Città di Vicenza

15/12/2014

SPORT+SCUOLA, cardioprotetti sette istituti scolastici e quattro impianti sportivi

Condividi su:

Croce Verde Vicenza, grazie ad un’importante donazione proveniente dal mondo imprenditoriale della città e in stretta collaborazione tra assessorati alla formazione e partecipazione del Comune di Vicenza, ha voluto creare un progetto dedicato esclusivamente al mondo sportivo e scolastico: “SPORT+SCUOLA, con il cuore per il cuore” che permetterà di rendere cardioprotetti sette istituti scolastici e quattro importanti impianti sportivi cittadini.
Il progetto ha raccolto il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’impegno che viene dedicato alla città di Vicenza e ai suoi abitanti con una lettera inviata dal Sottosegretario Delrio all’associazione Croce Verde Vicenza in cui viene apprezzato particolarmente il legame tra l’attenzione alla salute e alla prevenzione, con gli ambienti scolastici e sportivi.
Progetti di questa portata, infatti, permettono a questi luoghi educativi di prim’ordine di essere ancora più sicuri e sempre più a disposizione della popolazione.
Sono intervenuti alla scuola Scamozzi sabato 13 dicembre Sebastian Nicolai, presidente di Croce Verde Vicenza, per il Comune di Vicenza Annamaria Cordova, assessore alla partecipazione e Umberto Nicolai , assessore alla formazione, Roberto Ciambetti assessore al bilancio e agli enti locali della Regione Veneto, l'onorevole Daniela Sbrollini, Alice Borgo, responsabile formazione Croce Verde Vicenza, Alberto Zibordi, amministratore Iredeem Italia.
A ritirare il primo defibrillatore è stata Luisa Basso, dirigente dell'istituto comprensivo 3, per la scuola Scamozzi.
La consegna dei defibrillatori ha poi coinvolto i dirigenti scolastici dei seguenti istituti: Paola Bortolon per la Scuola secondaria di 1° grado “F.Maffei” (IC 1), Antonio Fortuna per la scuola secondaria di 1° grado “D.Carta” (IC 8), Maria Cristina Sottil per la scuola secondaria di 1° grado “O.Calderari” (IC 10), Roberto Fattore per la scuola secondaria di 1° grado “G. Ambrosoli” (IC 9), Giovanna Pozzato per la scuola secondaria di 1° grado “F.Muttoni” (IC 6) e Anna Emanuela Vicari per la Scuola secondaria di 1° grado “A.Barolini” (IC 4).

Sono intervenuti per ritirare l’importante strumento salvavita anche il Giampaolo Dalla Via, gestore della tensostruttura di Via Turra, Monica Ziggiotto, gestore della tensostruttura di Ospedaletto, il Davide Morselli, gestore della tensostruttura di Maddalene e il Antonio Concato, gestore del Palalaghetto.

L’impegno dell’associazione coinvolge anche l’aspetto formativo, saranno, infatti, formati 30 insegnanti, collaboratori didattici e allenatori provenienti dalle strutture in cui saranno installati i defibrillatori all’utilizzo di questo importante strumento salva vita.

Il progetto “con il cuore per il cuore” si espande ulteriormente installando due nuovi defibrillatori telecontrollati, dotati quindi di GPS e sistema di chiamata integrato; il primo, grazie alla collaborazione della Farmacia del Dott. Cattaneo e figli, è posizionato in Corso Palladio a Vicenza e, il secondo, interamente finanziato dalla Farmacia Fecchio della famiglia Sperotto, allestito in piazza XX Settembre a Camisano Vicentino.

Il numero dei defibrillatori pubblici posizionati sul territorio della città di Vicenza raggiunge quindi in poco più di un anno e mezzo le 26 unità. L’investimento complessivo supera gli 80.000 euro sostenuti da Croce Verde Vicenza grazie al quotidiano impegno dei suoi volontari e con il contributo di diversi partner: Comune di Vicenza, AIM Energy, Confindustria Vicenza e Giovani Industriali, Banca San Giorgio Quinto e Valle Agno, Centro Sport Palladio, Rotaract club, Cartolibreria Galla, Centostazioni spa, Pagliacci del Cuore “Un Naso rosso per...”, Farmacia di Campedello, Farmacia dell’ospedale, Farmacia Fecchio, Farmacia Dr. Cattaneo, ASD ANTARES di Renzo Rosario e l’Associazione Amici di Viale Trento di Parolin Luciano.

Applicazione per Smartphone Apple e nuovo portale
Vicenza Cuore” è il nome della nuova applicazione per smartphone interamente dedicata al progetto di Croce Verde.
L’obiettivo primario di questa applicazione è fornire la mappa dei defibrillatori semiautomatici installati a Vicenza e nella sua periferia. In caso di necessità sarà sufficiente avvia l’app per avere informazioni e indicazioni su come raggiungere, nel minor tempo possibile, il defibrillatore più vicino.
L’applicazione, interamente sviluppata dal volontario dell’associazione Alessandro Piva, mira ad essere di supporto al soccorritore occasionale nella situazione in cui si dovesse assistere ad un arresto cardiaco. Infatti, oltre alle informazioni sui defibrillatori, l’applicazione illustra le istruzioni base per le manovre da eseguire in caso di arresto cardiaco in merito alla rianimazione cardiopolmonare precoce e sull’utilizzo del defibrillatore.
Inoltre, a sostegno dell’applicazione, anche il sito cuore.croceverdevicenza.org, completamente ridisegnato da un altro volontario dell’associazione Luca Visonà, permette un rapido accesso a tutte le informazioni che riguardano il prezioso e lungimirante progetto.

Progetti formativi di Croce Verde Vicenza rivolti alla popolazione
L’infermiera professionale Alice Borgo, responsabile della formazione di Croce Verde Vicenza, presenta il portale dedicato alla formazione: formazione.croceverdevicenza.org che raccoglie all’interno tutti i progetti formativi dedicati alla cittadinanza.
Da gennaio 2015, oltre al corso per soccorritore volontario di 1° livello e i nuovi corsi BLSDA per formare i cittadini all’utilizzo dei defibrillatori organizzati in collaborazione con IRC, quale ente accreditato dalla Regione Veneto, prenderanno vita due nuovi importanti progetti formativi.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Stampa Stampa la pagina Condividi su: