengono rispettati rigorosamente i turni di riposo e gli orari di inizio e fine turno. Non viene più effettuato il cambio turno tra tassisti.


Queste disposizioni prevedono che siano in servizio per ogni turno circa cinque autovetture. Il numero risulta sufficiente considerato il calo di utenza, come riferisce il presidente della cooperativa tassisti vicentini Raffaele Vacca, che si stima pari al 70% per le chiamate Radiotaxi, mentre nelle aree di sosta della stazione si presenta un cliente ogni tre ore. In orario notturno, durante il quale è prevista la presenza di un solo taxi, le richieste sono quasi nulle.


Il servizio di noleggio con conducente, rimane in attività senza percorrere lunghi tragitti, raggiungendo l'unico aeroporto del nord ancora aperto, Venezia. Il presidente della categoria di Confartigianato Vicenza, Willy Della Valle, anche presidente europeo dei pullman turistici, sottolinea il drastico calo dei clienti, che si sono praticamente azzerati poiché il lavoro è prevalentemente con le aziende molte delle quali sono chiuse.


Sia i tassisti che l'attività di noleggio con conducente, inoltre, rispettano le disposizioni che prevedono il trasporto di un passeggero alla volta e mettono a disposizione dell'utenza il gel disinfettante per le mani. L'autista indossa guanti e mascherina.

Documenti allegati

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.