Città di Vicenza

26/09/2014

Palasport, riposizionato il defibrillatore danneggiato

Nell'ambito del progetto “Con il cuore per il cuore”

Condividi su:

Al palazzetto dello sport di via Goldoni è stato riposizionato il defibrillatore riparato dopo il danneggiamento a seguito di un atto vandalico.
Lo strumento salvavita era stato collocato il 20 giugno 2014 nell’ambito del progetto “Con il cuore per il cuore”, a sicurezza dell’intera cittadella sportiva, nel porticato di ingresso della struttura sportiva: purtroppo dopo poche settimane è stato vittima di un atto vandalico che lo ha reso inutilizzabile.
P.A. Croce Verde Vicenza, in accordo con il Comune di Vicenza, oltre ad aver installato di nuovo il defibrillatore riparato, ha posizionato una videocamera di sorveglianza e un faro alogeno con sensore di movimento puntati sullo strumento salvavita in modo da scoraggiare eventuali malintenzionati.
L'episodio insopportabile e figlio di grave stupidità ha determinato il danneggiamento di uno strumento indispensabile in grado di salvare la vita – dichiara il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci -. Ringrazio P.A. Croce Verde Vicenza che è intervenuta per riparare il danno a beneficio degli atleti che frequentano la struttura e del pubblico che interviene agli eventi organizzati”.
Investire per l’acquisto di videocamere a difesa di un defibrillatore è un modo sciocco di utilizzare le risorse – spiega il Presidente Nicolai Sebastian – ma ci siamo trovati costretti a percorrere questa strada a tutela di un prezioso strumento a disposizione della comunità. Sono molto grato a “ElettroSystem Bedin” di Altavilla Vicentina che, conosciuto il grave episodio, si è attivata per proteggere il prezioso strumento”.
Il progetto “Con il cuore per il cuore” nasce nel luglio 2013 in occasione del decimo anniversario dell’associazione P.A. Croce Verde Vicenza; l’inziativa ha portato all’installazione di una decina di defibrillatori di pubblico accesso a disposizione della popolazione nei luoghi più frequentati della città.
Sono tutti dotati di un efficiente sistema di telecontrollo il quale, oltre a segnalare eventuali malfunzionamenti o problematiche, una volta che il sensore di movimento all’interno del defibrillatore percepisce uno spostamento dalla teca, traccia, grazie ad un GPS integrato, gli spostamenti dello strumento e, aspetto ancora più importante, apre una comunicazione (che non può essere chiusa dall’utente) con la centrale operativa 118 di Vicenza dove i professionisti presenti possono dare indicazioni su come migliorare l’efficacia dell’intervento in attesa del soccorso avanzato.
Presto se ne aggiungeranno altri – spiega Nicolai – in quanto ormai è risaputa l’importanza di avere un rapido accesso al defibrillatore qualora se ne presenti la necessità. Anche la sensibilità da parte di realtà sportive e non, è cambiata; infatti, sempre nell’ambito di questo progetto da pochi giorni è attivo anche il defibrillatore presso il Centro Commerciale “Le Piramidi” acquistato dal centro commerciale stesso a tutela dei numerosi visitatori”.
Sono già stati installati defibrillatori pubblici a palazzo Trissino, in piazza Matteotti, piazza Castello, piazza dei Signori, Farmacia di Campedello e alla Stazione Ferroviaria di Vicenza.
Inoltre un defibrillatore è stato installato nella scuola secondaria di primo grado Bortolan di via Piovene, uno nella sede di Croce Verde Vicenza.
A breve sarà installata l’ultima “stazione” pubblica prevista in piazza S. Lorenzo grazie alla preziosa collaborazione della “Farmacia dell’Ospedale”.
Per chi desidera maggiori dettagli su questo progetto, P.A. Croce Verde Vicenza, insieme alle tantissime associazioni di Vicenza e provincia, sarà presente in piazza dei Signori sabato 27 settembre alla festa del volontariato vicentino con materiale informativo e diverse attività per la popolazione. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.croceverdevicenza.org/conilcuoreperilcuore

 

Galleria fotografica

Defibrillatore al palazzetto dello sport Defibrillatore al palazzetto dello sport

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Stampa Stampa la pagina Condividi su: