Città di Vicenza

08/11/2018

Disoccupati di lunga durata e over 30, bando per l'assegnazione di lavori fino a sei mesi

In tribunale e alla procura della Repubblica di Vicenza

Pubblicato l’avviso che consentirà a 15 cittadini con più di 30 anni di età, disoccupati di lunga durata (minimo 12 mesi) o a rischio di esclusione sociale, di svolgere un periodo lavorativo nella sede del tribunale e della procura della Repubblica di Vicenza.

L’obiettivo è stilare una graduatoria per impieghi con contratto a tempo determinato di massimo sei mesi, per 20 ore settimanali, oltre ad alcune altre ore di consulenza, orientamento, formazione e accompagnamento al lavoro.

Il progetto, promosso dall'ufficio politiche del lavoro del Comune di Vicenza e approvato dalla Regione Veneto con il bando non competitivo per l’inserimento lavorativo temporaneo di soggetti svantaggiati (Lis - Lavoro a impatto sociale), permetterà di collaborare concretamente con il personale del tribunale e della procura per sbrigare le pratiche amministrative.

Oltre alla condizione di disoccupato da almeno un anno e al requisito dell’età (almeno 30 anni), per chiedere l’inserimento in graduatoria - entro le 12 di mercoledì 28 novembre -, è necessario essere residenti a Vicenza, essere iscritti al Centro per l’impiego, avere un Isee non antecedente al 15 gennaio 2018. Tutti gli altri requisiti sono indicati nell’avviso pubblicato su questo sito fra i Concorsi pubblici, dove peraltro va fatta la domanda, seguendo la procedura informatica predisposta sul sito e allegando il curriculum formativo e professionale, che farà parte integrante della valutazione, assieme al titolo di studio, al valore dell’Isee, alle competenze informatiche possedute e a quelle personali e professionali. È consigliata la consultazione delle risposte alle domande più frequenti (Faq).


 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.