Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

ViviVicenza

Tempo libero, cultura e turismo

Sei in: > ViviVicenza

03/10/2009

Mostra "due senza" opere di Bruno Lucca e Daniele Monarca

AB23

La mostra “due senzadi Bruno Lucca e Daniele Monarca è la terza occasione espositiva del rinnovato spazio AB23, la chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza ha voluto recentemente trasformare in un contenitore per il contemporaneo giovane e sperimentale. 

L'esposizione, curata da Stefania Portinari, resterà poi aperta al pubblico fino al 1° novembre, il giovedì e il venerdì dalle 16 alle 19.30, il sabato e la domenica, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30. Ingresso libero.

Informazioni all'Assessorato alla cultura: uffmostre@comune.vicenza.it, tel. 0444 222122 – 326547.

I pittori Bruno Lucca e Daniele Monarca condividono da dieci anni lo “studio 1280”  situato in quello che era un convento di origini romaniche nel centro storico di Vicenza, abbandonato nel 1280. Appassionati di letteratura e di poesia, declinano la loro ricerca rigorosa e concentrata l’uno su figure senza nome come identità misteriose e in motivi floreali, l’altro con forme che si accampano nello spazio e pattern equilibristi di colore.

Il titolo della mostra, “due senza”, si rifà alla disciplina del canottaggio, in particolare a quella variante della voga nella quale l’equipaggio è composto da due soli vogatori che remano ciascuno con un solo remo, senza essere guidati da un timoniere. Allo stesso modo i due pittori perseguono ognuno la propria differente ricerca, pur condividendo uno spazio e l’attenzione al contemporaneo.

In questa occasione espositiva li accomuna anche la presentazione di lavori incentrati sull’indagine di differenti modalità di percezione condotta su pure forme e l’impiego dell’olio di lino, uno dei materiali classici della storia dell’arte, usato con fare apocrifo, non come legante ma come pigmento creatore di aloni. Bruno Lucca  lo utilizza infatti dal 1999 applicandolo su tessuto colorato o carta, dapprima realizzando soggetti dedicati al tema dell’identità quali figure umane private dei tratti somatici, prese nell’atto di apparire o di dissolversi, e dal 2009 su forme floreali in lavori di piccole dimensioni.

Daniele Monarca  presenta grandi dipinti di Astrazione nera e Hardcore Bianco, assieme a Prove di Disastro: acrilici su tessuto che è tela di lenzuolo, come uno sfondo domestico su cui due o tre elementi confliggono tra loro. Assieme a questi saranno in mostra degli esemplari di alcune delle serie dei suoi disegni, sempre rigorosamente composte di venti elementi ciascuna.

La mostra è accompagnata da un catalogo con testi di Flavio Albanese, Stefano Strazzabosco e Stefania Portinari che declinano con tre letture differenti la poetica dei componenti dello studio 1280.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza