Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > ViviVicenza

05/05/2008

Suliko / Anasun – Arte dal Caucaso

Chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino fino al 18 maggio

Suliko / Anasun – Arte dal Caucaso” è il titolo della mostra che si è inaugurata sabato 3 maggio nella Chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino a Vicenza. L’esposizione, organizzata dall’Assessorato alle Attività Culturali, rimarrà aperta fino al 18 maggio (orario: da lunedì a venerdì15 - 19, sabato e domenica 10.30 – 13 / 15 - 19, ingresso libero). Informazioni allo 0444 222114 - e-mail uffmostre@comune.vicenza.it - www.comune.vicenza.it

La mostra - inserita nell’ambito dell’edizione 2008 del Festival Vicenza Jazz che, oltre alla consueta attenzione per il jazz più attuale, ha come tema caratterizzante anche la musica del vicino oriente - porta a Vicenza l’opera di due pittrici provenienti dal Caucaso: Sonya Orfalian e Rusudan Petviashvili.

Il titolo della mostra “Suliko” (“Anima” in georgiano) richiama una vecchia canzone molto famosa nei paesi dell’est che racconta di una donna alla ricerca dell’anima gemella. “Anasun” in armeno significa invece “Senza anima”.

Sonya Orfalian è nata in Libia da genitori armeni. Figlia della diaspora, sin dall'inizio degli anni Settanta vive a Roma, dove ha coltivato la ricerca sulle proprie radici culturali.

E' artista visiva ed espone i suoi lavori in Italia e all'estero. Partita molti anni fa da un tentativo di coltivazione di objets trouvés d’ordine quotidiano, quasi che un’amorosa cartografia di reperti naturali elencati ritmicamente potesse valerle un qualche riscatto dalla dolorosa e prematura esperienza dell’esilio e dell’apolidìa, Sonya nel suo cammino perfettamente solitario si è presto incontrata con il linguaggio della libertà pittorica, quel canto temperato dalle molteplici avatara che in lei si è manifestato essenzialmente sotto la specie dell’avventura veloce ed estrema del colore.

Rusudan Petviashvili è nata a Tbilisi il 25 gennaio 1968. Ha iniziato a dipingere a un anno e mezzo e a sei anni espone per la prima volta oltre cento opere grafiche e a colori: la maggior parte grandi, complicati disegni … A otto anni Rusudan Petviashvili ha tenuto due personali a Mosca. Tre anni dopo un'altra mostra a Mosca e poi a Tbilisi. A tredici anni aveva già presentato i suoi lavori in molte città della Francia, compresa Parigi. Negli anni successivi espone a Vienna, Budapest, Madrid, Londra, di nuovo a Mosca e Tbilisi come pure, in anni più recenti, in Francia e negli Stati Uniti.

Sono stati pubblicati libri con le illustrazioni di Rusudan e tra essi anche due copruduzioni russo-francesi: “Il cavaliere nella pelle di tigre” e “Fiabe popolari della Georgia”.

Rusudan Petviashvili è inserita nella lista delle “2000 persone famose del XX secolo”, pubblicata dal Cambridge Biographical Centre.

Rusudan sta partecipando alla realizzazione delle miniature del Vangelo per la Cattedrale della Santissima Trinità sotto la benedizione di Sua Eminenza Ilia II, patriarca cattolico della Georgia.

Durante l’inaugurazione si è esibita la corale georgiana “Sintonia Tbilisi”. Costituita in provincia di Vicenza nel gennaio 2002 e composta da tredici donne, la corale ha un repertorio esclusivamente collegato alla tradizione georgiana: musiche sacre cristiano-ortodosse e canti di tradizione popolare in georgiano ma anche in russo. Il coro è diretto da Guliko Lomtatidze, musicista di lunga esperienza, diplomata al conservatorio di Tbilisi.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza