Città di Vicenza

02/12/2019

Reddito di cittadinanza, 698 le persone convocate dal Comune per il Patto di inclusione

Devono recarsi in viale Torino

Sono 698 le persone che lo sportello sociale del Comune per il Reddito di cittadinanza (prosecuzione del Rei) sta convocando nella sede di viale Torino 19 per la valutazione della situazione familiare e la sottoscrizione del Patto per l'inclusione sociale.

 

Lo sportello comunale dedicato a questa misura di sostegno alla povertà ha già convocato da ottobre un centinaio di persone e sta via via contattando personalmente tutti gli altri aventi diritto.

La sottoscrizione del Patto, infatti, è uno step fondamentale per il mantenimento del diritto.

 

I 696 nominativi di cui si sta occupando il Comune di Vicenza sono stati individuati attraverso la piattaforma messa a disposizione dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali.

 

467 sono residenti a Vicenza, mentre 231 in altri Comuni della provincia. Per il 43% appartengono a famiglie composte da un'unica persona, seguono i nuclei familiari composti da 2 persone (20%) e da 3 (14%).

 

Il 63% dei beneficiari è composto esclusivamente da maggiorenni, mentre nel 35% dei casi sono presenti minori; il 6% dei nuclei coinvolti ha uno o più componenti con disabilità.

 

Per quanto riguarda la provincia di Vicenza, a queste persone di cui si sta occupando lo sportello del Comune di Vicenza vanno aggiunti i beneficiari indirizzati dal ministero al Centro per l'impiego, tra cui la maggior parte degli aventi diritto con disabilità.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.