Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

18/10/2012

Spazio Bixio, settima edizione di Teatro Elemento

Dal 31 ottobre una cinquantina di spettacoli fra prosa, musica, danza, letteratura e poesia

Grande varietà, fra prosa, musica, danza, letteratura e poesia. Tanti giovani talenti e allestimenti diversi dal solito. Tanta ricerca e approfondimento, ma anche la capacità di rispondere ad un pubblico che ama un teatro più tradizionale e alle famiglie.

È un cartellone ricco di una cinquantina di appuntamenti e pieno di stuzzicanti promesse quello allestito per “Teatro Elemento - Naturalmente diversi”, la settima stagione dello Spazio Bixio (via Mameli 4), sala off del Comune di Vicenza affidata dall'assessorato alla cultura, per la parte artistica e organizzativa, a Theama Teatro. La stagione è realizzata con il sostegno di Regione del Veneto, Fondazione Antonveneta e un piccolo supporto di Anthea, il patrocinio dell'amministrazione provinciale e in collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TvA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

A presentare il ricco cartellone c'erano oggi a palazzo Trissino l’assessore alla cultura Francesca Lazzari, Piergiorgio Piccoli, direttore artistico della rassegna “Teatro Elemento”, e Aristide Genovese, presidente di Theama Teatro.

"Questa edizione di Teatro Elemento - commenta l'assessore alla cultura Francesca Lazzari - conferma il ruolo che lo spazio off ha saputo ritagliarsi negli anni nel panorama teatrale cittadino, grazie anche al suo essere luogo di produzione e di fruizione al tempo stesso e ancor più all’alchimia - che si ricrea di continuo - tra pubblico e artisti. Due viaggi infatti si intersecano nell’agire scenico: quello dei personaggi che recitano e quello del pubblico che compie un proprio percorso interiore. Ecco allora un teatro che diventa luogo del sapere, della cultura, dell’arte condivisa, della riflessione, della scelta, della passione e della ragione, all’interno del quale la contaminazione dei linguaggi artistici è un imperativo. Il percorso che l'assessorato alla cultura ha cercato di tracciare è quello diretto verso un rinnovamento del teatro - continua Lazzari -, come si è potuto vedere dal cartellone della stagione in corso dell'Olimpico e dai percorsi del contemporaneo al Comunale. In questo modo crediamo di riuscire a far percepire ai vicentini ciò che di nuovo si sta facendo nel mondo del teatro, attraverso la reinterpretazione frutto della sensibilità degli operatori che a Vicenza sono preparati. In questo difficile momento economico, è motivo di grande soddisfazione mantenere intatta questa rassegna, garantendo la qualità delle proposte, che quest’anno si caratterizzano per una particolare attenzione verso i giovani e, come al solito, per proposte diversificate legate al teatro di innovazione e ai nuovi linguaggi, con una speciale sezione rivolta a bambini e ragazzi.”

"Lo Spazio Bixio - conferma Piergiorgio Piccoli, della rassegna “Teatro Elemento” - è riuscito a costruirsi una sua identità come luogo teatrale intelligentemente alternativo, con numerosi appuntamenti al di fuori dei circuiti tradizionali: un posto nel quale, ogni settimana, si sa di poter andare per trovare qualcosa di diverso, di stimolante, di nuovo. Ma sa comunque essere anche 'il teatro della porta accanto', in grado di soddisfare le famiglie, i ragazzi e i bambini, con proposte mai banali, curate e di qualità. Abbiamo voluto accogliere allo spazio Bixio in particolare i gruppi giovani di teatro contemporaneo per i quali siamo stati i primi a creare una rassegna istituzionalizzata e che poi sono riusciti a calcare anche altri palcoscenici ben più prestigiosi del Bixio. Del resto facendo teatro i giovani manifestano quello che sentono e quello in cui credono. Il calendario del Bixio prevede anche altri appuntamenti importanti fuori cartellone.”

"E' vero che quello che stiamo attraversando è un momento di crisi, ma è vero anche che stanno nascendo tante proposte interessanti grazie anche alle importanti risorse in termini di volontà – interviene Aristide Genovese presidente di Theama Teatro -. Del resto per risorsa non dobbiamo intendere solo il denaro, ma anche e soprattutto le intenzioni e le proposte.”

Commedie, monologhi, reading si intrecciano a serate di danza e di musica. E proprio con la musica si parte, mercoledì 31 ottobre (a ingresso libero), in compagnia della Paltàn Blues Band, formazione vicentino-veneta con il blues che le scorre nelle vene.
Sul fronte della prosa la scelta è ampia per autori e generi, fra emergenti e voci note del panorama nazionale e internazionale, da Giuseppe Manfridi a Fëdor Dostoevskij, da Erri De Luca a Tiziano Scarpa, Dino Buzzati, Pier Paolo Pasolini, Luigi Lunari. Numerosi i reading, su testi, tra gli altri, di Achille Campanile, Carlo Mazzantini, Woody Allen, Sergio Fedele, Irvine Welsh. Inoltre, un pizzico di cabaret, una rassegna riservata alle famiglie (ancora più ricca di date rispetto agli anni scorsi), alcuni eventi speciali dedicati alle arti performative e alla danza contemporanea, oltre ad un appuntamento per il "giorno del ricordo". Va inoltre sottolineato che, come d'abitudine allo Spazio Bixio, nel corso della stagione saranno inserite altre serate "a sorpresa", non previste nella rassegna ma di pari interesse per qualità e tematiche.
Lo Spazio Bixio partecipa inoltre al progetto "Profili 2012: voci di donna", promosso da assessorato alla cultura e ufficio pari opportunità del Comune di Vicenza, che avrà come tema la violenza sulle donne.

Per prenotazioni: info@theama.it e 0444 322525 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18) oppure 345 7342025 (tutti i giorni dalle 10 alle 18).

Biglietti: per la rassegna serale, interi a 10 euro, 8 i ridotti, 5 per i bambini fino ai 12 anni; per la rassegna pomeridiana per famiglie: interi a 7 euro, bambini e ragazzi a 5.

Il programma completo è disponibile nella sezione eventi di questo sito.

Informazioni su www.spaziobixio.com e www.theama.it.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza