Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

29/11/2012

Partita della Speranza, consegnate le donazioni raccolte

Il 25 aprile allo Stadio Menti si è svolta “La Partita della Speranza” con la partecipazione della Nazionale Italiana Cantanti che ha sfidato la Nazionale Farmacisti e i CuoreBiancoRossi. Questo evento di festa e spettacolo, voluto dalla madrina e promotrice Stefania Villanova, ha davvero coinvolto l’intera città di Vicenza portando allo stadio oltre 6000 persone con la partecipazione degli sponsor e delle realtà cittadine.

Il ritorno dopo più di vent’anni della Nazionale Cantanti aveva l’obiettivo di aiutare la raccolta fondi promossa dalla Città della Speranza per il completamento della Torre della Ricerca sulle malattie pediatriche. Finalità che ha sensibilizzato non solo Enrico Ruggeri, i Sonohra, Enrico Becucci, Luca Barbarossa, Neri Marcorè, Alessandro Casillo, Paolo Belli e compagni ma che allo stadio ha visto protagonisti anche due vicentini, uno d’adozione e l’altro doc, Julio Gonzalez e Roberto Baggio hanno sostenuto la causa insieme ai tantissimi cuori bianco rossi in campo e tra gli spalti.

Oggi, alla consegnata dei quattro assegni simbolici, che corrispondono ad altrettanti bonifici bancari più che reali, erano presenti in sala Stucchi, l'assessore allo sport Umberto Nicolai, Stefania Villanova, promotrice e madrina dell'iniziativa, Gianluca Pecchini, direttore della nazionale cantanti, Stefania Fochesato, presidente della fondazione città della Speranza, Gianni Grazioli, dell'associazione italiana calciatori onlus, Fabrizio Azzolini, presidente dell'associazione A.ge onlus, Gabriella Veronese, presidente Associazione A.gen.do Onlus, Michele Calì, promotore e produttore televisivo, Paolo Belluco, direttore Sportivo Nazionale Farmacisti, Alberto Fontanesi, presidente FederFarma Vicenza e Vicenza Press.

Quello della partita della speranza è stato un grande evento che ha coinvolto numerosi vicentini – dichiara l'assessore allo sport Umberto Nicolai - e che si è tramutato in una grande festa per tutti, vissuta con entusiasmo. Il tutto grazie alla collaborazione del gruppo di lavoro che si è impegnato per la buona riuscita dell'evento. Oggi, con soddisfazione, siamo in grado di consegnare la somma di 50 mila euro raccolta con la vendita dei biglietti, suddivisa tra le associazioni beneficiarie.”

Alla Città della Speranza andrà la cifra di 40.000 euro. La Fondazione nasce nel 1994 in ricordo di Massimo, un bambino scomparso a causa della leucemia, per sopperire alla mancanza di strutture adeguate presso l’Azienda Ospedaliera di Padova. Oggi finanzia il centro di oncoematologia pediatrica di Padova e contribuisce alla ricerca scientifica. Oltre 30 milioni di euro sono stati raccolti dall’inizio dell’attività, con una gestione basata esclusivamente sul volontariato, obiettivi raggiunti con rapidità e trasparenza: un impegno contagioso che non conosce sosta.

La scelta è stata anche di aiutare altre realtà come l’AIC Onlus con 5.000 euro che in ricordo del giocatore Morosini sta realizzando progetti benefici. Sabato 15 settembre scorso si è tenuta infatti una cerimonia a Monterosso in cui è stato intitolato a Piermario il campo di proprietà della parrocchia e in gestione alla Polisportiva dove lui aveva giocato per la prima volta. Molte iniziative sono ad oggi in sviluppo.

Altri 2.500 euro verranno assegnati all’Associazione A.Ge onlus - Associazione Italiana Genitori nata nel 1968, oggi una federazione di oltre duecento associazioni locali di genitori, che si impegna nell’educazione sociale e nelle politiche della famiglia con il fine principale di promuovere quanto è necessario per il bene dei figli e dei giovani, sotto il profilo sociale, culturale, etico, fisico e psicologico e di affiancare e sostenere i genitori nel loro difficile compito educativo.

L’ultimo assegno di 2.500 euro sarà consegnato all’Associazione A.GEN.DO. Onlus che promuove le conoscenze sulla sindrome di Down, elaborando proposte e programmi per la partecipazione di queste persone alle attività lavorative e del tempo libero favorendone la maggiore autonomia possibile.

Molto si potrà fare e si farà con questi fondi nella quotidianità di associazioni impegnate e Vicenza sarà di nuovo protagonista di eventi altrettanto importanti.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza