Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

30/08/2012

Fine settimana di percorsi itineranti dedicati a Palladio

“Alice nella Città delle Meraviglie” sabato 1 settembre e la prima “Magnalonga Palladiana” domenica 2 settembre

Un gioco itinerante per bambini e un percorso culturale ed enogastronomico nei paesaggi del Palladio per concludere Stasera Unesco, il progetto di scoperta e valorizzazione di alcuni dei principali siti della città che fanno parte della World Heritage List ideato dall’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza per festeggiare il 40° anniversario della firma della Convenzione Unesco per la salvaguardia del patrimonio storico, artistico e culturale. Un palinsesto ricco di incursioni letterarie, teatrali e musicali, pensato con l’intento di ridisegnare la città con modalità creative, a partire dallo sguardo dei diversi city users (adulti, bambini, famiglie, giovani) che la abitano o la attraversano.
Si conclude la positiva esperienza di Stasera Unesco, il progetto di riscoperta dei siti palladiani nato quest’anno per iniziativa dell’assessorato, che ha ottenuto un ottimo successo di pubblico col merito di trasformare Vicenza e le opere del Palladio nella scenografia ideale di un gioco teatrale e performativo ricco di suggestioni - commenta l’assessore alla cultura Francesca Lazzari -. Oltre alle iniziative ludico-teatrali pensate per i più piccoli, tengo in modo particolare a ricordare l’appuntamento con la Magnalonga Palladiana, un percorso culturale ed enogastronomico a tappe nella Vicenza nascosta di Andrea Palladio. Un viaggio suggestivo che mi piace immaginare possa lasciare - in chi arriva a Vicenza per la prima volta e in chi già la frequenta o la abita - un ricordo di grande bellezza, nel segno di una riscoperta dolce, lenta e profonda del territorio e di una valorizzazione dei sapori tipici della nostra terra”.
Dopo il successo delle passeggiate interattive di Silent Play e delle serate di Olimpico OpeNights con i concerti nel giardino del Teatro Olimpico e le visite del prezioso teatro palladiano, sabato 1 settembre l’appuntamento sarà tutto dedicato ai più piccoli, all’insegna del gioco e del divertimento, con “Alice nella Città delle Meraviglie”, percorso ludico, teatrale e laboratoriale a tappe per bambini dai 5 ai 10 anni, realizzato con il coordinamento di Ketti Grunchi (La Piccionaia – I Carrara) e in collaborazione con Arciragazzi. Un evento che trasformerà Vicenza e le opere del Palladio nella scenografia fantastica di un gioco teatrale e performativo.
Il progetto vede una fase preparatoria costituita da un laboratorio di formazione teatrale curato dagli artisti de La Piccionaia Evarossella Biolo, Francesca Botti e Matteo Cremon con il coordinamento di Ketti Grunchi, che si svolgerà al Teatro Astra nelle giornate tra il 28 e il 31 agosto. Il laboratorio, ispirato al capolavoro di Lewis Carrol “Alice nel paese delle meraviglie”, coinvolgerà un gruppo di circa 25 ragazzi tra i 13 e i 20 anni che metteranno in gioco la propria creatività all’interno di una relazione ludica, felice e avventurosa con il corpo della città, con i suoi spazi e le sue architetture. Particolare attenzione verrà riservata alle fasi di training, agli esercizi teatrali sui temi di Alice e alle improvvisazioni sul testo, al fine di approfondire alcuni degli aspetti principali della formazione attoriale. Il risultato di questa ricerca sarà restituito alla città sabato 1 settembre sottoforma di uno spettacolo ludico itinerante che avrà per protagonisti i buffi personaggi del racconto di Carrol: Pinco Panco, la Duchessa, il Cavaliere Bianco, la Regina Rossa e il Cappellaio Matto.
L’allegra comitiva si radunerà alle 16 nel giardino del Teatro Astra. Da qui inizierà il percorso, che si snoderà lungo cinque tappe in cinque luoghi della città scelti per il loro significato storico, paesaggistico e architettonico e che per l’occasione diventeranno per i bimbi una “Città delle Meraviglie” piena di sorprese: la zona delle Barche, la Loggia del Capitaniato in Piazza dei Signori, il cortile di Palazzo Cordellina in contrà Riale, il giardino del Teatro Olimpico, per fare infine ritorno alle Barche con un “tè dei matti” conclusivo offerto dal Bar Astra, previsto per le 18.30.

Ad ogni tappa, un’incursione teatrale a cura degli artisti de La Piccionaia – I Carrara, ciascuna ispirata ad uno dei personaggi fantastici e alle sue surreali avventure. E, dopo ogni scena, un laboratorio a tema curato da Arciragazzi coinvolgerà i bimbi con giochi e costruzioni con materiali di riciclo, per vivere in prima persona le atmosfere di Alice in una modalità partecipata e condivisa.

Un’unica avvertenza: durante il percorso, in particolare durante gli spostamenti tra una tappa e l’altra, è necessario che i bambini siano accompagnati da un adulto. L’evento è a numero chiuso (max 50 bambini più adulti accompagnatori). La partecipazione è gratuita. Sarà possibile iscriversi a partire dalla 15.30 direttamente nel giardino del Teatro Astra, fino ad esaurimento dei posti. Raggiunto il limite massimo di partecipanti, sarà possibile per gli altri seguire il percorso senza la garanzia di poter partecipare ai laboratori.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo.

A concludere il progetto, domenica 2 settembre si terrà la prima “Magnalonga Palladiana”, programmata per lo scorso 26 agosto, ma rinviata a causa del maltempo. Un itinerario nei paesaggi del Palladio scandito da tappe performative, culturali ed enogastronomiche. Un’iniziativa realizzata in collaborazione con Le Buone Tavole dei Berici, Bar Borsa, Azienda Agricola Brazzale Lino, Azienda Agricola Biologica Giralafoglia, Gruppo Alpini ANA Campedello, Gusti Berici/EQuiStiamo e Museo del Risorgimento. Un itinerario di circa 9 chilometri da percorrere a piedi, in un andirivieni tra città e campagna, per una riscoperta lenta, dolce e gustosa dei territori che circondano la città, alla riscoperta di ville e monumenti storici palladiani e di alcune aziende agricole che operano nella Valletta del Silenzio.

Biglietti: intero 25 euro, ridotto gruppi (minimo 10 persone) e ragazzi (12-16 anni) 20 euro, ridotto bambini (sotto i 12 anni) 10 euro. Le iscrizioni sono aperte fino a giovedì 30 agosto.

Stasera Unesco è un’iniziativa dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, curata dal punto di vista operativo da La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione, nell’ambito di EstateQui 2012, la programmazione estiva vicentina, realizzata con il sostegno di Aim Gruppo, Fondazione Cariverona e Unicredit.

Per informazioni:

Assessorato alla cultura, comunicazionecultura@comune.vicenza.it; Ufficio del Teatro Astra (stradella Barche 5, tel. 0444 323725, info@teatroastra.it, www.teatroastra.it).

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza