Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

09/10/2012

“Be aware!”, dal 12 al 14 ottobre un percorso sensoriale in zona contrà Lioy

Per riscoprire l'area alle spalle della Basilica palladiana

In occasione della riapertura della Basilica palladiana con l'inaugurazione della mostra “Raffaello verso Picasso”, anche il “lato B” del monumento restaurato si animerà di eventi nel prossimo fine settimana. Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre, infatti, grazie alla sinergia tra Comune di Vicenza, l'associazione “Botteghe e osterie tra i ponti”, il gruppo di architetti “Azione urbane” (Ilenia Corradin, Francesca Lovato e Rossana Ottofaro) e alcuni negozianti del centro storico, tutta la zona Paolo Lioy diventerà il palcoscenico della manifestazione “Be aware! Percorso sensoriale”, in cui artisti, danzatori, musicisti, attori e performer interagiranno con la scena urbana, con i negozianti e i residenti per proporre un percorso di nuove esperienze spaziali e sensoriali.

 

Per sei anni piazza delle Erbe è stata un cantiere che ha inevitabilmente creato una frattura e influenzato la circolazione nell'area di ponte S. Paolo – ha constatato stamane a palazzo Trissino, durante la presentazione della tre giorni, l'assessore allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri, affiancato dall'assessore al turismo, Massimo Pecori, e dalle organizzatrici -. Ora è dunque arrivato il momento di allargare il centro storico, anche da questa parte della città. E la proposta che presentiamo oggi, appoggiata subito dall'amministrazione per l'alto livello qualitativo e innovativo contenuto, sarà senz'altro un'ottima occasione per farla tornare a rivivere”.

Quando a luglio ci eravamo trovati con il curatore della mostra Goldin per creare eventi attorno all'inaugurazione della Basilica e della mostra – ha aggiunto Massimo Pecori -, sembrava difficile avere idee e risorse. Invece è stupefacente constatare come tutte le realtà della città si siano attivate per far rivivere e rendere attrattive parti importanti del centro. Anche in questo caso, tutti le realtà dell'area compresa tra i due ponti, S. Michele e S. Paolo, fino a contrà Porton del Luzzo, hanno collaborato all'organizzazione di questa straordinaria manifestazione”.

L'iniziativa – ha infatti evidenziato Daniela Vettori di 'Botteghe e osterie tra i ponti' – risponde alla volontà da parte dei promotori di valorizzare l'area del centro che, partendo da piazza delle Erbe, scende verso ponte S. Paolo, si estende lungo contrà Lioy, risale ponte S. Michele per chiudersi in contrà S. Paolo; quella parte del centro cioè che, pur essendo alle spalle della Basilica e di piazza dei Signori, resta poco conosciuta ed esclusa dai consueti itinerari di cittadini e visitatori. Di qui l'idea di onorare la riapertura della Basilica proponendo una rilettura dello spazio attraverso tutti i sensi”.

Come hanno poi spiegato il team di architette “Azioni urbane”, sarà l'interazione tra varie forme d'arte e le presenze architettoniche (vie, ponti, edifici e piazze) ed umane (commercianti, artigiani, residenti, studenti, clienti e turisti) a fare da leitmotiv al ricco programma di iniziative, particolarmente concentrate tra S. Paolo e contrà Paolo Lioy, in quanto l'area verrà pedonalizzata dalle 8 alle 24 sia di sabato 13 che di domenica 14 ottobre.

A dare il via alla manifestazione, alle 18 di venerdì, saranno delle proiezioni video sulle facciate di alcuni palazzi tra ponte S. Paolo, contrà Lioy e contrà del Pozzetto. Dalla mattina successiva, invece, commercianti e artigiani della zona usciranno dalle loro botteghe proponendo ai passanti workshop, laboratori e dimostrazioni del proprio lavoro, mentre le vetrine e alcuni negozi sfitti si animeranno grazie a performance teatrali, video installazioni e mostre fotografiche. Nel frattempo Italia Nostra proporrà agli interessati visite gratuite e guidate all'Oratorio S. Nicola e ai palazzi antichi privati della zona. Per tutto il weekend inoltre ponte S. Michele e contrà S. Paolo faranno da scenario a performance di danza e teatro. Ponte S. Michele, in particolare, verrà di giorno allestito dalla fantasia dei giovani studenti del liceo artistico Boscardin, mentre di notte verrà illuminato da candele. Poesie saranno decantate in alcuni locali e itinerari letterari incentrati sulla figura di Neri Pozza verranno proposti ai passanti.

Per tutta la durata della manifestazione, infine, gruppi musicali e studenti del conservatorio Pedrollo si esibiranno lungo le strade dell'area coinvolta e i negozi resteranno aperti presentandosi ai clienti e ai passanti con una nuova veste.

Programma BE AWARE

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza