Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

ViviVicenza

Tempo libero, cultura e turismo

Dal 07/09/2013 al 08/09/2013

Il Gioiello di Vicenza

Piazza dei Signori - Orario: 19

Il 7 e l'8 settembre, dopo oltre 2 secoli torna Il Gioiello nella vita culturale vicentina, rimanendo esposto con il Gonfalone nel corso delle funzioni religiose a Monte Berico per tutto l’8 settembre dopo che sfilerà per il centro storico fino al santuario mariano con l’apparato processionale disegnato appositamente per la sua funzione di simbolo della città e della sua tradizione orafa e architettonica.

Il 7 settembre 2013  il modello in argento della città di Vicenza conosciuto come “Il Gioiello di Vicenza” viene riconsegnato ai cittadini in occasione della tradizionale processione verso il santuario di Monte Berico. La processione infatti inizia come corteo civico dalla chiesa di San Vincenzo in piazza dei Signori passando per l’Arco delle Scalette di Palladio e, da lì, si unisce alla processione diocesana all’altezza della cappella del Cristo nei portici di Monte Berico.

Luogo di svolgimento: Piazza dei Signori
Piazza dei Signori
Vicenza
Guarda su Google Maps

Organizzatore: Comitato per la Rua, Diocesi di Vicenza - Ufficio per i Beni Culturali, Festival Biblico, Gioielleria Soprana, Pro Loco Postumia, VAGA – Ass. giovani architetti della provincia
con il patrocinio dalla Regione del Veneto, Comune di Vicenza, Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Vicenza e Bassano d.G., Museo Diocesano di Vicenza, Confartigianato Vicenza, FAI Fondo Ambiente Italiano – del. di Vicenza, Le Botteghe Storiche di Vicenza
e con il sostegno di Argenteria Rossi, Vi1544, Legor Group S.p.A., Torneria Nicoletti, Chimento S.p.A., Visentin Casa, Corà Timber, Arte Ricamo S.n.c., AreaArte.

Informazioni

La storia:

La decisione di realizzare la città di Vicenza d'argento fu presa dal Consiglio Cittadino ai primi mesi del 1577 e il modello fu eseguito con il parere «de molti eccellentissimi maestri de Venetia et di messer Andrea Palladio». La funzione di questo ex voto offerto da San Vincenzo alla Madonna di Monte Berico era di «durar perpetuamente et di andar in processione» per preservare la città dalla peste. Fu costruito dall'orafo Cesare Capobianco in legno rivestito con placche di argento, avvalendosi dei rilievi di quegli anni per la Pianta Angelica di Vicenza ora in Vaticano. Il gioiello fu fatto fondere dai francesi nel 1797 per ricavarne metallo prezioso, insieme a molta oreficeria sacra del Veneto. La memoria del modellino si è conservata grazie a una serie di dipinti e statue rappresentanti San Vincenzo, conservati nella provincia di Vicenza.

Il Comitato:

Nel 2010 si è costituito a Vicenza un Comitato scientifico che ha indetto un Concorso di idee e progetti per restituire alla città “Il Gioiello di Vicenza”. Il vincitore è stato l’arch. Romano Concato che restituì l'immagine  di una Vicenza del 1578 scalata secondo la “Divina Proporzione” e calcolata sul “piede” come unità di misura, partendo dalla Pianta Angelica e cercando una maggiore finitura solo per gli edifici palladiani.

Le famiglie vicentine hanno donato 65 kg d’argento con una raccolta pubblica attraverso 10 botteghe orafe del centro storico con l’operazione “Trasforma il tuo vecchio Argento in Storia” con la finalità di “chiedere alla Madonna di Monte Berico il ritorno all’armonia sociale”.
Il Gioiello è in argento massiccio anche nelle viti che lo assemblano, e unisce le tecniche orafe tradizionali con le tecnologie Laser PLM.


Contatti

e-mail: portavoce.ave@mail.com

Il Comune consiglia

06/09/2013
Il Giro della Rua
Vie del centro storico e piazza dei Signori

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza