Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

ViviVicenza

Tempo libero, cultura e turismo

Sei in: > ViviVicenza

07/12/2008

Omaggio a Rigoni Stern con "Sentieri sotto la neve"

Domenica 7 dicembre al Teatro Astra

Si ispira al racconto Sentieri sotto la nevedi  Mario Rigoni Stern   l’adattamento teatrale che Roberto Citran, con la regia di Titino Carrara, porterà in scena domenica 7 dicembre alle 21 al Teatro Astra di Vicenza. 

Lo spettacolo, promosso dal Comune di Vicenza e prodotto da La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione, è realizzato in collaborazione con la Provincia di Vicenza, il Ministero per i beni e le attività culturali, il Centro per il libro e la lettura e dell’Unione Province d’Italia, nell’ambito della manifestazione "Ottobre piovono libri".

I biglietti sono in vendita a 10 euro (interi) e 8 euro (ridotti) nell’ufficio del Teatro Astra, in piazza Matteotti, aperto dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18. Informazioni al numero 0444 323725, all’indirizzo e-mail astra@piccionaia.org e nel sito http://www.teatroastra.it

Sentieri sotto la neve è u n libro di racconti e di memoria, una raccolta di voci che narra eventi inauditi che appartengono alla storia di tutti noi: un sopravvissuto al lager che torna a casa; un pastore solitario che parla con amore alle sue pecore; un giovane legnaiolo che incontra una strega bella e senza pietà; un focolare intorno a cui si raccolgono i vivi e i morti, intrecciando rimpianti e speranze; i paesaggi cancellati dal trascorrere degli anni; una famiglia di caprioli; i tanti nomi della neve.

Seguendo con fedeltà le tracce degli uomini, i ricordi di Rigoni Stern si coagulano in frammenti di felice intensità, oppure si sciolgono in narrazioni di grande potenza, o ancora si dilatano in un'atmosfera onirica: ma in ognuno di essi si leva un grido contro il silenzio che, da più parti, incombe sulla nostra storia e sulla nostra identità, in nome del valore che il passato mantiene anche e soprattutto per chi non l'ha vissuto.

Come dice Corrado Stajano, Mario Rigoni Stern è una specie di cancelliere della memoria. Senza enfasi e senza retorica fa capire bene con i suoi racconti essenziali, simile a un falegname o a un meccanico, com’è doveroso ricordare, come non si costruisce nulla sul vuoto della dimenticanza e del rifiuto del passato. 

Roberto Citran inizia la carriera artistica nel 1979. Nel 1983 fonda con Vasco Mirandola il duo comico Punto e Virgola, che vince nel 1984 la Zanzara d’Oro. Da quell’anno alterna alle tournée teatrali una intensa attività nel cinema e in televisione. In teatro, crea spettacoli come Ciao nudo   (1997, tratto da suoi racconti), e mette in scena i Dialoghi di Ruzante   (2002). Nel ’94 vince la Coppa Volpi al Festival di Venezia come migliore attore non protagonista per Il toro . Al cinema ha lavorato, tra gli altri, con Carlo Mazzacurati, Cristina Comencini, Francesco Rosi e nel 2003 con Peter Greenaway per il film The Tulse Luper’s suitecases .

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza