Città di Vicenza

07/02/2019

Campo Marzo, fermati uno spacciatore e due consumatori di cocaina e hashish

Nell'ambito dei controlli della pattuglia antidegrado della polizia locale

Proseguono serrati i controlli antidegrado della polizia locale a Campo Marzo, dove gli agenti hanno fermato uno spacciatore nigeriano proveniente da Padova e segnalato alla prefettura due consumatori abituali, di cui una minorenne.

“L'intero Campo Marzo – dichiara il sindaco Francesco Rucco – deve ritornare ai cittadini di Vicenza. Per questo è quotidiano l'impegno della nostra polizia locale contro il degrado. Dalla videosorveglianza agli appostamenti in borghese, in collaborazione con le forze dell'ordine continueremo ad utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per contrastare e allontanare chi, venendo addirittura da fuori provincia, ritiene zona franca questa parte di città”.

Lunedì pomeriggio, nel dettaglio, agenti in borghese hanno notato nella zona di Campo Marzo verso viale Milano una giovane parlare con uno straniero che successivamente le ha consegnato un involucro. La ragazza, osservata anche attraverso le telecamere, è stata quindi vista raggiungere un gruppo di coetanei in viale Roma. Tutti i ragazzi sono stati identificati. La giovane, una diciassettenne residente in città, ha consegnato spontaneamente agli agenti l'hashish appena acquistato per 10 euro. E' stata pertanto segnalata alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti ed affidata alla madre che l'ha raggiunta in Comando.

Ieri pomeriggio la pattuglia antidegrado è intervenuta invece sul lato di Campo Marzo verso viale Eretenio, in quanto le telecamere della videosorveglianza avevano segnalato movimenti sospetti e, in particolare, la consegna di un involucro da parte di uno straniero a un uomo che lo aveva messo in bocca, consegnando in cambio una banconota da 20 euro. Fermato dagli agenti, quest'ultimo è risultato essere un italiano residente fuori città. L'uomo ha dichiarato di essere consumatore abituale di sostanza stupefacente, in particolare cocaina, sostanza effettivamente contenuta nell'involucro da 0,43 grammi, secondo quanto successivamente accertato dalla polizia scientifica della questura.

Rintracciato all'interno di Campo Marzo, il pusher è stato condotto dagli agenti in Comando dove è stato identificato come cittadino nigeriano di 25 anni dimorante a Padova. Nel corso della perquisizione gli è stata sequestrata la somma di 107,50 euro. Il venticinquenne è stato denunciato per spaccio, mentre il consumatore è stato segnalato alla Prefettura.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.