Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

24/10/2012

Mobilità, entro l'anno cambieranno gli spostamenti a S. Francesco e S. Andrea

Entro l'anno cambierà il modo di spostarsi all'interno dei quartiere di S. Francesco e di S. Andrea. Lo ha annunciato questa mattina il sindaco Achille Variati, illustrando nei dettagli, assieme al dirigente alla mobilità Carlo Andriolo, il progetto definitivo presentato da Aim Vicenza e approvato dalla giunta per un costo complessivo di 112 mila euro.

Le novità – ha subito sottolineato soddisfatto il sindaco -, operative entro l'anno, sono il frutto di un lavoro che ha visto una stretta collaborazione tra il settore Mobilità del Comune e gli stessi residenti. Io stesso ho partecipato ai numerosi incontri per costruire assieme una maggiore vivibilità nei quartieri”.

Diversi del resto erano i problemi da risolvere per proteggere gli spostamenti di bici e pedoni in un'area della città che, tra l'altro, vedrà presto sorgere al suo interno una delle tre tensostrutture polifunzionali volute dall'amministrazione comunale a servizio dei quartieri.

L'assetto finale – ha spiegato Andriolo - deriva dall'idea di completare il percorso pedonale che già oggi consente di andare da via Mollino, e quindi da Parco Città, fino alle scuole elementari Rodari e alla materna, passando però non per via Turra, ma dal retro, grazie ad un percorso esclusivamente pedonale che i genitori raggiungono dopo aver lasciato l'auto nel parcheggio del supermercato. Ci è stato quindi chiesto di completare il percorso fino a via Vigna, già scarsamente trafficata, in modo da creare un percorso pedonale completo, parallelo a via Turra, al servizio delle due scuole e della tensostruttura”.

Ancora, assieme ai residenti, l'amministrazione ha definito un ulteriore intervento per completare la percorribilità ciclopedonale del quartiere fino alle scuole medie Muttoni ed elementari Riello che stanno al di là di via Quadri: verrà infatti realizzato un percorso che da viale Trieste arriverà fino a Parco Città, ricongiungendosi al nuovo attraversamento semaforizzato lungo via Quadri, a margine della rotatoria di Parco Città, che permette di accedere a via Chiminelli, via Massaria e Riello, lungo la direttrice ciclabile Ospedaletto-centro, che attraversa viale Anconetta, viale Trieste e via Istria.

Proprio in via Istria, poi - che è stata recentemente asfaltata e provvista di due attraversamenti pedonali rialzati, uno all'inizio per rallentare la velocità dei veicoli che entrano dalla rotatoria verso Parco Città e uno davanti al parco giochi -, verrà istituito il senso unico verso la rotatoria, mentre verrà invertito il senso di marcia nel tratto di via Turra che oggi è a senso unico, tra via Galizzi e viale Trieste, in modo da creare quasi un anello viabilistico locale: per usufruire dei servizi del quartiere,infatti, si entrerà da via Turra e si uscirà direttamente da via Istria senza circuitare tutto l'anello di Parco Città, migliorando così le condizioni di circolazione interna al quartiere.

Su richiesta dei residenti, poi, il senso unico di circolazione verrà introdotto anche in via Riello dalla scuola elementare verso il centro, per ricavare la ciclabile in direzione centro sulla corsia che verrà liberata dalle auto.

Completa infine il progetto la messa in sicurezza dei due attraversamenti pedonali lungo viale Fiume. L'intervento davanti alla scuola primaria De Amicis, in particolare, è stato molto caldeggiato. Di qui la soluzione di restringere la strada alle due corsie di circolazione, con creazione di un'isola salvagente centrale per consentire l'attraversamento in due fasi, e di ampliare il marciapiede di fronte alla scuola fino a creare quasi una piazzetta protetta, dove genitori e alunni possono stare in sicurezza finchè non aprono i cancelli della scuola.

Ovviamente tutti questi interventi creano ostacoli alle auto che vogliono correre – ha concluso il sindaco -, ma rispondono alla nostra idea secondo cui in città si deve andare piano”.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza